Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Miliardi di scommesse contro l’Italia – Gli investitori dovrebbero guardare ora 29/08/22

Ancora una volta, gli hedge fund stanno scommettendo miliardi di dollari contro il mercato. Questa volta hai scelto l’Italia come destinazione. Ora si stanno facendo scommesse su larga scala contro i titoli di stato italiani e l’euro deve ora affrontare il suo prossimo test di resistenza. Di Marion Kobocks

Come riporta Handelsblatt, gli hedge fund stanno attualmente approfittando dell’incertezza che circonda le nuove elezioni in Italia il 25 settembre per scommettere pesantemente contro il paese dell’Europa meridionale. Secondo S&P Global Market Intelligence, gli hedge fund hanno shortato circa 39 miliardi di dollari in titoli di stato italiani. L’ultima volta che c’è stato un volume così grande di vendite allo scoperto è stato durante la crisi finanziaria del 2007/2008. Mai prima d’ora gli investitori hanno scommesso così forte contro l’Italia durante la crisi dell’euro. Ma gli hedge fund sono di nuovo in forte calo. Significa che stai scommettendo che il prezzo dei titoli di stato scenderà. E attualmente funziona.

I rendimenti italiani sono in rialzo

A Natale 2021 il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si aggirava intorno all’1,2 per cento, ora è già salito oltre il quattro per cento e ora è quotato al 3,85 per cento. Oltre alla rinnovata incertezza politica, gli italiani devono affrontare anche problemi con il programma di acquisto di obbligazioni della BCE, che è scaduto. MMWarburg stima che l’Italia dovrà rifinanziare autonomamente circa 340 miliardi di euro di obbligazioni solo nei prossimi dodici mesi.

L’Italia e l’Euro sono sotto pressione

Questo potrebbe significare nuovi problemi per l’euro e la zona euro. L’Italia è sempre stata una bambina problematica, ma grazie alle riforme avviate da Mario Draghi. Tuttavia, questo sviluppo non solo è stato ritardato dalle nuove elezioni, ma si è interrotto del tutto. Anche l’Italia deve importare grandi quantità di gas naturale e attualmente soffre di conseguenza. Insomma, è ancora una volta un cocktail di preoccupazioni che si dirige verso l’Italia, ma anche verso l’euro. Perché una cosa del genere non rafforzerà l’euro. Inoltre, i forti rialzi dei tassi di interesse previsti dalla BCE potrebbero aumentare ulteriormente la pressione sulla caldaia.

READ  L'Italia esenta la chiusura basata sul modello austriaco

La scommessa miliardaria degli hedge fund contro l’Italia resta rischiosa per tutte le parti. Ma gli investitori stanno ora tenendo d’occhio i rendimenti dei titoli di Stato italiani.