Il villaggio di montagna italiano sul Lago di Como è raggiungibile solo tramite 2600 gradini

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. tz
  2. il mondo

Lontano dal Lago di Como, nelle Alpi italiane della Lombardia, si trova un villaggio di montagna senza strade che vi conducono. Esistono approcci primitivi al turismo dolce.

Kodera – un villaggio di montagna nel nord del turismo Instagram e TikTok d’Italia Finora in gran parte salvati. Stiamo parlando di Codera, in provincia di Sondrio, nelle Alpi lombarde, non lontano dal confine. Svizzera situato.

Codera nelle Alpi italiane: un consiglio per l’escursionismo non lontano dal Lago di Como

Situato nei pressi del Lago di Como, è ancora oggi meta di escursionisti dell’entroterra. Ma: non c’è strada per Godera. Il piccolo borgo di circa 50 case è raggiungibile solo tramite un’enorme scalinata naturale di 2.600 gradini. Questo è il numero che chiamano Süddeutsche Zeitung (SZ).

Si dice che i nove residenti permanenti e i 10-15 residenti part-time non siano d’accordo su cosa dovrebbe accadere al villaggio di montagna, mentre alcune delle antiche case di pietra sono fatiscenti, mentre altre sono mantenute con cura e in buone condizioni. Come ivi affermato S.Z Molti residenti ora hanno allevato il turismo dolce e sostenibile per Kotera.

Molte case nell’isolato villaggio di montagna di Codera in Italia non sono più vivibili. © Imago

“Anziché trasformarsi in un villaggio fantasma come molti altri luoghi delle Alpi, Codera potrebbe diventare un progetto modello per una vita sana e sostenibile”, ha affermato Giuliano Picozzi al quotidiano. Il consulente informatico milanese vive alternativamente in una città del nord Italia (1,35 milioni di abitanti) e in uno sperduto paesino di montagna.

Il borgo montano italiano di Codera: turismo dolce e sostenibile in Lombardia

Di conseguenza, gli abitanti di molti villaggi si lamentano Nord Italia – come in Alto Adige – nei complessi alberghieri benessere è stato impostato. Si stima invece che nelle Alpi e negli Appennini italiani siano circa 1.500 i villaggi fantasma. Forte S.Z A Kotera vivevano 600 persone.

Attualmente le zone collinari prive di strade sono ben lontane da questo valore. Ogni tre o quattro settimane, invece, un elicottero porta grossi ordini (di cibo) da Novate Mezzola a Codera sull’omonimo Lago di Mezzola, due chilometri a nord. Secondo il rapporto, il prezzo è di 350 euro la tonnellata. In caso di emergenza dovrebbe arrivare l’elicottero di soccorso. Una terrazza naturale ai margini della città è stata creata appositamente per questa fornitura come pista di atterraggio per elicotteri.

Roberto Giardini, fondatore dell’associazione locale Amici, ha come obiettivo la preservazione di Codera come villaggio di montagna ecologico. Ma non sembra esserci una soluzione definitiva a ciò che accadrà dopo con Codera. Questo posto era predestinato a una grande popolarità. E se necessario attirate anche i turisti abituali, oltre ai singoli gruppi di escursionisti che hanno scoperto da soli il villaggio di montagna.

Codera in Italia: vicino al Lago di Como, compresi resort di vacanza di lusso

Perché: il Lago di Como, amato dai vacanzieri tedeschi e svizzeri, si trova a dodici chilometri a sud di Kotera. Ma mentre i turisti, ad esempio, nel sofisticato Bellagio a volte pagano più di 1.000 euro a notte per una camera doppia, a Codera la vita continua come prima, più modestamente, senza auto, scooter o moto. Ad esempio, gli spinaci e le verdure vengono coltivati ​​in casa.

Ma almeno: grazie alle donazioni, l’associazione ha ora acquistato e ristrutturato diverse case vecchie e vuote, tanto che ci sono 40 posti letto per gli ospiti. S.Z. Oltre agli alpinisti e agli scout, ci saranno lavoratori stagionali non qualificati. Godera continua a trovare il suo posto nel turismo di fascia alta del nord Italia. (sera)

Related articles