Settembre 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il giocatore scala verso la vittoria a Stoccarda

  1. Pagina iniziale
  2. solitudine

creatura:

a: Daniel SmithE il Ingo Dorstoitz

Uve giubilari a Francoforte sul Meno a Stoccarda. © dpa

L’Eintracht Frankfurt butta via tutto a Stoccarda e dice addio alla rottura della Bundesliga con una meritata vittoria per 3-1 al VFP Stadium. Giocatori in revisione individuale.

bravo

Daiichi Kamada: Ha ottenuto il calcio di punizione prima di 1:0, lo ha anche tirato, quindi in vantaggio. Più tardi fino a 2:0 di successo, ancora una volta un calcio di punizione deviato questa volta. Il terzo gol Poco prima della fine, un calcio d’angolo è stato piazzato sul cranio di Jakic. Il miglior wurstel.

Sebastian Rudd: È durato 67 minuti, molto importanti, non solo per il suo colpo di testa all’inizio. Stupendo, aggressivo nei duelli. Massime prestazioni.

Eintracht Francoforte: Trapp con una buona prestazione

Kevin Trappola: Supporto forte, ridurre l’angolo dei colpi due volte da un angolo acuto (16, 49). Altrimenti sovrano e molto sicuro.

calma

Makoto Hasebe: Improvvisamente è caduto nella propria area di rigore, sembrava strano, ma non ha avuto conseguenze negative per l’Eintracht. I primi 20 minuti con qualche problema, poi eccolo lì, padrone della situazione. Se la difesa tiene insieme, tanti palloni esplodono contro i più agili Silas e Gerasi.

Evan Ndika: Per lo più un vincitore di duello, anche se la testa gli pulsava. Hai un turbante avvolto intorno, ma devi ancora uscire. Forgiato da 1:2 sfortunato.

Ansgar Knauf: I legamenti sembrano essere flessibili e Mavropanos è sopravvissuto a un brutto calcio alla caviglia relativamente illeso. Era giallo per lo Stoccarda, poteva essere rosso. Knauf Bit. In seguito ho preso il calcio d’angolo di 3: 1. Ha di nuovo fiducia in se stesso, una chiara tendenza al rialzo.

READ  Robert Lewandowski del Bayern Monaco si difende: "Non sono egoista" - Hasan Salihamidzic spiega il punto di vista del Bayern.

Eintracht Francoforte: Jakic spiega tutto

Christian Jacic: Non la sua zona di comfort, proprio lì. Nessun errore critico, ma con la palla tra i piedi mancano le soluzioni. Ogni passo da dietro gli fa male, solo la celebrazione del gol dopo 3:1 (88) non c’è più.

Non c’è niente di sbagliato

Gabriel: Il giocatore ha sempre giocato come (quasi) sempre. Difensivamente laborioso, molto in arrivo, aggressivamente poco appariscente. Ha appena evitato il quinto cartellino giallo della stagione.

Eric Dina Ibembe: È venuto per Rode, non altrettanto bene, ma ha contribuito a fare molti sforzi per assicurarsi la vittoria.

Totale: Il velocista Silas lo ha scosso più volte e spesso ha mancato i duelli nel primo tempo a causa di uno scarso tempismo. Miglioramento significativo dopo la pausa. Poi anche con uno stimolo aggressivo.

Eintracht Francoforte: Mario Gotze con un gioco sfocato

Mario Gotze: Giocare ancora all’estero con il cambio di sistema, non gli fa bene come il centro, ma si mette al servizio della squadra. Ho lavorato, ho corso, ho commesso molti errori di passaggio. Chiaramente stanco.

Doppio

Randall Kolo Mwany: Il futuro attaccante francese ha fatto molto poco, praticamente nulla. Continuò a rimanere sospeso, sentendo ogni palla saltare dal suo piede. La sua apparizione più debole con la maglia dell’Eintracht. sta succedendo.

Raffaello Burry: Invece ha sbagliato 3-0 con noncuranza, avrebbe potuto chiudere la partita (78), e in compenso quasi ha suonato il campanello nella parte posteriore. Errori Seguirono errori. Molto debole.

È arrivato troppo tardi

T Chandler, H. Smolcic. Danny / Raid