Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una via d’uscita dalla crisi? È probabile che il gigante della moda chiuda alcune filiali in Germania

La catena della moda è in crisi ormai da diversi anni, e ora sembra che la Germania voglia una risposta. Oltre a concentrarsi maggiormente sul trading online, sembra che C&A voglia chiudere molte filiali in questo paese e potrebbe anche seguire un ridimensionamento.

Jenny Boyer è Head of Europe di C&A da circa un anno. Ora alcune cose devono cambiare nella travagliata catena della maison. Com’è”responsabile del negozio“Rapporti, C & A vuole essere in Investire nel business online un po’ trascurato finora. Inoltre, i processi operativi devono essere migliorati per risparmiare sui costi del personale.

Secondo il “direttore della rivista”, si pensa alla chiusura della sede di Bruxelles. A sua volta, C&A voleva promuovere la posizione di Düsseldorf come unica sede centrale, ha affermato. Tuttavia, l’azienda nega a FOCUS Online che il sito di Bruxelles sta per chiudere. La sede di Bruxelles non sarà chiusa. La chiusura non è stata né annunciata né pianificata.

Inoltre, le organizzazioni nazionali devono essere centralizzate. Mentre la Germania, il mercato più importante, sarà mantenuto come organizzazione indipendente, gli altri mercati dell’Europa centro-orientale, del Benelux e dell’Europa meridionale saranno integrati.

C&A: il gigante della moda può chiudere fino a 100 filiali

C&A ha lottato per anni con il calo delle vendite.  Il nuovo manager ora vuole invertire la tendenza.
C&A ha lottato per anni con il calo delle vendite. Il nuovo manager ora vuole invertire la tendenza.

Foto: Hook Christian Dietrich / d

In Germania, secondo i media, dovrebbe anche Saranno chiuse circa 100 filiali. Si tratta di 13 sedi in Sassonia-Anhalt, Baden-Württemberg, Renania settentrionale-Westfalia, Renania-Palatinato, Bassa Sassonia, Baviera, Berlino e Brandeburgo. C&A gestisce attualmente 450 negozi in Germania. C & A è un’azienda di spicco in questi piani. Anche i concorrenti Zara, Pimkie ed Esprit vogliono chiudere le filiali.

Un portavoce dell’azienda ha negato il CHIP n. “Il numero di filiali che dovrebbero chiudere in Germania manca di una base realistica. Gli aggiornamenti annunciati mercoledì non sono legati all’ulteriore sviluppo della nostra rete di filiali”.

Il White Friday 2021 si avvicina sempre di più: le anteprime le trovate già qui

Lotta alla bancarotta: C&A ha problemi da anni

C&A esiste da molto tempo Lottando con le vendite basse. In particolare, la concorrenza a basso costo come Aldi o Primark garantisce un minor numero di visitatori nei negozi. Anche la tendenza allo shopping online ha la sua parte in questo.

Diversi manager hanno già provato a rimettere in carreggiata C&A. Tuttavia, finora hanno fallito tutti. L’esempio più recente è stato l’ex presidente di Rewe Alain Caparros. Le sue misure non hanno portato ad alcun miglioramento. Invece, secondo gli addetti ai lavori, i costi del personale sono stati sostenuti nell’ordine del milione a due cifre.

Lotta alla bancarotta: il crollo delle vendite di C&A

Per capire quanto sia grave la situazione per C&A, basta dare uno sguardo all’ultimo bilancio dell’anno fiscale 2019/2020. Che si è concluso nel febbraio 2020, prima dell’inizio della pandemia di Corona. Da questo possiamo vedere che Nella sola Germania il deficit è di 93,6 milioni di euro Raccolto. Vendite totali È diminuito di 2,26 a 2,16 miliardi di euro.

Sarà interessante vedere se C&A potrà migliorare ancora la sua posizione di mercato attraverso misure future. La catena di case di moda gestisce attualmente circa 1.400 filiali in 18 paesi europei. L’azienda impiega circa 23.000 persone.

READ  L'aspirapolvere cordless Dyson V7 è più economico che mai su eBay questo weekend del Black Friday