Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il jet da combattimento russo si alza per intercettare gli aerei della marina tedesca

Secondo Mosca, un caccia russo avrebbe intercettato un aereo militare tedesco. La marina tedesca non è stata colpita dall’incidente.

Secondo l’esercito russo, ha scortato un aereo da ricognizione tedesco sul Mar Baltico, lontano dallo spazio aereo russo. Il ministero della Difesa di Mosca ha annunciato lunedì che un jet da combattimento è salito per scortare un aereo da ricognizione navale tedesco Lockheed P-3C Orion.

La macchina della Bundeswehr è stata spenta prima che raggiungesse lo spazio aereo russo. Quindi il caccia Su-27 è tornato al suo aeroporto di base. Il ministero ha confermato che “è stata impedita una violazione dei confini dello stato russo”.

La Germania parla di un volo di ricognizione di routine

Un portavoce della marina tedesca ha detto alla Dpa che si trattava di un volo di ricognizione di routine. Quindi un intercettore russo è decollato nello spazio aereo vicino a Kaliningrad per l’osservazione. Anche questa era una reazione di routine. Non è successo niente.

Otto P-3C Orion in uso all’esercito tedesco appartengono allo squadrone dell’aviazione navale 3 “Graf Zeppelin”. Sono aerei da combattimento progettati per cacciare sottomarini, ma sono usati per ricognizioni a lunga distanza. Di conseguenza, monitorano vaste aree marine dall’aria. La Bundeswehr lo definisce “l’occhio volante” della marina, poiché i piloti sono dotati di radar, telemetri laser e videocamera a infrarossi.