Giugno 28, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia Lontano dai Clichேs: Seminario Serale il 20 maggio presso il Centro di Educazione degli Adulti a Schடndorf – Schார்ndorf

Cari lettori, “l’Italia non lo è! – Una contraddizione? ” Non ne dubiti e ti chiedi cosa significa? Solo chi ne parla può rispondere a questa domanda: Antonio Borota, figlio di lavoratori ospiti italiani, è cresciuto a Remshalton ed è un insegnante o docente di italiano in Italia. Collegio Comunitario Skordorf. Il seminario serale che terrà il 20 maggio tratta questo argomento. Che cos’è esattamente questo, ci ha raccontato in anticipo come Antonio Barotta vede l’Italia con i suoi occhi.

Approccio linguistico

Cosa si intende esattamente con il nome del seminario serale? “Esattamente quello che dice il vocabolario: l’Italia no!” Il 55enne risponde seccamente. Avvicinati linguisticamente alla parola “Italia”. Quando dici quella parola ad alta voce, forma immagini nella tua mente. “La maggior parte pensa alle vacanze, alla spiaggia e solo mio. Altri pensano alla gastronomia di qualità: Tagliadelle al-Rahu, Grissini e Tromis. Oppure Barolo, Cianti e Prosecco. Altri ancora pensano alla parola mafia”. nostalgia dell’Italia Queste sono le immagini che crea nella sua testa.

Ma quali immagini ci sono nella testa di un nato a Bolzano? O quando pronuncia ad alta voce la parola “Italia” a Torino, Napoli o Palermo? Prota: “Con un approccio linguistico, proviamo a rispondere a una miriade di domande: perché la maggior parte degli italiani non parla la lingua scritta? Perché le arance del sud Italia vengono vendute privatamente per strada in Germania e non dai grandi distributori come alcuni sconti?

In risposta a queste molte ragioni, cerca di confrontare le immagini di amanti italiani che vivono nella bolla con le immagini di un italiano nato e cresciuto che non ha mai “visto” l’Italia dall’esterno, tenendosi “dentro” nella sua testa. Questo diventa presto chiaro: l’obiettivo di Prota non è promuovere il turismo, ma avvicinare i partecipanti alla formazione alla vera Italia. Interessante l’infanzia di 55 anni: lì la nonna in Calabria, la quotidianità qui in Germania. Ha sempre tradotto per i genitori.

READ  Martedì l'incontro tra talebani e funzionari dell'UE

Mentre lavorava alla caserma dei granatieri a Stoccarda, gli è stato chiesto se lo Scordorf Adult Education Center potesse cambiare il capo corso. È così che è iniziato: 35 anni dopo lavora ancora lì. Puoi descrivere VHS in un solo passaggio: Perrotta ha sviluppato una base clienti per le aziende che insegnano italiano e ora tedesco ai dipendenti nell’area di Stoccarda.

“Ho la mia scuola di lingue e società di traduzione. Ciò è dovuto al fatto che i figli dei primi lavoratori ospiti in Germania devono spesso risolvere i problemi linguistici dei genitori. Quasi tutti i bambini stranieri della mia generazione sono andati dal ginecologo con la madre durante l’adolescenza. Ogni bambino straniero della mia generazione è stato portato dal padre da un funzionario tedesco in modo che tu, in quanto “esperto di tedesco”, potevi compilare difficili moduli di lingua tedesca per i genitori.

Cosa significa per lui il Centro di Educazione degli Adulti? “È un posto fantastico per un evento come questo, perché è un mix di culture diverse.

Antonio Borota descrive il suo fascino per le lingue: “La Bibbia dice: ‘In principio era il Verbo. La Parola era con Dio, e la Parola era con Dio, ed era con Dio fin dal principio. Tutto è creato dalla parola; Niente si crea senza la parola. Aveva la vita dentro di sé, e questa vita era la luce di tutti gli uomini. Sono rimasto colpito dal fatto che sia i cattolici che i protestanti leggano la stessa Bibbia, ma uno “dà” il 24 dicembre e l’altro il 25 dicembre.

La parola Natale è interpretata in modi diversi, sebbene nessun passaggio nella Bibbia fornisca un’ora e una data. Ciò che questo ha a che fare con il riformatore Martin Lutero sarà discusso in questo evento.

READ  Internazionale - L'Italia rende omaggio a "Re Mida" Riola

Comunicare con successo tra loro

La questione delle vacanze in Italia e la questione di cosa dovrebbe essere consentita la lingua italiana in generale. Antonio Barota non nomina alcun luogo preciso, ma lo riassume: “La gente vive fedelmente e ama incondizionatamente” vuole essere ovunque.

Odia la domanda su cosa sia la lingua italiana in generale, e Barota concorda ed elabora: “Se volete comunicare con successo tra di voi, dovete cominciare a rifiutare i cliché e cominciare a mostrarvi genuina e sincera preoccupazione l’uno per l’altro. Potrebbero essere denaro nella disonestà, ma non porta mai alla disperazione.