Ottobre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La bara di Elisabetta II è arrivata a Buckingham Palace

I passanti hanno fotografato il cadavere che trasportava la bara della regina. (Fonte: Scott Heppell/AP/dpa)

Meno di un’ora dopo, lo spettacolo è decollato sulla passerella. La principessa Anna aspettò di fianco mentre la bara veniva portata fuori dall’auto. Quattro soldati da ogni lato lo portarono lentamente sulle spalle fino all’ingresso dell’aereo. Dopo di lui, Anne si imbarcò con suo marito, Timothy Lawrence. Quando l’aereo è decollato, una band ha suonato una breve partitura musicale. Alle 18:42 era in volo verso Londra.

Arrivo a Londra

Poco più di un’ora dopo, l’aereo è atterrato all’aeroporto di Northolt, nella capitale inglese. È iniziato alla luce del sole di Edimburgo, lì era nuvoloso e piovoso. Il cuore era pronto a prendere la bara. Si formò di nuovo un corteo in direzione di Buckingham Palace.

Regina Elisabetta II: qui la sua bara viene scortata attraverso Londra.
Regina Elisabetta II: qui la sua bara viene scortata attraverso Londra. (Credito: Reuters/Andrew Canridge)

Anche qui molte persone stavano lungo la strada e accompagnavano la defunta regina nel suo ultimo viaggio. Dall’altro lato della strada, le auto si sono fermate in mezzo e hanno bloccato il passaggio interno per assistere allo spettacolo.

Migliaia si sono radunati davanti al palazzo aspettando la regina sotto la pioggia e quando si è fatto buio. La sedia finalmente passò attraverso i cancelli aperti della residenza reale e scomparve.

Re Carlo III è in Irlanda del Nord

Con la morte della regina, suo figlio maggiore Carlo fu dichiarato re. La sua nomina è stata confermata sabato come nuovo capo della famiglia reale durante una cerimonia al St James’s Palace, vicino a Buckingham Palace. Mentre il corpo di sua madre si stava dirigendo verso Londra, lui era in Irlanda del Nord per un appuntamento con sua moglie Camilla.

READ  L'offensiva russa iniziò a est: tutti gli ospedali nella regione di Luhansk furono distrutti