Settembre 26, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prelievo d’acqua “illegale”: l’Associazione per l’acqua riporta il totale fiasco dopo la sentenza del tribunale sull’impianto di Tesla

Prelievo d’acqua ‘illegale’

La Water Society parla di un fallimento catastrofico dopo la sentenza del tribunale sulla fabbrica di Tesla


foto: DBA/Geisler

Secondo il tribunale, il prelievo aggiuntivo di acqua per il nuovo impianto di Tesla è illegale. La Strausberg-Erkner Responsible Water Association ha parlato di “fiasco” e minaccia di rescindere il contratto con la casa automobilistica.

Dopo che lo stato del Brandeburgo ha approvato l’impianto di Tesla a Grunheide vicino a Berlino, la sentenza del tribunale potrebbe causare problemi di approvvigionamento idrico nel sito della “Gigafactory”. A causa di un errore procedurale, l’associazione responsabile dell’acqua Strausberg-Erkner (WSE) non è autorizzata a pompare acqua dopo una decisione del tribunale presso l’acquedotto di Eggersdorf.

Sabato l’associazione ha parlato di “completo fallimento”. Il caso peggiore si è verificato, perché il volume totale dell’acquedotto è di circa 3.759 milioni di metri cubi all’anno, Non dovrebbe essere finanziato ora, ha detto la portavoce Sandra Bonicki del dpa. “Se lo stato non reagisce rapidamente ora ed emette una tolleranza per la pompa dell’acqua fino al completamento della procedura, in linea di principio non abbiamo più abbastanza per la fornitura pubblica di acqua potabile, e quindi nemmeno per Tesla”.

L’acqua è vietata a Tesla

La partecipazione pubblica deve ora essere compensata

Secondo il capo del tribunale, l’Ufficio statale per l’ambiente (LfU) non ha coinvolto il pubblico nella decisione di aumentare il volume di produzione da 2,5 a 3,57 milioni di metri cubi all’anno. La partecipazione pubblica deve ora essere compensata. Solo allora può iniziare un aumento dei finanziamenti, ha spiegato la corte. Non è chiaro quanto tempo ci vorrà. La decisione può essere impugnata.

La Strausberg-Erkner Water Association ha già annunciato che rescinderà il contratto con Tesla in caso di smarrimento del permesso per l’acqua. “Non è sufficiente per 170.000 persone nell’area dell’associazione e, naturalmente, nemmeno per Tesla. Dobbiamo azionare il freno di emergenza per i nostri cittadini perché l’approvvigionamento idrico pubblico ha la priorità”, ha detto sabato Ponesky.

Dichiarazione dell’Agenzia statale per l’ambiente

Il ministero dell’ambiente del paese ha accolto con favore il fatto che la partecipazione pubblica possa essere compensata, senza mettere in dubbio l’approvazione.

Venerdì il presidente della WSE André Bähler ha anche delineato una possibilità per RBB su come evitare un congelamento dei fondi a Eggersdorf. Di conseguenza, l’agenzia statale per l’ambiente può emettere una tolleranza e quindi continuare a consentire finanziamenti fino a quando l’agenzia non compensa la partecipazione pubblica. Anche il Presidente del Tribunale amministrativo ha fatto riferimento a tale possibilità.

Trasmissione: Brandenburg Actuel, 5 marzo 2022, 19:30

Nuovo podcast su Tesla

READ  Consegne: ecco quante auto elettriche sono uscite dalla catena di montaggio della rivale Tesla Rivian nel 2021 | newsletter