Settembre 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il presidente Ue Van der Leyen sui diritti dell’Italia: “Abbiamo gli strumenti”

Ursula van der Leyen, presidente della Commissione europea

L’autorità di Leyen ha già avviato diverse cosiddette procedure d’infrazione contro Ungheria e Polonia e ha anche presentato denunce alla Corte di giustizia europea.

(Foto: AP)

Princeton, Roma La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha accennato alle conseguenze per i partiti di destra nella vittoria elettorale dell’Italia se violano i principi democratici dell’Ue. All’Università americana di Princeton, il politico tedesco ha detto giovedì quando gli è stato chiesto se avesse qualche preoccupazione per le elezioni in Italia, soprattutto a Roma perché alcuni candidati hanno legami con il leader del Cremlino Vladimir Putin, ha detto: “Vedremo. andare in una direzione difficile — ho già parlato di Ungheria e Polonia — Abbiamo gli strumenti.

L’autorità di Von der Leyen ha già avviato diverse cosiddette procedure d’infrazione contro i due Stati e ha anche sporto denuncia alla Corte di giustizia europea. La Commissione europea ha recentemente proposto il congelamento di 7,5 miliardi di euro dal bilancio dell’UE assegnato all’Ungheria, poiché vede anche il rischio di un uso improprio dei fondi dell’UE in Ungheria.

Matteo Salvini, capo della Lega populista di destra, ha reagito con rabbia al commento di van der Leyen, definendolo “una vile minaccia”. Von der Leyen rappresenta tutti gli europei e “li paghiamo tutti”, ha detto l’ex ministro degli interni in un’intervista televisiva venerdì. Ha parlato di una “minaccia disgustosa e arrogante”.

Come ha scritto l’agenzia di stampa Ansa, i parlamentari della Lega al Parlamento europeo hanno annunciato di voler indagare sull’accaduto. “Il presidente della Commissione europea deve scusarsi e rispettare il voto degli italiani”, hanno chiesto.

Principali compiti della giornata

Trova i migliori lavori ora
Verrà avvisato tramite e-mail.

La Lega si candida alle elezioni di domenica in coalizione con il partito nazionalista di destra Fratelli d’Italia e il conservatore Forza Italia. Secondo i sondaggi, la coalizione guida i partiti di centrosinistra e di centro. Secondo i sondaggi, Giorgia Meloni di Fratelli, un forte partito a maggioranza unica, potrebbe essere il nuovo presidente del Consiglio. È considerato molto critico nei confronti dell’Unione europea.

Secondo i sondaggisti, la coalizione di destra guidata da Giorgia Meloni dei postfascisti Fratelli d’Italia ha poche possibilità di vittoria. Sebbene i sondaggi di opinione siano vietati poco prima delle elezioni parlamentari di questa domenica, sette sondaggisti intervistati da Reuters vedono il Partito di centrosinistra (PD) attorno al leader Enrico Letta e al Movimento 5 Stelle dell’ex premier Giuseppe Conte in aumento.

>> Leggi di più: Se vincerà le elezioni di domenica, l’ingresso dell’Italia nell’Ue sarà a rischio. Un’opinione.

“Non dovresti escludere nulla”, ha affermato Renato Mannheimer, presidente della società di ricerca d’opinione Eumetra. “Stimerei la probabilità di una maggioranza di destra tra il 60 e il 65 per cento”. Tre settimane fa era dell’80 percento.

Quando il sondaggio si è concluso il 10 settembre, la maggior parte dei ricercatori aveva i “fratelli italiani” in testa con circa il 24%. L’intera ala destra, che comprende Forza Italia dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e la Lega dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, è stata vista intorno al 46 per cento. Secondo gli esperti, il Movimento 5 Stelle in particolare ha preso piede di recente e potrebbe superare la Lega come terzo partito più forte. “Conte ha condotto una buona campagna elettorale e non ha fatto nulla di male”, ha detto Fabrizio Masia, presidente di EMG Different.

Italia: difficile evitare una vittoria per il centrodestra

Tuttavia, la maggior parte dei sondaggisti concorda sul fatto che la divisione tra il Movimento 5 Stelle e il PD riduce le possibilità che uno dei due partiti ottenga un terzo dei seggi parlamentari first past-the-post. Si prevede che questi seggi andranno quasi interamente alla United Right. I seggi rimanenti sono assegnati tramite rappresentanza proporzionale.

“Anche la crescita del Movimento 5 Stelle, pur non travolgente, non sembra bastare a impedire la vittoria del centrodestra”, ha detto Lorenzo Pregliasco, responsabile dell’agenzia YouTrend. Il ricercatore EMG Massia ha affermato che, a parte il Movimento 5 stelle, i conservatori potrebbero essere fermati solo se anche il Partito di centro guadagnasse circa il dieci percento di “azione” e si allontanasse dalla destra. Prima della sospensione dei sondaggi, l'”affluenza alle urne” era di circa il 6,5%.

L’elezione è stata resa necessaria dalle dimissioni dell’ex presidente della BCE Mario Draghi a luglio dopo un anno e mezzo da primo ministro dopo la rottura della sua ampia coalizione di governo. Tuttavia, è ancora in carica. Il presidente Sergio Mattarella ha ordinato lo scioglimento di entrambe le camere del parlamento, aprendo la strada a nuove elezioni. Ciò ha reso obbligatorio votare entro 70 giorni.

Ulteriore: Giorgia Meloni – Questa estrema destra vuole governare l’Italia

READ  L'Italia Swift ora esclude la Russia