Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Capitale dell’Armenia, Yerevan: violenta esplosione nel mercato all’ingrosso

Stato: 14.08.2022 18:03

Almeno una persona è stata uccisa in un’esplosione in un edificio del mercato in Armenia. Almeno 57 persone sono rimaste ferite. Potrebbe essere stato fatto saltare in aria un magazzino con fuochi d’artificio.

La forza dell’esplosione ha causato il crollo di molte case: una violenta esplosione in un edificio in un mercato in Armenia ha ucciso almeno una persona e ne ha ferite altre 57. Il ministero della Protezione civile ha detto che almeno sette persone sono state portate in ospedale per cure.

L’incidente è avvenuto appena fuori dal centro della capitale, Yerevan. È possibile che un magazzino di fuochi d’artificio sia stato fatto saltare in aria in violazione delle norme di sicurezza antincendio. È esplosa anche una tubazione del gas. In una videocassetta sono state udite diverse esplosioni consecutive.

Diversi edifici sono crollati

Secondo i soccorritori, potrebbero esserci ancora persone sotto le macerie. Molti edifici sono crollati o sono stati danneggiati. Una nuvola di fumo si è diffusa sulla città. Polvere e detriti si sono depositati sulle auto.

L’ex Repubblica Sovietica d’Armenia, situata nel Caucaso meridionale, al confine con Iran, Turchia, Azerbaigian e Georgia, è uno dei paesi più poveri della regione. Di volta in volta si verificano violazioni delle regole di sicurezza elementari. I soccorritori e i vigili del fuoco sono stati schierati senza maschere protettive.

READ  Per cinque centrali ucraine: Macron sta lavorando a misure di sicurezza nucleare