Gennaio 25, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’allenatore dell’Hertha Bobic si difende dal logo Windhurst – BZ Berlin

Una parola forte dal regista dell’Hertha Freddy Bobek (50)!

Si difende dal termine “Big City Club”. In un’intervista al German Liberation Network, Bobic ha dichiarato: “Non ho mai parlato di questa parola. Inoltre non è il nostro motto ufficiale, è stato portato dall’estero e, soprattutto, si è affermato saldamente nei media”.

Hertha-Investor Lars Windhorst (Foto: picture alliance / ASSOCIATED PR)

Bobic si sta difendendo dal mantra dell’investitore Hertha Lars Windhorst (44), che ha coniato quando si è unito a lui nel 2019.

Bobic: “L’ho già detto più volte: in passato qui la comunicazione era molto rumorosa. Chi conosce la mia attività sa che il mio stile è molto più silenzioso. Far esplodere palloncini colorati e poi vedere la reazione di tutti non è la mia strategia”.


Leggi anche

Immediatamente o in estate – Nsuna si trasforma in Herta!

I numeri lo dimostrano: ecco quanto è debole il portiere dell’Herta Chulu


Soprattutto perché Hertha e Bobek ora hanno altre preoccupazioni, di natura sportiva. Bobic si affida tutto all’allenatore Tayfun Korkut (47): “Mi piace il modo in cui vuole far giocare il calcio, con una direzione offensiva, senza tenerlo stretto. Non è successo dall’oggi al domani, questo è chiaro. Ma sa adattarsi alle situazioni. “

READ  Con Haaland, Wirts & Co: la squadra della Bundesliga nella prima metà della stagione 2021/22