Dicembre 1, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Arrestato in Iran l’ex giocatore del Bayern Monaco Ali Daei – Il Bayern è l’unico ex club a rimanere in silenzio

  1. Pagina iniziale
  2. Gli sport
  3. Bayern Monaco

creatura:

a: Antonio José Rether

L’ex giocatore del Bayern Monaco Ali Daei è stato arrestato in Iran dopo aver sostenuto le proteste nel Paese. Tuttavia, il campione del record si è finora astenuto dal rilasciare dichiarazioni sullo stato del suo ex giocatore.

SQZ – uno scambio da metà settembre Ondata di proteste in Iran. Dopo la morte del 22enne Mahsa Amini, deceduto dopo essere stato arrestato dalla squadra iraniana Adab per aver violato il codice di abbigliamento, decine di migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro il regime dei mullah. I manifestanti stanno ricevendo un sostegno di alto profilo da ex stelle del calcio iraniano, che ora si stanno esponendo sempre più al pericolo. Deve durare nel passato Bayern Monaco– Il professionista Ali Daei è stato arrestato nella sua terra natale.

Proteste in Iran: l’ex giocatore del Bayern Monaco Ali Daei è stato arrestato nella sua terra natale – fino alla sparatoria

Come riportato mercoledì dall’organizzazione curda per i diritti umani Hengaw, la star di lunga data della Bundesliga è stata arrestata dalle autorità di sicurezza. La ragione di ciò è la sua solidarietà con i manifestanti, in particolare le donne perseguitate, poiché ha raggiunto più di 10 milioni di follower su Instagram con i suoi post in cui criticava il governo. Un passaporto bisognoso è stato confiscato in anticipo, Secondo la sua stessa testimonianza, ha ricevuto nuovamente il documento a metà ottobre. Ma ora segue il livello di escalation successivo.

READ  Magath è basato su Sturm-Juwel Winkler - BZ Berlin

Durante una trasferta a Saqqaz, dove il 53enne si trova con l’ex portiere della nazionale Hamid Lak, Il funerale di Mahsa Amini Voleva partecipare, fu arrestato. Secondo la notizia, i due sarebbero stati trattenuti dalle autorità nel “Kurd Hotel” nella città di 165mila persone, dopo essere stati apparentemente posti sotto la sorveglianza dei servizi segreti. Di conseguenza, ci sono state proteste davanti all’hotel e, secondo quanto riferito, sono stati sparati colpi di arma da fuoco.

Solidarietà dagli ex club: l’Hertha BSC elogia pubblicamente il coraggio di Dies, ha elogiato Bielefeld in una dichiarazione

L’arresto del capocannoniere di tutti i tempi della nazionale iraniana non solo ha innescato una reazione negativa nel suo paese d’origine, ma anche nella sua ex patria, la Germania, cresce la preoccupazione. Day ha giocato all’Hertha Berlin per tre anni e l’amministratore delegato di Berlin Sport Freddy Bobic ha espresso la sua ammirazione per l’impegno dell’ex attaccante durante la conferenza stampa di mercoledì prima della partita del Werder Brema. “È triste che sia così. Ma rispetto ancora il coraggio. Ha certamente il diritto di alzare la voce, ma è un sistema diverso”.

Solidarietà con Ali Daei: la “Curva orientale” di Hertha Berlin allo Stadio Olimpico di Berlino. © IMAGO / Sebastian Räppold / Matthias Koch

Il Bayern Monaco tace sull’arresto di Ali Daei: nel 1999 è diventato campione di Germania con il Bayern

All’inizio di ottobre, l’Hertha ha sostenuto il suo ex giocatore, attivo in “The Old Lady” dal 1999 al 2002, con un annuncio pubblico. Anche Armenia Bielefeld, il primo club da’i della Germania, ha rilasciato una dichiarazione su Twitter il giorno del suo arresto ed era “più che preoccupato” per gli eventi in corso in Iran. “Mostriamo la nostra solidarietà a tutti coloro che non si vergognano della lotta e mostriamo la loro posizione”, ha detto via SMS il club di seconda divisione.

READ  Corsa dei fan a Giesing: TSV 1860 si prepara a Grünwalder
Ali Daei, giocatore professionista del Bayern Monaco dal 1998 al 1999, ha guidato i gironi della Coppa del Mondo ad aprile.
Ali Daei, giocatore professionista del Bayern Monaco dal 1998 al 1999, ha guidato i gironi della Coppa del Mondo ad aprile. © Kulich / Dacca / Muhammed Dabbous / Imago

Il Bayern Monaco, con il quale Daei ha vinto il campionato tedesco nel 1999, si è astenuto dal denunciare l’arresto del giocatore della Bundesliga 107 volte. Daei non è il primo ex giocatore iraniano del Bayern Monaco ad essere represso per le sue critiche al regime. A fine settembre è stata confiscata la casa dell’ex cittadino di Monaco Ali KarimiDopo aver pubblicamente sostenuto i manifestanti. Anche in quel caso, prendilo Campione standard Non è necessario sostenere il suo ex giocatore sotto forma di una dichiarazione pubblica. (il salario)