I giovani vandalizzano l’Alpen-Haus: i genitori devono pagare

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Val di Bassa nel nord Italia. (codice immagine) © IMAGO/Vedran Galijas

Alcuni adolescenti del nord Italia hanno completamente distrutto la casa vuota di una famiglia dopo averla usata più volte per feste sfrenate. Adesso devono pagare i genitori.

Trento – È probabilmente un incubo per ogni proprietario di un immobile sfitto, in Italia o all’estero: la casa viene completamente distrutta da una folla in festa. Ma questo è quello che presumibilmente è successo nella città di Cannace, nel nord Italia, non lontano da Bolzano. Vengono interrogati 12 giovani di una città vicina.

“Tutti a Ganassi lo sanno da anni”, ha detto in una dichiarazione all’avvocato l’avvocato Carol Pescosta, che difende uno degli adolescenti in tribunale. Corriere del trentino Sui social media sono state viste foto di feste di bevute sfrenate di giovani italiani per “tutti i ragazzi della città”. Tuttavia gli incidenti, a quanto pare, si sono ripetuti.

Disastro in Italia: casa alpina usata abusivamente come discoteca dai giovani

Secondo il rapporto, la prima denuncia alla polizia italiana è stata fatta nell’estate del 2021. La nuora del proprietario di una casa privata ha denunciato ai carabinieri del posto: la villetta della famiglia bolognese è stata scassinata tre volte tra dicembre 2020. Aprile. Di conseguenza, alcuni giovani della zona sono entrati in casa e hanno festeggiato bevendo alcolici. Tuttavia, anche la casa è stata completamente distrutta.

I mobili sono stati distrutti, le porte sono state aperte e le finestre sono state distrutte, afferma il rapporto. Secondo quanto riferito, dal balcone sarebbero stati lanciati un frigorifero, un televisore ed elettrodomestici da cucina. Inoltre, i materassi venivano utilizzati impropriamente come servizi igienici. Il danno totale ammonta a quasi 130.000 euro. Forte coreano Per questo ora dovranno pagare i genitori dei giovani.

Casa distrutta in Italia: il “capobranco” avrebbe tradito i suoi amici

Non tutti i giovani sono consapevoli di distruggere la casa di famiglia a loro insaputa. Secondo le dichiarazioni del pm Pescosta si trattava di un “capobranco”. Ha convinto gli altri: “Quella casa appartiene a suo zio e sta per essere demolita”.

Una foto della casa che ha condiviso su Instagram mostra che l’uomo sospettato di essere responsabile della distruzione è pericoloso. Gli investigatori stanno ora valutando questa foto e altri post sui social e gli indizi presenti nell’abitazione. L’inizio del processo è previsto per febbraio 2024.

Quest’estate, la distruzione di una villa da parte di turisti tedeschi in Italia ha fatto notizia.

Nota sulla trasparenza: in una versione precedente di questo articolo la città di Ganassi veniva erroneamente collocata in Alto Adige. Canasi fa parte del territorio trentino.

Related articles

Lava dell’Etna – chiuso l’aeroporto di Catania

Berlino. L'Etna torna a eruttare in Sicilia paralizzando l'aeroporto di Catania: voli cancellati o...

Taylor Swift gioca ad Amburgo: gli Swifties festeggiano sul campo | NDR.de – Cultura – Musica

Al: 23 luglio 2024 alle 16:12 Oggi e domani Taylor Swift eseguirà il suo concerto “Eras Tour” davanti a...