Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nave di soccorso dall’Italia: “Geo Parents” potrebbe attraccare a Taranto

Stato: 01/02/2023 14:49

Nel loro viaggio attraverso il Mediterraneo, i migranti affrontano ripetute difficoltà. Dopo due viaggi, la “Geo Parents” ha preso a bordo un totale di 85 persone ed è ora in viaggio verso il porto italiano di Taranto.

La nave di soccorso privata “Geo Parents” ha raccolto 85 migranti in difficoltà nel Mediterraneo e ora li sta portando in Italia. Secondo Medici Senza Frontiere, l’organizzazione che gestisce la nave, lunedì notte l’equipaggio ha soccorso 41 persone in acque internazionali al largo della costa libica. La barca dei migranti si è già capovolta.

Secondo quanto riferito, i “Geo Parents” successivamente, su richiesta delle autorità italiane, avrebbero preso a bordo altre 44 persone che erano state precedentemente soccorse da una nave mercantile. Per volere dell’Italia, la nave di soccorso è ora pronta ad attraccare nel porto meridionale di Taranto. Secondo l’equipaggio, ci vorranno due giorni per arrivarci.

Migliaia di migranti sono morti nel Mediterraneo

Secondo il ministero dell’Interno, lo scorso anno (al 30 dicembre) sono arrivati ​​in Italia circa 104.000 migranti su barconi. Nello stesso periodo dell’anno scorso, la cifra era di 67.000. Molti migranti affrontano la pericolosa traversata dalla Libia o dalla Tunisia per raggiungere da soli le coste della nazione mediterranea. Le vite delle persone sono a rischio perché le barche sono sovraffollate e impossibilitate a prendere il largo.

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, nel 2022 più di 2.000 persone sono morte o sono scomparse lungo la rotta. Il numero di casi non registrati è molto elevato. Nel Mediterraneo non esiste un servizio di salvataggio in mare organizzato dallo Stato. Solo le organizzazioni finanziate da donazioni si prendono cura dei migranti bisognosi.

READ  L'"Effetto Draki": l'Italia mostra che pressione c'è su chi non è vaccinato

Il governo di destra a Roma vuole limitare l’afflusso di immigrati in futuro. Le aziende devono ora entrare in porto dopo la prima ripresa. Prima di allora, di solito erano in viaggio per alcuni giorni nelle loro aree operative e svolgevano molti lavori di soccorso, e quindi più migranti.