Ciò di cui molti giocatori del Bayern sono sorpresi

Date:

Share post:

Benigna Baresi
Benigna Baresi
"Totale drogato di caffè. Ninja della TV. Risolutore di problemi impenitente. Esperto di birra."

Il turbolento anno 2023 della Baviera! Chi pensava che questa calma sarebbe finalmente tornata nel club e nella squadra dopo il cambio di allenatore in primavera e il terremoto dirigenziale in estate si sbagliava. Dopo l’imbarazzo subito dalla squadra del Saarbrücken, che milita in terza divisione, in coppa sono aumentate le critiche per i giocatori, così come per l’allenatore Thomas Tuchel.

“È lì da più di sei mesi ormai. Anche se ci sono stati molti problemi, anche se la squadra era molto debole e a gennaio erano necessari rinforzi, sotto la sua guida non c’è stato alcuno sviluppo significativo nel calcio”. Sport1– Il corrispondente principale Kerry Howe nella nuova edizione del podcast “Die Berlin-Woche”.

Nella Säbener Straße bisogna porsi gradualmente domande fondamentali come: “Chi siamo? Dove vogliamo andare? Che tipo di calcio vogliamo veramente giocare?” Tuttavia, fare affidamento esclusivamente su qualche talento offensivo come Gamal Musiala, Leroy Sane o Harry Kane non può essere una pretesa personale, così come non può essere tolto dal tavolo. Al minuto 96.15. Affrontarsi in terza divisione o presentarsi in modo bomadico come nel primo tempo contro il Galatasaray Istanbul.

Ma non sono solo i campioni in campo ad aver bisogno di migliorare. Secondo Howe ci sono ora i primi dissapori tra la squadra e l’allenatore Tuchel! Secondo il giornalista, molti giocatori sono rimasti sorpresi dal modo a volte distante dell’allenatore e “non si sono sentiti a proprio agio”.

Tuchel “naturalmente ha i suoi giocatori, con i quali parla molto al di fuori delle riunioni della squadra. Harry Kane o Leroy Sane, per esempio”, ha detto Howe. Tuttavia, il 50enne comunica a malapena con gli altri giocatori, compresi quelli che loro ha giocato le prime 11 partite e alcuni “sapranno dal vice allenatore Zsolt Löw se giocheranno oppure no”.

Inoltre, le critiche pubbliche di Tuchel nei confronti della sua squadra, soprattutto del centrocampo, particolarmente evidenti in estate, “ovviamente non sono state ben accolte” nello spogliatoio. Da allora la relazione è stata un po’ difficile, soprattutto con Joshua Kimmich, che secondo Tuchel è più avanzato di lui.

Tuchel deve quindi stare attento a non perdere giocatori come Kimmich e che “i primi crack non diventino più grandi”, soprattutto quando i risultati falliscono e si perdono titoli come la Coppa di Germania.

Dopo la disgrazia di Saarbrücken, l’allenatore stesso ha chiaramente tenuto fede alle sue stelle. Ha sottolineato di non avere “nessuna vera spiegazione”. Sport1-microfono.

Eliminato in Coppa contro il 15° posto della terza lega: il Bayern si è messo in imbarazzo fino all’osso a Saarbrücken e per di più ha perso un altro difensore. Cosa dice il disastro sulla squadra? Che ruolo gioca l’allenatore Tuchel nella situazione e che rapporto ha con i suoi giocatori? Ora che De Ligt è infortunato, verrà Boateng? Nel nuovo numero di “Die Bayern-Foche” c’è molto di cui discutere con il corrispondente principale di SPORT1 Kerry Howe e il presentatore Conan Furlong!

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...