Maggio 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pasha Lee si è offerto volontario per combattere: la star della TV ucraina è stata uccisa durante un attacco

Pasha mi ha ucciso volontariamente
Star della TV ucraina uccisa durante un attacco

Nella sua terra natale, Pasha Lee è diventato famoso come doppiatore per le più importanti produzioni di Hollywood. Dopo che Putin ha attaccato il suo paese, l’ucraino ha deciso di entrare volontariamente in guerra. Ora è morto in un attentato all’età di 33 anni.

L’attore e star ucraino Pasha Lee ha doppiato film come Lo Hobbit ed è apparso anche nella versione ucraina de Il re leone. Tuttavia, dopo che il presidente russo è stato attaccato nella sua terra natale, l’Ucraina, il 24 febbraio, il 33enne ha deciso di entrare volontariamente in guerra. Ora apparentemente è morto in un attentato dinamitardo.

La scorsa settimana, Lee ha parlato tramite il suo account Instagram e ha detto ai suoi follower che si unirà volontariamente all’esercito ucraino. Ora Sergei Tomelenko, capo dell’Unione dei giornalisti ucraini, ha confermato la sua morte.

“Vorrei esprimere le mie sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari”, ha detto il quotidiano britannico The Sun, citando Tomelenko. Di conseguenza, il doppiatore è morto durante il bombardamento russo della città di Irbin. Il posto è un po’ a nord-ovest della capitale Kiev.

Lee ha caricato il suo ultimo post su Instagram un paio di giorni fa. Nella didascalia che accompagna la foto, Battal ha scritto: “Questa sarà la nostra ultima possibilità di rimanere seduto per 48 ore perché siamo sotto tiro”.

Puoi trovare maggiori informazioni nel nostro live tape sulla guerra in Ucraina.

READ  Malik Harris vince la prima risoluzione 2022 del Consiglio economico e sociale tedesco