Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il trasferimento di Lewandowski è solo una questione di prezzo

Il poker di trasferimento attorno a Robert Lewandowski entra nella fase calda. Mentre il Barcellona e il polacco spingono sempre più per il cambiamento, ora sembra che il Bayern stia iniziando a vacillare. Secondo Sky, trasferirsi in estate è solo una questione di prezzo.

I segni si addensano, dopodiché la “pasta pasta” nel caso di Lewandowski lentamente ma inesorabilmente si sbriciola. Anche se i responsabili di Säbener Straße continuano a rispettare il loro divieto di passaggio in pubblico, la FCB sembra avere un corso radicalmente diverso internamente.

Da settimane ormai, diversi media tedeschi hanno riferito all’unanimità che Monaco sarebbe disposto a consentire al due volte giocatore di calcio mondiale di trasferirsi prematuramente da un certo importo. Abbastanza curiosamente, questo importo è aumentato ultimamente.

Il prezzo è giocare apertamente

Mentre Bild e Kicker inizialmente hanno segnalato una soglia del dolore di 40 milioni di euro, di recente sono stati in gioco 50 milioni di euro. Il giornalista di “Sky” Florian Plettenberg ha ora rivelato che il campione dei record può essere dimagrito solo con 60 milioni di euro.

È interessante: secondo Plettenberg, un cambiamento in Lewandowski è più probabile rispetto a qualche settimana fa. Di conseguenza, il prezzo è ora scommesso apertamente. Direttore? completamente aperto.

READ  Eintracht Francoforte: Oliver Glasner lamenta la sua nomina in campionato Sport

Il Barcellona si prepara al terzo spettacolo

In linea con un rapporto di “Sky”, in Spagna circolano notizie secondo cui l’FC Barcelona sta già lavorando a una terza offerta per Lewandowski. L’ultima offerta di 35 milioni di euro più 5 milioni di euro di bonus non ha avuto alcun effetto sul Bayern Monaco.

Come afferma di aver saputo l’insider del Barcellona Gerard Romero, la terza offerta dei catalani sarebbe di 47 milioni di euro. 40 milioni di loro sono fissi e il resto deve fluire sotto forma di pagamenti legati alle prestazioni.