Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il DAX non è cambiato molto: Wall Street ha rifiutato


Rapporto di mercato

A partire dal 18/01/2023 18:17

Mentre le aspettative sui tassi di interesse rimangono stabili, i mercati azionari mostrano segni di esaurimento. Le cose a New York passano in secondo piano dopo un inizio positivo.

La maggior parte dei partecipanti al mercato crede già di sapere cosa accadrà quando le autorità monetarie statunitensi si incontreranno di nuovo il 1° febbraio. Si aspettano in modo schiacciante che i tassi di interesse aumenteranno solo di 0,25 punti percentuali dopo, il che implica un ulteriore rallentamento dei tassi di interesse statunitensi. A dicembre, la Federal Reserve statunitense ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale, tra il 4,25 e il 4,50%.

Questa previsione ha dato ai mercati azionari un inizio perfetto per il nuovo anno. Finora, l’indice DAX è aumentato del 9,0% in soli 13 giorni di negoziazione, quindi si è sviluppato meglio dei mercati statunitensi. Tuttavia, a metà settimana, non è stato in grado di sostenere i suoi guadagni giornalieri e ha chiuso in ribasso dello 0,03%.

Meno costruzioni in Germania

Continua il calo delle concessioni edilizie per appartamenti in Germania. A novembre è stata approvata la costruzione di 24.304 appartamenti. L’Ufficio federale di statistica ha annunciato che questo era inferiore del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il numero di permessi di costruzione è un indicatore importante alla luce della carenza di alloggi in molte città e nel settore edile.

Wall Street rifiuta

Incapace di mantenere i guadagni iniziali, i mercati azionari di New York sono crollati. Un’ora e mezza dopo l’inizio delle negoziazioni, il Dow Jones è sceso dell’1%. A causa dei deludenti numeri trimestrali della banca d’investimento statunitense Goldman Sachs, ieri l’indice principale ha chiuso in ribasso di circa l’1%.

L’economia americana sta rallentando

I dati economici di oggi indicano un leggero rallentamento economico. L’industria statunitense ha tagliato la produzione molto più del previsto a dicembre. La Fed ha annunciato che la produzione è scesa dell’1,3% rispetto al mese precedente. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettavano un calo di solo lo 0,3%. Allo stesso tempo, c’è stato un tasso negativo dell’1,1% per il mese di novembre. La produzione totale – più industria, servizi pubblici e miniere – è diminuita dello 0,7% a dicembre. Gli esperti si aspettavano solo -0,1%.

READ  Sospetta salmonella: richiamo di uova grandi nel nord della Germania

Anche le vendite al dettaglio sono state più deboli del previsto a dicembre. I ricavi sono diminuiti dell’1,1% a dicembre rispetto al mese precedente. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettavano un calo di solo lo 0,8%. A novembre c’è stato un meno 1,0%.

Allo stesso tempo, verso la fine dell’anno, la dinamica al rialzo dei prezzi alla produzione ha continuato a indebolirsi notevolmente. I prezzi alla produzione sono aumentati del 6,2% a dicembre rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Ciò significa che il tasso annuo è sceso per il sesto mese consecutivo dopo aver raggiunto l’11,2 per cento lo scorso giugno.

La Fed apre in serata il “Big Book”.

Nel complesso, questi dati rafforzano le aspettative che la Federal Reserve continuerà ad allentare i tassi di interesse. La stragrande maggioranza degli operatori di mercato prevede di aumentare il tasso di interesse di riferimento solo di un quarto di punto percentuale all’inizio di febbraio. La pubblicazione in serata del rapporto economico della Federal Reserve statunitense potrebbe fornire ulteriori informazioni. Il “Beige Book” fornisce una panoramica dell’economia statunitense.

La forza dell’euro

Sul mercato dei cambi, l’euro si è riportato sopra la soglia di 1,08 euro dopo una temporanea battuta d’arresto. In prima serata la moneta unica europea viene scambiata a 1,0817 dollari.

Alti prezzi del petrolio

L’allentamento delle rigide normative relative al coronavirus in Cina continua a fornire fiducia nel mercato petrolifero. Gli operatori di mercato sperano in una notevole ripresa economica nella seconda economia più grande del mondo, che potrebbe avere un impatto anche sull’economia globale e sulla domanda complessiva di energia.

Gli osservatori del mercato hanno anche fatto riferimento al rapporto mensile dell’Agenzia internazionale dell’energia (IEA). Il gruppo di interesse dei paesi industrializzati Prevede un eccesso di greggio nel mercato globale all’inizio dell’anno. Tuttavia, è probabile che questo cambi con l’avanzare dell’anno. Dalla primavera gli esperti dell’Aie si aspettano soprattutto un aumento della domanda di greggio in Cina. Il prezzo di un barile di Brent del Mare del Nord ha raggiunto 86,90 dollari in serata.

Microsoft prevede di tagliare 10.000 posti di lavoro

A causa delle difficili condizioni di mercato, il colosso del software vuole Microsoft entro la fine del terzo trimestre fiscale 2022/23 Circa 10.000 dipendenti sono stati licenziati. Questo è circa il cinque percento della forza lavoro. E per queste e altre azioni, nel secondo trimestre dell’anno fiscale sono state sostenute spese per 1,2 miliardi di dollari, ha annunciato Microsoft prima dell’inizio della borsa americana.

Lufthansa presenta ITA come successore di Alitalia

Le azioni Lufthansa hanno continuato la loro recente striscia vincente. Il gruppo aeronautico ha il governo italiano Ha fatto un’offerta per unirsi alla compagnia aerea statale ITA Airways. In primo luogo, verrà acquisita una quota di minoranza e verranno concordate le restanti opzioni di acquisto delle azioni, ha annunciato Lufthansa nel pomeriggio. Secondo fonti informate, Lufthansa inizialmente vorrebbe acquistare una quota del 40% per 200-300 milioni di euro. I negoziati con il governo italiano dovrebbero concludersi entro poche settimane.

Delta guida l’ordine di Airbus

Era richiesta anche la quota di Airbus. La compagnia aerea statunitense Delta Airlines ha aggiunto dodici A220 a un ordine esistente. Ciò porta il volume totale degli ordini a 119 macchine.

L’industria automobilistica è in crisi di vendite

I titoli automobilistici sono stati per lo più più deboli. Le nuove immatricolazioni di autovetture nell’Unione Europea lo scorso anno sono state le più basse in quasi 30 anni Nonostante il recente boom dei grandi mercati in Germania e in Italia alla fine dell’anno. Per l’anno nel suo complesso, sono state immatricolate 9,26 milioni di auto, il 4,6% in meno rispetto al già debole anno precedente, e quindi meno auto che in qualsiasi momento dal 1993.

L’attività di BASF in Russia è stata effettivamente espropriata

Il titolo BASF è riuscito a recuperare le perdite subite nel frattempo. L’azienda chimica era in debito Cancellazioni nel business russo della sua sussidiaria per il petrolio e il gas Wintershall Dea Sorprendentemente è scivolato in rosso l’anno scorso. Secondo i dati preliminari, il bilancio è di una perdita di circa 1,4 miliardi di euro, come annunciato ieri sera da BASF.

Bayer assume gli specialisti dell’IA

Bayer sta espandendo la sua attività di radiologia con l’acquisizione di uno specialista del riconoscimento automatico delle immagini. Il gruppo farmaceutico e agrochimico acquista Blackford Analysis, specialista di intelligenza artificiale (AI) nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Le due società avevano già unito le forze in una cooperazione allo sviluppo alla fine del 2020, a seguito della quale Bayer ha introdotto sul mercato la piattaforma di elaborazione delle immagini nel 2022. Non si sapeva nulla del prezzo di acquisto.

I numeri di Conte non convincono

Il titolo più debole del DAX è stato Continental. Secondo i dati preliminari, il fornitore di automobili ha aumentato le sue vendite di circa il 17% a 39,4 miliardi di euro lo scorso anno. Tuttavia, si prevedeva che il margine EBIT rettificato per gli effetti speciali fosse del 5,0%, 0,6 punti percentuali in meno rispetto alla cifra dell’anno precedente. Continental ha avvertito subito che i costi aggiuntivi per energia, merci e materiali sarebbero stati di miliardi.

Moderna in vista del prossimo kolossal?

Oggi le azioni Moderna sono molto richieste. L’azienda statunitense di biotecnologie ne vuole uno nella prima metà dell’anno Richiedere l’approvazione del vaccino RSV per gli adulti di età pari o superiore a 60 anni. Moderna ha detto ieri sera che il vaccino, chiamato “mRNA-1345”, ha mostrato “risultati promettenti” nello studio di Fase 3 richiesto per l’approvazione. Il virus respiratorio sinciziale (RSV) causa malattie respiratorie.

L’onere dei colli di bottiglia nelle consegne è a carico di Renault

I colli di bottiglia della capacità e i problemi della catena di approvvigionamento hanno causato un calo delle vendite di Renault nel 2022 per la quarta volta consecutiva. Le vendite sono diminuite del 5,9% a 2,05 milioni di veicoli, ha annunciato la casa automobilistica francese. I ritardi degli ordini sono a un livello record.

Gli investitori stanno spingendo JustEat Takeaway più in alto

L’improvviso aumento del reddito operativo positivo e le prospettive ottimistiche hanno incoraggiato gli investitori ad acquistare Just Eat Takeaway. Le azioni della società madre con sede ad Amsterdam, Levirando, sono aumentate del 15,6 percento a un massimo di nove mesi di 27,88 euro. Gli analisti della banca d’investimento RBC Capital Markets hanno applaudito il più grande fornitore di generi alimentari d’Europa per aver abbandonato la crescita a favore di una maggiore redditività.