Febbraio 6, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Forti guadagni di prezzo: i mercati azionari sono pieni di gioia


Rapporto di mercato

Stato: 01/04/2023 18:07

Il nuovo anno di borsa inizia con il botto. Il terzo giorno di negoziazione, l’aumento dei prezzi è accelerato. Ciò è supportato anche da dati economici e industriali incoraggianti.

Con un aumento del 2,18%, il DAX ha accelerato l’aumento dei prezzi all’inizio dell’anno. Mentre il movimento al rialzo di tre giorni è ancora buono nel fenomeno statistico di Sfilata di Natale all’inizio dell’anno Si adatta, la giornata è stata circondata da dati incoraggianti dall’economia e dall’industria automobilistica.

La soglia dei 14.000 punti, ripristinata lunedì, è già lontana. È stato un buon segno che l’indice sia riuscito a superare nuovamente la soglia dei 14.200 punti, ha affermato Jochen Stanzl, analista di mercato presso CMC Markets. Ciò fa sperare che il prossimo round di 15.000 persone possa essere elaborato molto presto.

Migliore spirito aziendale

La nuova fiducia nelle Borse è stata anche sostenuta dagli attuali dati economici. Il sentiment delle imprese nell’Eurozona ha continuato a migliorare a dicembre. L’indice S&P Global Purchasing Managers’ Index è salito di 1,5 punti da novembre a 49,3 punti. Così il primo sondaggio è stato rivisto al rialzo. Tuttavia, l’indicatore economico attentamente monitorato indica una contrazione dell’attività economica per il sesto mese consecutivo.

Le importazioni stanno diventando più economiche

Il calo record dei prezzi all’importazione dà anche motivo di sperare che l’inflazione si riduca in Germania. Le importazioni sono diminuite del 4,5% a novembre rispetto a ottobre. “Non c’è mai stata una diminuzione dei prezzi di questa portata rispetto al mese precedente”, ha detto l’Ufficio federale di statistica. Poiché l’economia tedesca ottiene molti prodotti primari e materie prime dall’estero, anche i prezzi all’importazione più bassi raggiungono i consumatori in ritardo. Rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, i prezzi all’importazione sono aumentati solo del 14,5%.

Wall Street si apre

Anche le borse statunitensi hanno fatto un movimento al rialzo oggi dopo un inizio d’anno negativo fino ad ora. Un’ora e mezza dopo l’apertura del mercato, l’indice Dow Jones è salito dello 0,6%. I titoli tecnologici al Nasdaq hanno recuperato un buon 1 per cento.

READ  Questo è ciò che intende fare il colosso del fast food

L’umore nell’industria statunitense è peggiorato a dicembre per il quarto mese consecutivo. L’indice dei responsabili degli acquisti ISM è sceso di 0,6 punti a 48,4 punti rispetto al mese precedente, secondo l’Institute for Supply Management (ISM). Si tratta del livello più basso da maggio 2020. Gli analisti si aspettavano in media un valore di 48,5 punti. Di conseguenza, l’indice è sceso ulteriormente al di sotto della soglia dei 50 punti, quindi continua a indicare una contrazione dell’economia.

A New York, però, gli investitori attendono anche segnali sull’andamento della politica monetaria degli Stati Uniti d’America nel 2023. In serata verrà pubblicato il verbale dell’ultima riunione della Federal Reserve Usa.

L’euro si è ripreso

affiliato Bassa inflazione in Germania, che è stato riportato ieri, inizialmente ha messo sotto pressione l’euro. La prospettiva di un rallentamento del ritmo della Banca Centrale Europea (BCE) in caso di rialzo dei tassi di interesse ha fatto scendere ieri la moneta unica nei confronti del dollaro. Oggi l’euro è riuscito a risalire a tassi superiori a 1,06 dollari.

Le vendite di auto sono di nuovo in aumento

Ha inoltre contribuito al ripristino della fiducia nella Borsa Buone notizie per l’industria automobilistica in un. Le vendite di auto in Germania sono nuovamente aumentate leggermente dopo un debole anno corona. Secondo la Federal Motor Vehicle Transportation Authority (KBA), circa 2,65 milioni di nuove auto scenderanno in strada nel 2022. Questo è l’1,1% in più rispetto a un anno fa. Tuttavia, solo una piccola parte delle perdite causate dalla crisi del coronavirus è stata risarcita. Nell’anno pre-pandemia 2019, i produttori e gli importatori tedeschi hanno venduto 3,6 milioni di veicoli. La domanda di veicoli elettrici, in particolare, è aumentata notevolmente. La VDA Industry Association ha riferito che la carenza di prodotti primari e intermedi, l’aumento dei prezzi dell’energia e delle materie prime e l’incertezza generale dovuta alla guerra in Ucraina hanno frenato il mercato e la produzione, in particolare nella prima metà dell’anno. Ma con la fine dell’anno, la marea era cambiata. In termini di marchi, Volkswagen ha difeso la sua posizione di leader nonostante il calo e ha raggiunto una quota di mercato del 18,1%, seguita da Mercedes con il 9,2%, Audi con otto marchi e BMW con il 7,9%. Il produttore americano di auto elettriche Tesla ha raggiunto una quota di mercato del 2,6%, anche se con una tendenza al rialzo.

READ  Novità del discount alla cassa

Il mercato automobilistico cinese è in crescita

Anche il mercato automobilistico cinese è cresciuto leggermente lo scorso anno grazie alla seconda metà dell’anno. Secondo i dati preliminari, le spedizioni di veicoli nella Repubblica popolare cinese sono aumentate dell’1,8% a 20,7 milioni di veicoli, secondo la Beijing PCA Industry Association. Con il segno più, i mercati automobilistici più importanti del mondo sono riusciti a crescere per il secondo anno consecutivo dopo alcuni anni di calo.

BMW offre di meno

BMW ha fornito, tra le altre cose, i dettagli dell’anno di vendita: la casa automobilistica con sede a Monaco ha venduto circa 2,4 milioni di veicoli l’anno scorso, circa 100.000 in meno rispetto all’anno precedente. Secondo BMW, le vendite di veicoli completamente elettrici sono raddoppiate. Ciò porta la quota di BMW e Mini completamente elettriche nelle vendite totali a quasi il dieci percento. L’obiettivo per l’anno in corso è una quota del 15%. Il marchio principale di BMW ha venduto 2,1 milioni di veicoli, rispetto ai 2,2 milioni dell’anno precedente.

Munich RE è ai massimi pluriennali

Uno dei maggiori vincitori del DAX è stata la quota di Munich Reinsurance. Nel frattempo, il titolo finanziario ha raggiunto il livello più alto dal 2001 a 322,20 euro.

Rheinmetall riceve un importante ordine dall’Ungheria

Rheinmetall ha ricevuto un ordine dal governo ungherese per costruire un nuovo impianto di esplosivi. Secondo il gruppo di armi, il volume degli ordini per la fabbrica presso il sito Varpalota di Rheinmetall è nella fascia bassa a tre cifre. Gli esplosivi prodotti nella nuova fabbrica potrebbero essere utilizzati, ad esempio, per l’artiglieria o per le munizioni dei carri armati. Gli esplosivi devono andare in Europa e nella NATO.

Grenke è bravo nel leasing

La quota di Grenke ha continuato a recuperare negli ultimi giorni su SDAX. Con un nuovo fatturato di 2,3 miliardi di euro nel 2022, lo specialista del leasing ha raggiunto il limite superiore della fascia target che è stata alzata a ottobre. Un trader osserva che la crescita sta accelerando, anche se con una bassa redditività.

L’origine di DIC è separata dalla città di Kaufhof a Chemnitz

Il gruppo immobiliare DIC Asset ha riportato in mattinata un’altra vendita di immobili commerciali. Secondo Dubai Internet City, la proprietà di Kaufhof Chemnitz apparterrà al gruppo Krieger. Si è convenuto che il prezzo di vendita non sarebbe stato divulgato. La catena di negozi di mobili Höffner appartiene a Krieger. Con questa transazione, DIC Asset ha raggiunto il suo obiettivo di € 400-500 milioni di fatturato.

Google multato in India

Oggi un tribunale ha respinto l’appello di Google contro una multa da parte dell’antitrust indiano, CCI. La filiale online di Alphabet è stata condannata a pagare 161 milioni di dollari per aver abusato della sua posizione dominante nel sistema operativo per smartphone Android. La società ha giustificato l’obiezione, tra l’altro, con il fatto che CCI aveva adottato una decisione UE simile quasi in corso senza verificare se la base di tale decisione fosse valida anche in India.