Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cambiamenti climatici: come il sole e i vulcani riscaldano la vita e la conoscenza del nostro pianeta

cambiamento climatico naturale |

È così che il sole e i vulcani riscaldano la nostra terra

La Germania sta attualmente vivendo una delle estati più calde e secche di sempre. Una diretta conseguenza del riscaldamento globale. Il nostro modo di vivere ha spinto l’intero pianeta sull’orlo del collasso climatico.

Ma in realtà, nella storia della Terra si sono verificati spesso cambiamenti catastrofici, poiché gli esperti parlano del cambiamento climatico naturale. Periodi caldi e periodi freddi si alternano costantemente.

BILD nomina i più grandi disastri climatici nella storia umana, come sono accaduti e quali sono le conseguenze.

Fiumi ghiacciati e ghiacciai freddi: è così che il pittore Andreas Schelfhout ha visto una città olandese durante la piccola era glaciale

Foto: Photo Alliance / © Fine Art Images / Heritage Imag

Quali sono le cause del massiccio cambiamento climatico?

I maggiori fattori che influenzano il nostro clima sono i cambiamenti nell’orbita terrestre, le eruzioni vulcaniche, gli spostamenti delle placche tettoniche e i cambiamenti nelle principali correnti oceaniche.

Il ricercatore climatico Professor Heinz Wahner (Università di Berna) su BILD: “La cosa più importante a lungo termine è la posizione della Terra rispetto al Sole. A seconda di quanto è luminoso il Sole sulla Terra, questo può causare ere calde o ghiacciate”.

L'eruzione del vulcano indonesiano Tambora ha lasciato il mondo un anno senza un'estate

L’eruzione del vulcano indonesiano Tambora ha lasciato il mondo un anno senza un’estate

Foto: Photo Alliance/Associated Press

Quali sono gli eventi climatici naturali più importanti?

La “Piccola Era Glaciale” tra il 1250 e il 1850: Le massicce eruzioni vulcaniche e la ridotta attività solare rappresentano un doppio onere per l’Europa. Le conseguenze furono il fallimento del raccolto e una grave carestia. Le persone hanno vissuto inverni molto freddi e lunghi ed estati fredde e piovose. A Londra si è congelato fino al Tamigi. Ad Anversa, i prezzi sono aumentati del 320% nell’inverno del 1315/16. Milioni di persone sono morte di fame o sono morte per congelamento.

Il declino delle culture: Inoltre, gravi siccità e carestie hanno distrutto grandi culture nel corso di migliaia di anni a causa dei movimenti dell’orbita terrestre e dei cambiamenti delle correnti marine, come gli Incas e i Maya in Sud America! In Africa colpì gli imperi degli Egizi e in Medio Oriente la Mesopotamia.

Anche la cultura Inca svanì a causa degli anni di massiccia siccità

Anche la cultura Inca svanì a causa degli anni di massiccia siccità

Foto: Mauritius Images/Sunny Celeste/imageBROKER

Il professor Heinz Wanner, da molti anni membro dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC): “Anche in India e in Cina c’erano grandi civiltà avanzate che sono crollate a causa del cambiamento climatico. Ancora oggi ci sono città completamente sepolto sotto la sabbia».

anno senza estate: L’eruzione del vulcano gigante Tambora in Indonesia nel 1815 ha creato un grave punto di svolta per le persone di tutto il mondo. L’eruzione ha scatenato un anno senza un’estate mentre gigantesche nuvole di cenere oscuravano il cielo. I raccolti sono crollati ed è scoppiata la carestia. L’esplosione di Tambora è stata una forza di diversi milioni di bombe all’idrogeno e poteva essere ascoltata a 2.000 chilometri di distanza. Morirono più di 90.000 persone.

desertificazione: A causa delle fluttuazioni dell’orbita terrestre, il deserto era verde nei secoli precedenti. Tra il 7500 aC e il 3500 aC nel III secolo aC, le piogge trasformarono il deserto in un’area verde dove vivevano elefanti e giraffe. Dove oggi c’è il deserto, in cui non vive quasi nessuno, a quel tempo c’erano grandi foreste e laghi.

La nostra terra oggi sta vivendo un periodo caldo causato da noi umani.  In realtà dovrebbe essere più fresco

La nostra terra oggi sta vivendo un periodo caldo causato da noi umani. In realtà dovrebbe essere più fresco

Foto: Getty Images/Scienza Fototeca RF

E qual è la situazione attuale?

In termini di storia geologica, l’umanità si trova in realtà in una fase di transizione dal periodo caldo al periodo freddo. Da 8000 a 5000 anni fa, l’atmosfera era notevolmente più calda, a causa della quale la Terra si raffreddò. Il professor Wanner: “Purtroppo, il cambiamento climatico causato dall’uomo sta causando un periodo caldo anormale, che stiamo vivendo attualmente”.

La prossima era glaciale sarà probabilmente compresa tra 25.000 e 30.000 anni, ma se l’umanità sopravviverà fino ad allora è un’altra domanda…

READ  Anniversario della nascita e morte della grande astronoma Mary Leah Heeger e il segreto delle linee oscure