Settembre 30, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I farmaci contro il cancro come nuovo approccio terapeutico al morbo di Alzheimer – Heilpraxis

Malattia di Alzheimer: i farmaci antitumorali come nuovo approccio terapeutico

malattia Alzheimer È la forma più comune di demenza. Il trattamento di questa malattia neurodegenerativa, che non è ancora stata curata, sta ristagnando nonostante il notevole aumento delle conoscenze negli ultimi anni e lo sviluppo di nuovi farmaci. Gli approcci terapeutici speranzosi hanno deluso negli studi clinici. Ora i ricercatori lo stanno segnalando forse farmaci contro il cancro come nuovo approccio al trattamento può essere idoneo.

Un team di ricerca è stato ora in grado di dimostrare che i neuroni del morbo di Alzheimer subiscono gli stessi cambiamenti metabolici delle cellule tumorali. Gli scienziati hanno pubblicato questo importante passo nello sviluppo di possibili metodi di trattamento sulla rivista specializzata “metabolismo cellulare“.

Migliore comprensione dell’Alzheimer sporadico

come in corrente Messaggio L’Università di Innsbruck espone diverse ragioni AlzheimerLa malattia pone più enigmi della forma genetica della malattia, che è meglio compresa e geneticamente determinata.

Il team guidato da Jerome Mertens nel Laboratory of Neuronal Aging presso l’Istituto di Biologia Molecolare dell’Università di Innsbruck utilizza i cosiddetti neuroni indotti (iNs), neuroni che vengono cresciuti dalle cellule della pelle dei pazienti e contengono l’età e tutte le altre sequenze epigenetiche . Dati del paziente – per miglior comprensione contrarre la malattia.

Somiglianza confermata

Basandosi su risultati precedenti, Larissa Traxler, post-dottorato presso il Molecular Biology Institute, e colleghi del Neuro-Aging Laboratory, in collaborazione con scienziati del Salk Institute e dell’Università di Denver (USA), sono stati in grado di confermarlo in un momento lavoro pubblicato che i neuroni del morbo di Alzheimer subiscono per lo stesso cambiamento nel metabolismo (Metabolismo) passano come le cellule tumorali.

READ  Le nanofibre utilizzano la piezoelettricità per far crescere la cartilagine

I nostri studi precedenti lo hanno già dimostrato Neuroni di Alzheimer Le cellule tumorali sono molto simili, con la grande differenza che le cellule tumorali crescono senza controllo e i neuroni di Alzheimer muoiono senza controllo”.Spiega Traxler.

“Nel lavoro in corso, ci siamo concentrati specificamente sul metabolismo dei neuroni del morbo di Alzheimer e lo abbiamo confrontato con il metabolismo molto specifico e ben studiato delle cellule tumorali”.Secondo il ricercatore.

Questi studi ora hanno confermato somiglianzaIl cosiddetto effetto Warburg, un cambiamento nel metabolismo delle cellule tumorali dallo stadio adulto allo stadio embrionale, si verifica nei neuroni del morbo di Alzheimer.

Come spiega Traxler, i neuroni di Alzheimer svolgono un lavoro di commutazione molto simile a quello di un feto Metabolismo attraverso le cellule tumorali. Perché nei neuroni, invece, “Una volta che iniziano a dividersi e le cellule iniziano a morire, muoiono, a differenza delle cellule tumorali, che si moltiplicano in modo incontrollabile”.dice il mondo.

Gli agenti prendono di mira l’effetto Warburg

Nel trattamento del cancro, ci sono già principi attivi che prendono di mira specificamente questi componenti Effetto Warburg Scopo A questo scopo è specificamente mirata la proteina piruvato chinasi M2 (PKM2). Questa proteina è sempre più prodotta nelle cellule tumorali, ma anche nei neuroni del morbo di Alzheimer, ed è considerata uno dei regolatori chiave nella trasformazione del metabolismo embrionale.

“Nell’esperimento cellulare, abbiamo esaminato se i modulatori PKM2 avessero un effetto anche sui neuroni del morbo di Alzheimer. Fortunatamente, siamo stati in grado di dimostrare che i principi attivi che bloccano l’effetto Warburg nelle cellule tumorali fanno sì che i neuroni nei neuroni del morbo di Alzheimer mantengano il loro stato adulto per ancora un po’.Spiega Traxler.

READ  Allerta corona ad HadeB-Melissa e Philipp: figlio in ospedale

Nella fase successiva, i biologi molecolari ora vogliono lavorare per rendere questi principi attivi adatti all’invecchiamento dei neuroni migliorare Lei è ModificareRaggiunge il cervello in modo ottimale e lì può agire contro il morbo di Alzheimer. (anno Domini)

Informazioni sull’autore e sulla fonte

Questo testo è conforme ai requisiti della letteratura medica specializzata, delle linee guida cliniche e degli studi attuali ed è stato verificato da professionisti del settore medico.

Fonti:

  • Università di Innsbruck: morbo di Alzheimer: farmaci contro il cancro come nuovo approccio terapeutico (consultato il 20 agosto 2022), Università di Innsbruck
  • Larissa Traxler, Joseph R. Herdy, David Stefanione, Sophie Eichorner, Silvia Bellucci, Attila Zox, Alice Santagostino, Youngsung Kim, Ravi K Agarwal, Johannes CM Schlachitzky, Christopher K. Glass, Jessica Lagerwal, Douglas Gallasque, Fred H. Gage, Ann Alessandro, Jerome Mertens: un cambiamento metabolico simile a Warburg è alla base della degenerazione neuronale nella malattia di Alzheimer sporadica. In: Metabolismo cellulare, (data di pubblicazione: 19-08-20-20), metabolismo cellulare

nota importante:
Questo articolo contiene solo consigli generali e non deve essere utilizzato per l’autodiagnosi o il trattamento. Non può sostituire una visita dal medico.