Dicembre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La corsa al recupero del Dortmund è premiata: Joker BVB Modest ruba il Bayern dalla vetta

Stato: 10/10/2022 00:01

Sembrava una vittoria netta per il Bayern Monaco, ma poi è arrivato Anthony Modeste: un assist e un gol del Joker hanno fatto pareggiare il Borussia Dortmund molto tardi nella classica tedesca.

Ha meritato un campione da record di 2:2 (1:0) davanti a 81.365 spettatori alla fine perché il Bayern voleva solo gestire il vantaggio di due gol in anticipo – e il Dortmund ha disegnato il jolly adatto.

Molta durezza, piccola classe

Le due squadre sono entrate in partita con sostituti deboli, il Dortmund ha mancato Gregor Koppel, Marco Reus e Thomas Meunier, tra gli altri, il Bayern ha iniziato la partita senza Thomas Muller, Lucas Hernandez e Joshua Kimmich. Tuttavia, lo sfogo speciale di questo duello è stato immediatamente evidente, che inizialmente si è riflesso in una rigidità esagerata piuttosto che in una brillantezza terrificante: solo nel primo quarto d’ora, l’arbitro Deniz Aitken ha mostrato in giallo Marcel Sabitzer del Monaco, Matisse de Ligt e Jude Bellingham del Dortmund . .

Molto meno avveniva davanti ai cancelli che nei duelli. Donyell Malen effettua un primo tentativo dopo ben 20 minuti, ma la palla viene bloccata. Manuel Neuer è dovuto intervenire solo mezz’ora dopo quando Rafael Guerrero ha colpito l’angolo sinistro dalla metà campo sinistra, ma Neuer ha salvato facilmente.

Primo colpo, dritto in primo piano

Meno ospiti sono entrati in attacco, ma si sono dimostrati maestri di efficacia: il loro primo tiro è stato azzeccato. Jamal Musyala ha mandato Leon Goretzka al limite dell’area di rigore dopo 32 minuti, e il BVB era in svantaggio in quel momento, quindi Goretzka è stato in grado di guidare nell’angolo sinistro senza fargli pressione.

Davis in ospedale, Bellingham fortunato

Il Dortmund è stato fortunato subito prima del cambio: Bellingham ha colpito in faccia Alphonso Davies con dei birilli dopo che il difensore del Bayern gli ha allontanato la palla di testa. Aitken avrebbe dovuto mandare fuori dal campo il giocatore del Dortmund che era già stato ammonito, ma ha mostrato pietà.

Davis è stato quindi sostituito e portato in ospedale per ulteriori esami. “C’è il sospetto di una commozione cerebrale, il che non sorprende visto il calcio in faccia”L’allenatore del Bayern Julian Nagelsmann in seguito ha detto, sorpreso dalla decisione di Aitken: “Quattro mesi fa abbiamo fatto un allenamento. Ci hanno detto che il calcio in faccia era rosso”.

Sunny cattura Meyer da lontano

Il Dortmund è uscito dalla cabina più determinato e ha aumentato la pressione. Tuttavia, Neuer ha respinto un tiro sopra la traversa del sostituto Marius Wolff e poco dopo il tiro di Guerrero è stato un po’ alto.

I bavaresi sopravvissero alla ribellione molto silenziosamente e respinsero il successivo colpo efficace. Sadio Mane sbaglia la porta vuota con un colpo di testa al 49′, ma poi Leroy Sane tira con maggiore precisione: buono un tiro potente da una distanza di 20 metri e Alexander Mayer riceve un pugno di palla, ma non riesce a bloccare l’impatto . .

stesso errore due volte

Come per lo 0:1, quando Meyer inizialmente ha fatto un piccolo passo nella direzione sbagliata, non è stata colpa del classico portiere, ma con entrambi i gol si può immaginare che un vero Kopel lo avrebbe fermato. Gli attaccanti di Mayer, in particolare Niklas Sule, non hanno però imparato nulla dal primo gol subito: ancora una volta si sono lasciati cadere lontano, lasciando vuoto lo spazio davanti al limite dell’area di rigore.

Ma il Dortmund non è ancora sconfitto, perché il Bayern non ha seguito l’esempio. L’allenatore del PVB Edin Terzic ha finalmente aumentato la posta in gioco e l’elemento fisico in attacco al 70′ inserendo Anthony Modeste, e ha subito ottenuto la sua ricompensa: Modeste ha vinto il duello e ha mandato in campo Joseph Mukoko – che ha lasciato Neuer dalla breve distanza ogni possibilità ( 74).

MODIST perdona – e colpisce ancora

A otto minuti dalla fine, Modeste potrebbe, se non doverlo, contrastare con la sua spensieratezza in formazione titolare: dopo un ottimo lavoro preliminare di Karim Adeyemi, ha colpito la palla così male da cinque metri che Neuer è stato ancora in grado di difendersi suo.

Dopodiché, il Dortmund ha provato di tutto fino al fischio finale, ma inizialmente non ha potuto sfruttare il loro numero superiore (Kingsley Coman ha visto i giallorossi poco prima della fine). I padroni di casa tirano solo al 94′: Modesti di testa su cross da distanza ravvicinata di Nico Schlutterbeek per il pareggio.

“Ci siamo meritati questo punto”

Dopo la partita, Terzic si è rallegrato di Modeste, il cui inizio della sua avventura a Dortmund in Bahrain avrebbe potuto essere più tranquillo: “Abbiamo bisogno di tutti, questo è stato il fattore decisivo oggi. Ero contento del gol del 2-2. Ci siamo meritati il ​​punto perché abbiamo lanciato tutto in avanti”.

L’allenatore del Bayern Monaco Julian Nagelsmann ha giustamente analizzato: “Alla fine è stato un risultato giusto. Avremmo potuto chiudere il sacco e poi non difendere il primo gol subito. Prima del secondo gol Schlutterbeek ha avuto tutto il tempo per crossare. Alla fine è stato giusto, anche se fosse 2:2 indietro.”

Dortmund e Bayern durante la settimana di Champions League

Nel quarto turno della fase a gironi di Champions League, il Dortmund ospita il Siviglia (martedì 11 ottobre 2022 alle 21:00). Il giorno dopo, il Bayern Monaco affronta una sfida in trasferta contro il Pilsen (21:00).
Nella decima giornata delle partite della Bundesliga, i giallorossi si recheranno all’ufficio Old Forest di Union Berlin (domenica 16 ottobre 2022 alle 17:30). I campioni del record giocano in casa contro l’FC Freiburg dopo due ore.

READ  La FIA migliora le regole di sicurezza dei veicoli