I rivenditori di moda della Germania meridionale sono insolventi: tutte le filiali sono chiuse

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Pagina iniziale
  2. un lavoro

creatura:

da: Marcus Hofstetter

Il commercio stabile della moda continua a morire. Anche la procedura concorsuale non è riuscita a salvare la catena della moda della Germania meridionale.

Würzburg – L’affermata azienda della moda sta attraversando tempi difficili. Jerry Weber è stato costretto a presentare nuovamente istanza di fallimento e la rete di filiali è stata indebolita. A fine giugno Orsay ha cessato completamente l’attività. La catena di moda irlandese Primark vuole ridurre la sua rete di filiali. Peek & Cloppenburg KG Düsseldorf (P&C) cerca di soccorrere in azioni di scudo protettivo. Il produttore e rivenditore di moda Ahlers, proprietario dei marchi Pierre Cardin, Baldessarini e Otto Kern, ha recentemente dichiarato fallimento.

Il settore della moda in Germania soffre di un difficile contesto di mercato. (immagine iconica) © Wolfgang Maria Weber / imago

La catena di moda Zapata chiude tutte le filiali: questa è già la seconda procedura concorsuale

Ora una catena di moda della Germania meridionale ce l’ha finalmente. Come una rivista Industria tessile Ha riferito che Zapata di Würzburg sta chiudendo le sue ultime quattro filiali a Passau, Würzburg, Augsburg e Neu-Ulm oltre al negozio online. 30 dipendenti sono interessati. Ciò è stato preceduto da una procedura fallimentare aperta nell’ottobre dello scorso anno.

Alla fine di dicembre, il curatore fallimentare Matthias Reinel ha parlato di colloqui infruttuosi con le parti coinvolte. Ciò è stato giustificato da “condizioni quadro molto difficili nel commercio al dettaglio in generale e in particolare nel commercio al dettaglio tessile fisso”.

Dopo il 2016, questa è stata la seconda procedura fallimentare di Zapata. A quel tempo, cinque dei 14 negozi totali avevano chiuso e il negozio online era stato aperto. Ma da allora le filiali hanno chiuso di nuovo, lasciando solo quattro negozi. La situazione ora sembrava loro senza speranza.

La catena di moda Zapata chiude tutte le filiali: insolvenza giustificata ufficiale con difficile contesto di mercato

Il motivo dell’uscita di Zapata è stata la situazione di tensione nel commercio al dettaglio. Secondo Rennell, che ha accompagnato anche la prima procedura concorsuale, questa volta “nonostante i grandi sforzi non è stato possibile proseguire”. Da un lato, ciò è dovuto al fatto che l’azienda ha perso la sua attrattività a causa della rinnovata procedura concorsuale. Da un lato, l’attuale contesto di mercato è molto difficile per i rivenditori, in particolare per la vendita al dettaglio di prodotti tessili.

Zapata è stata fondata nel 1985. Di recente, le vendite sono state di circa cinque-sei milioni di euro all’anno.

Related articles

Lava dell’Etna – chiuso l’aeroporto di Catania

Berlino. L'Etna torna a eruttare in Sicilia paralizzando l'aeroporto di Catania: voli cancellati o...

Taylor Swift gioca ad Amburgo: gli Swifties festeggiano sul campo | NDR.de – Cultura – Musica

Al: 23 luglio 2024 alle 16:12 Oggi e domani Taylor Swift eseguirà il suo concerto “Eras Tour” davanti a...