Gennaio 27, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prospettive sull’oro: prezzo dell’oro: l’oro farà un grande ritorno nel 2023? La Royal Bank of Canada si aspetta il boom dell’oro | notiziario

• L’oro non è stato una copertura efficace contro l’inflazione nel 2022
• RBC prevede che i prezzi dell’oro aumenteranno nuovamente nel 2023 e nel 2024
• Tassi di interesse più bassi e un dollaro USA più debole potrebbero favorire l’oro

annuncio pubblicitario

Fai trading su petrolio, oro e tutte le materie prime con leva (fino a 30) tramite CFD (a partire da 100 EUR)

Partecipa alle fluttuazioni dei prezzi del petrolio, dell’oro e di altre materie prime con leva e piccoli spread! Con soli 100 EUR puoi fare trading tramite leva con l’effetto di 3000 EUR di capitale.

Plus500: Si prega di notare suggerimenti5 per questo annuncio

All’inizio dell’anno, molti investitori si chiedono come reagiranno alla luce del debole andamento del mercato azionario e dell’inflazione sempre elevata investire capacità. Di volta in volta, ci si imbatte in esperti che consigliano di acquistare oro. Ma vale la pena investire in oro nel 2023? Le opinioni degli esperti vanno in direzioni diverse. La Royal Bank of Canada (RBC) risponderà affermativamente a questa domanda. RBC afferma che, dato il recente passato, i prezzi dell’oro potrebbero trarre vantaggio dallo spostamento di fattori macro in futuro.

Recenti turbolenze nei prezzi dell’oro

Il prezzo dell’oro ha subito alcune turbolenze dall’inizio della pandemia di Corona all’inizio del 2020. Inizialmente, a causa delle incertezze relative al virus, è salito a oltre $ 2.000 l’oncia entro l’estate del 2020. Nel 2022, l’incertezza geopolitica all’indomani della guerra ucraina ha dato all’oro un forte impulso.In un primo momento, ma a partire da marzo, il prezzo del metallo prezioso è diminuito notevolmente: l’aumento dei tassi di interesse e la forza del dollaro USA hanno aumentato i costi opportunità dell’investimento in oro e la domanda per l’oro è caduto gradualmente. Il 3 novembre 2022, il livello più basso dell’anno è stato registrato a $ 1.630,90. Seguì una rapida guarigione. Il basso prezzo dell’oro ha attratto molti cacciatori di occasioni che hanno spinto il metallo giallo sopra i 1.800 dollari. Il prezzo dell’oro è attualmente di $ 1.838 (al 4 gennaio 2023), circa lo stesso prezzo dell’inizio di gennaio 2022, quindi l’anno scorso ha prodotto un rendimento nominale pari a zero per gli investitori in oro a lungo termine nonostante gli alti e bassi. Quindi l’oro non è stato in grado di compensare la perdita di potere d’acquisto causata dall’inflazione, almeno quest’anno.

READ  Nuova Mercedes Classe A (2022)

RBC vede un buon punto di ingresso

Tuttavia, il prezzo dell’oro potrebbe beneficiare di una continua inversione di tendenza nei prossimi mesi. RBC prevede un livello di prezzo di $ 1.890 per oncia d’oro nel quarto trimestre del 2023, fino a $ 2.138 nella migliore delle ipotesi. L’esperto di materie prime di RBC Christopher Looney ha detto a Kitco News che ci saranno “molte opportunità di acquisto” all’inizio del nuovo anno. L’oro può sempre più liberarsi dalla morsa dell’aumento dei tassi di interesse e di un dollaro più forte, e quindi lotterà verso nord.

RBC descrive l’oro come un asset strategico piuttosto che tattico nel contesto attuale. “Lo consigliamo come copertura del rischio, in particolare di fronte ai rischi economici e geopolitici, e come riserva di valore a lungo termine”, afferma il rapporto. “Citiamo la guerra russa in corso in Ucraina, le tensioni tra Stati Uniti e Cina, altri rischi legati alla nazionalizzazione delle risorse, alla deglobalizzazione e alle più ampie tensioni commerciali mentre il mondo continua ad affrontare l’alta inflazione e le relative sfide economiche”. Questi fenomeni di crisi aumenteranno l’attrattiva dell’oro come rifugio sicuro nei prossimi mesi, afferma Lorney.

Tassi di interesse più bassi e un dollaro più debole potrebbero aiutare i prezzi dell’oro

Ci sono tre variabili principali che potrebbero spingere in avanti i prezzi dell’oro: inflazione, tassi di interesse e forza relativa del dollaro USA. L’inflazione può influenzare il prezzo dell’oro poiché l’oro viene spesso utilizzato come copertura contro l’inflazione. Se in futuro si prevede un’inflazione più elevata, la domanda di oro può aumentare, provocando un aumento dei prezzi. Questo perché l’oro è un bene fisico che non può essere creato o distrutto, quindi è previsto che mantenga il suo valore nel tempo. Al contrario, l’inflazione può erodere il valore del denaro fiat, rendendo l’oro un’opzione più attraente per preservare la ricchezza.

READ  Chi è Caroline Ellison, la donna dietro l'incidente FTX

I tassi di interesse possono anche influenzare i prezzi dell’oro, poiché tassi di interesse più elevati possono rendere l’oro meno attraente per gli investitori. Questo perché l’oro non ne contiene frutta Rendimenti, quindi gli investitori potrebbero essere più inclini a investire in attività che offrono un rendimento più elevato, come azioni o obbligazioni. Di conseguenza, un aumento dei tassi di interesse potrebbe portare a una diminuzione della domanda di oro e una corrispondente diminuzione del prezzo – questo è accaduto nell’ultimo anno 2022. Secondo il World Gold Council (WGC), il prezzo dell’oro è probabilmente sarà fortemente influenzato dalla politica dei tassi di interesse della Federal Reserve anche nel nuovo anno.

Il valore del dollaro USA può anche influenzare il prezzo dell’oro, poiché l’oro viene spesso acquistato e venduto in dollari. Se il valore del dollaro scende, il prezzo dell’oro può aumentare in quanto diventa più conveniente per gli acquirenti stranieri acquistare il metallo prezioso. Al contrario, se il valore del dollaro aumenta, il prezzo dell’oro può diminuire poiché l’oro diventa più costoso per gli acquirenti non statunitensi. Inoltre, anche il dollaro USA è considerato un rifugio sicuro ed è quindi in diretta competizione con l’oro.

Ci sarà presto uno scenario da sogno per gli investitori in oro?

Di conseguenza, è già ipotizzabile che gli sviluppi futuri possano giocare a favore degli investitori in oro. Se l’inflazione scenderà effettivamente nel 2023 e nel 2024 – come indicano molti indicatori di prezzo – anche le banche centrali internazionali come la Federal Reserve o la Banca centrale europea dovrebbero tagliare nuovamente i loro tassi di interesse di riferimento. Di conseguenza, dovrebbe diminuire la concorrenza delle obbligazioni, che, come l’oro, sono considerate beni rifugio. RBC prevede inoltre un aumento attivo dei prezzi dell’oro non appena la Federal Reserve statunitense segnalerà un picco dei tassi di interesse. Il nostro team di economia e strategia dei prezzi vede le ultime novità aumentare il tasso “La Fed a marzo”, dice Lorney. Quindi, i prezzi inizieranno a salire: “Il calcolo cambierà una volta che sarà dovuto l’ultimo rialzo dei tassi. Da lì vediamo un maggiore allentamento nei fattori macro”.

READ  La produzione di auto elettriche in Germania è nuovamente diminuita

Anche il prezzo dell’oro dovrebbe ricevere un aumento di prezzo da un dollaro USA più debole. La Fed è stata vista come un leader internazionale nell’innalzare il suo tasso di interesse chiave e recentemente lo ha implementato in modo più aggressivo rispetto ad altre banche centrali, aiutando il dollaro USA a rafforzarsi. Tuttavia, è probabile che la situazione cambi nei prossimi mesi, dato che i rialzi dei tassi più marcati della Fed sono già terminati. Di conseguenza, il dollaro ha già perso terreno. Ma se lo scenario da sogno degli investitori in oro – incertezza geopolitica, inflazione in calo e tassi di interesse bassi associati e un dollaro USA più debole – si materializzerà effettivamente nel 2023 dipende da molte variabili aperte. Almeno per il 2024, RBC prevede un nuovo ciclo dei tassi di interesse che potrebbe aiutare il prezzo dell’oro a raggiungere un nuovo massimo storico.

redazione di finanzen.net

Prodotti con leva selezionati presso la Royal Bank of CanadaCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente la leva desiderata e ti mostreremo i prodotti aperti adatti presso Royal Bank of Canada

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Fonti fotografiche: optarc/Shutterstock.com, Sashkin/Shutterstock.com