Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pixel 7 Pro: il nuovo telefono di punta di Google può convincere? | Consigliere

smartphone

Pixel 7 Pro: è qui che impressiona il nuovo telefono di punta di Google

15.10.2022, 13:52

| Tempo di lettura: 8 minuti

Android 13: ecco cosa può fare il nuovo sistema operativo! // all’esame

Android 13- Ecco cosa può fare il nuovo sistema operativo! // all’esame

Nuovo design, nuove funzionalità e migliore protezione dei dati: il colosso dei motori di ricerca Google ha rilasciato Android 13, l’ultimo sistema operativo per smartphone e tablet. IMTEST ha tutte le informazioni.

Mostra descrizione

Berlino.
Il Pixel 7 Pro di Google è più costoso del Pixel 7. Ma anche molto meglio? Ecco come funziona uno smartphone con una cinghia per fotocamera spessa.

Google vuole fare un tuffo anche nel mercato degli smartphone questo autunno. Poco dopo l’invio Modelli di iPhone 14 di Apple E prima che i nuovi modelli Samsung S23 venissero rilasciati in inverno, Google lo ha recentemente annunciato Pixel 7 e 7 Pro Presentato come successore dei telefoni Pixel 6, insieme al primo telefono interno Orologio intelligente Pixel.

Sarà il fiore all’occhiello del nuovo duo anche quest’anno Google Pixel 7 Pro. Come l’anno precedente, costa da 899 euro (GB), 250 euro in più rispetto al “normale” Pixel 6. Come funziona in pratica il nuovo modello Pro, quanto convince la tripla fotocamera e cosa bisogna considerare prima dell’acquisto? Ciò è stato rivelato da test pratici dopo una settimana di utilizzo quotidiano.

Google Pixel 7 Pro: quasi nessun cambiamento nell’aspetto

Il nero lucido 7 Pro – Google lo chiama “Obsidian” – è stato fornito dal produttore gratuitamente per tutta la durata del test. A prima vista, sembra più elegante e discreto rispetto allo stile bianco o grigio-verde che è anche disponibile. La barra della fotocamera in alluminio spazzolato grigio scuro sembra molto armoniosa con il retro in vetro nero lucido.


Il telaio in alluminio è arrotondato al minimo e mantiene lo stesso colore del cinturino della fotocamera. A differenza del Pixel 7, lo schermo Pro è leggermente arrotondato sui lati, ma meno del suo predecessore. ottica e tattile Sembra molto prezioso. L’enorme barra della fotocamera garantisce un elevato valore di discriminazione. Le impronte digitali appaiono rapidamente solo sul retro nero lucido. I pulsanti laterali a destra nella cornice si sono leggermente spostati verso il basso e sono di facile accesso.




Il Informazioni tecniche Nella presentazione pixel, possiamo indovinare: Schermo OLED A 6,7 pollici fa un’ottima impressione. Risoluzione (QHD+/1440 x 3120 pixel), colori e contrasti sono ai massimi livelli. Google ha aumentato la luminosità di picco del 25% a 1.500 nits. Una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz garantisce un rendering fluido in ogni momento. Ma: con contenuti statici come il testo, il display LTPO è regolato “solo” fino a 10 Hz per risparmiare energia. Molti produttori premium creano qui fino a 1 Hz. L’occhio non se ne accorge, ma molto probabilmente lo fa la batteria.

Punti di forza di Google Pixel 7 Pro

  • Ottima fattura, stabile e impermeabile
  • Schermo eccellente, molto luminoso al sole
  • Fotocamera potente con zoom 5x, modalità macro e supporto AI
  • I video sono più stabili grazie alla modalità treppiede
  • Molte utili funzioni di intelligenza artificiale
  • Sistema Android 13 fluido e intuitivo

Punti deboli di Google Pixel 7 Pro

  • Il retro in vetro liscio e il telaio in alluminio sono soggetti a impronte digitali e leggermente scivolosi
  • La diapositiva tensoriale non ha picchi in confronto
  • Sblocco facciale rotto in condizioni di scarsa illuminazione

Andatura di lavoro veloce e regolare Android 13

schermo e ritmo di lavoro Ancora una volta al livello di uno smartphone premium per il prezzo. Se possiedi l’antenato, vedrai solo lievi differenze qui. Sotto il cappuccio Tensore di Google G2, la seconda generazione del processore interno. Ci sono anche 12 GB di RAM.

Lodevole: il chip è progettato specificamente per Android 13 da Google. L’elegante interfaccia è divertente e offre molte fantastiche opzioni Personalizzazione. I nuovi arrivati ​​possono essere aiutati nell’app “Pixel Tips”, se lo desiderano. D’altra parte: nelle applicazioni di test delle prestazioni, il Tensor G2 è in ritardo rispetto al Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 in molti telefoni cellulari concorrenti, in particolare dietro al chip iPhone di Apple. Tuttavia, Google fa in modo che gli utenti normali non si accorgano quasi mai di questa debolezza.

La fotocamera Pixel 7 Pro perdona le vibrazioni e offre più zoom

Tensor G2 fornisce anche un supporto decente per Tripla fotocamera Dal Pixel 7 Pro. Il dispositivo scatta e scatta con una potente fotocamera principale da 50 MP, un obiettivo zoom ultra grandangolare e teleobiettivo. In breve: con il 7 Pro le foto sono molto affidabili con una qualità molto buona. In modalità automatica, la post-elaborazione dell’immagine della diapositiva tensore è molto clemente se la mano non è così ferma. Il risultato è quasi sempre un’immagine nitida, ad alto contrasto e vivida senza distorsioni. I fotografi amatoriali non hanno mai problemi alla luce del giorno, al tramonto e di notte e Pixel 7 Pro è almeno uno dei migliori campioni di smartphone del momento.

Google ha migliorato l’obiettivo zoom da 48 MP. Ciò significa che l’app Fotocamera ora può essere impostata su 5x anziché su 4x. I risultati sono molto buoni durante il giorno e per lo più buoni al buio. immagini notturne Il trigger è più veloce ora. Anche con lo zoom 10x (zoom ibrido), le immagini rimangono nitide. I segnali stradali o le targhe possono ancora essere letti chiaramente con uno zoom 30x. Altri telefoni cellulari presentano solo immagini fangose ​​qui. Un obiettivo ultragrandangolare con modalità macro convince ad esempio i primi piani di petali di fiori. La fotocamera frontale offre selfie buoni e dettagliati.

La potente intelligenza artificiale consente inoltre di eliminare gli oggetti dalle foto in un secondo momento (“Magic Eraser”) o di ritoccare le foto distorte, anche le foto non pixelate. Nel modalità video Convincente la nuova modalità treppiede, che perdona anche forti vibrazioni o movimenti durante lo scatto.

Google promette circa 24 ore di durata della batteria con un utilizzo normale. Durante i test, la batteria (che rimane a 5.000 mAh) spesso è durata qualche ora in più. Se necessario, gli utenti passano alla modalità di risparmio energetico e quindi è possibile ottenere più di 70 ore.

Gli utenti di 7 Pro sfruttano le funzionalità avanzate di Google in molte aree della vita quotidiana Funzionalità di intelligenza artificiale: indipendentemente dal fatto che sia dettato da testo, traduzione vocale e caratteri o vista dal vivo nella parte superiore dello schermo. Lì, il pixel attiva le notifiche dalle app che stai attualmente utilizzando, che si tratti di previsioni del tempo, timer, cronometro, consegna pacchi o persino un’immagine dal vivo del tuo campanello se hai l’accessorio Google Nest associato appeso alla porta di casa. Gli acquirenti riceveranno cinque anni di aggiornamenti di sicurezza e attualmente sono previsti tre aggiornamenti Android, anche senza una garanzia del produttore.

Il miglior smartphone non è privo di punti deboli

L’esperienza utente complessiva di successo è ancora offuscata da un punto debole o dall’altro: il Velocità di download Potrebbe essere più fluido. In 30 minuti di elettricità, la batteria è carica solo per metà. Questo non è meglio con i telefoni cellulari iPhone o Samsung, ma produttori come Oppo o Oneplus riempiono completamente la batteria durante questo periodo. Gli altoparlanti sono solidi ma non possono competere con l’elevata qualità del suono dell’iPhone.

Oltre all’impronta digitale relativamente veloce, Google ha nuovamente aggiunto lo sblocco a questo punto Riconoscimento facciale. Si apre in modo affidabile quando si guarda la fotocamera frontale, ma a volte si attenua quando c’è poca luce ambientale. Inoltre, tecnicamente non è così sicuro come Face ID di Apple. Non è possibile accedere ad applicazioni sensibili come il conto bancario.

Conclusione: chi merita il Pixel 7 Pro?

Il Pixel 7 Pro è nel complesso leggermente migliorato. Lo smartphone offre un ottimo pacchetto completo per coloro che apprezzano il bel design, la fotocamera potente con un buon zoom e un’interfaccia utente fluida con molte utili funzioni AI. Se il 7 Pro è troppo grande per te, il Pixel 7 (6,3 pollici), che costa meno di 250 euro, è un’alternativa più intuitiva senza un teleobiettivo, ma devi solo scendere a compromessi in pochi punti.

A differenza di altri produttori premium quest’anno Google non ha aumentato i prezzi dei Pixel, anzi: se preordini il 7 Pro entro il 17 ottobre, riceverai in omaggio un Pixel Watch 7 con LTE (valore: 429€).

Questo articolo è apparso per la prima volta su morgenpost.de.


READ  Le migliori offerte di schede grafiche del Black Friday