Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ucraina- Notizie +++ Il Ministero degli Affari Esteri ucraino prende le distanze dalla dichiarazione di Melnik +++

DottIl ministero degli Esteri ucraino ha preso le distanze dalle dichiarazioni dell’ambasciatore ucraino in Germania, Andrei Melnik. Uno di loro ha affermato che “l’opinione espressa dall’ambasciatore ucraino in Germania Andrei Melnik in un’intervista a un giornalista tedesco è sua e non riflette la posizione del ministero degli Esteri ucraino”. Spiegazione Ministero. Sullo sfondo ci sono le dichiarazioni di Melnyk del giornalista Thilo Jung sul politico e leader del partito ucraino Stepan Bandera e sui conflitti tra polacchi e ucraini durante la seconda guerra mondiale.

Nell’intervista, Melnik ha negato che ci fossero prove dell’omicidio di massa di ebrei da parte dei sostenitori del leader nazionalista ucraino. “Bandera non era un assassino di massa di ebrei e polacchi”, ha detto Melnik. Lo confermerebbe sempre, disse Melnick.

Notò, tra l’altro, che i tedeschi arrestarono Bandera, che definì un “combattente per la libertà”, appena una settimana dopo l’invasione tedesca dell’Unione Sovietica nel 1941 e lo trasferirono nel campo di concentramento di Sachsenhausen. Nato nel 1909 nell’allora Galizia polacca, Bandera fu assassinato a Monaco nel 1959 da un agente sovietico. Secondo Melnik, il personaggio di Banderas è deliberatamente demonizzato dall’Unione Sovietica.

Ambasciatore ucraino in Germania Andrey Melnik

Fonte: dpa/Michael Kappeler

Ha accusato di aver partecipato storici tedeschi, polacchi e israeliani. “Sono contrario a incolpare Bandera per tutti i crimini”, ha detto il diplomatico. Il giovane Melnyk è stato precedentemente confrontato con una citazione da una pubblicazione ucraina e il numero di vittime. Melnik ha risposto: “Non ci sono prove che i soldati di Bandera abbiano ucciso centinaia di migliaia di ebrei”.

Inoltre non ha accettato la sua accusa di collaborare con i nazisti. “Cosa significa cooperazione? C’erano collaboratori in tutta Europa – in Francia, in Belgio, in ogni paese”, ha detto Melnyk della cooperazione dei nazionalisti ucraini con la Germania nazista. Bandera ha solo cercato di sfruttare il conflitto tra la Germania nazista e l’Unione Sovietica per l’indipendenza dell’Ucraina Melnyk è stato pesantemente criticato per la sua posizione sui social media.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

In Ucraina, soprattutto dopo la caduta del governo nel 2014, c’è stato un culto attorno a Stepan Bandera e ai rappresentanti dell’Organizzazione dei nazionalisti ucraini (OUN), che lui guida. È considerato in gran parte responsabile dell’ideologia dell’ala radicale dell’organizzazione. Centinaia di strade prendono il nome da Bandera e da altri funzionari dell’OUN. I rivoluzionari nazionalisti nell’Ucraina occidentale, guidati da membri dell’OUN, effettuarono la pulizia etnica in Volinia nel 1943. Decine di migliaia di civili polacchi furono uccisi, alcuni brutalmente.

“Siamo convinti che le relazioni tra Ucraina e Polonia abbiano raggiunto il loro apice”, si legge nel comunicato del ministero degli Esteri ucraino. L’Ucraina è grata alla Polonia per il suo “sostegno senza precedenti nella lotta contro l’aggressione russa”. Niente separa Kiev e Varsavia. I due paesi concordano sulla necessità di mantenere l’unità di fronte a sfide comuni.

Tutti gli sviluppi nel nastro della trasmissione in diretta:

8:05 – Quasi tutti i rivenditori vogliono aumentare i prezzi dei prodotti alimentari in Germania

Nei prossimi mesi, i tedeschi dovranno adeguarsi a ulteriori aumenti dei prezzi dei generi alimentari. Quasi tutti i rivenditori pianificano prezzi più alti, secondo un sondaggio dell’Ifo Institute pubblicato venerdì. Il cibo a giugno è costato in media il 12,7% in più rispetto all’anno precedente. Secondo uno studio, più della metà dei tedeschi con redditi più bassi vorrebbe acquistare meno generi alimentari.

“Ciò significa che è probabile che i tassi di inflazione rimangano elevati per il momento”, ha affermato Timo Wollmershäuser, Chief Economic Officer di Ifo, riassumendo i risultati del sondaggio. “Tuttavia, ci sono anche indicazioni iniziali che il tasso di inflazione potrebbe scendere nuovamente gradualmente nel corso dell’anno”. Le aspettative sui prezzi sono diminuite in alcuni settori dell’economia la cui produzione è fonte di consumo per la seconda volta consecutiva. Ciò include l’industria, l’edilizia e il commercio all’ingrosso. Solo tra i fornitori di servizi le aspettative sui prezzi sono rimaste sostanzialmente invariate.

Leggi anche

Le famiglie a basso reddito sono le più colpite dall'inflazione

07:40 – Un attacco missilistico russo contro un condominio a Odessa è stato ucciso

Un missile russo ha colpito un condominio di nove piani nella città ucraina di Odessa, sul Mar Nero, uccidendo almeno dieci persone. Serhiy Prachuk, portavoce dell’amministrazione regionale di Odessa, prosegue dicendo sul suo canale Telegram che l’operazione di salvataggio è in corso.

Altre persone sono state sepolte sotto le macerie dopo il crollo di una parte dell’edificio. Un altro missile ha colpito un resort, secondo Brachuk, ferendo diverse persone. La Russia ha ripetutamente negato di aver attaccato obiettivi civili in Ucraina.

04:30 – La DGB accusa Lindner di “impone l’austerità”.

La Confederazione sindacale tedesca ha fortemente criticato il ministro delle finanze Christian Lindner (FDP) per la politica di bilancio. “L’austerità impone – e quest’anno non c’è più conforto per i cittadini: il ministro delle finanze Lindner sta prendendo la strada sbagliata diverse volte”, ha detto al dpa il membro del consiglio Stefan Kurzel. I partner della coalizione al semaforo devono ricordare Lindner, altrimenti sorgerà una minaccia sociale per destabilizzare la pace.

Il governo federale prevede di lanciare venerdì il progetto di bilancio 2023 del governo. I freni al debito in sospeso nella pandemia di Corona devono essere notati ancora una volta. Lindner ha anche affermato che un terzo pacchetto di aiuti per mitigare l’aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari dovrebbe essere disponibile solo il prossimo anno. “Quest’anno non sono più disponibili nuovi fondi di bilancio”, ha affermato il leader dell’FDP di Wirtschaftswoche. Ad eccezione della detrazione carburante e del biglietto da nove euro, non sono arrivate nemmeno le misure nei pacchetti di agevolazioni che erano già state decise.

3:29 – Gli Stati Uniti non vedono alcuna violazione delle sanzioni russe da parte della Cina

Un funzionario statunitense ha affermato che gli Stati Uniti non vedono la Cina come un eludere le sanzioni o fornire alla Russia equipaggiamento militare. L’alto funzionario statunitense afferma che le sanzioni imposte all’inizio della settimana erano rivolte a specifiche società cinesi, non al governo. La Cina non fornisce alcun supporto finanziario. “Una normale azione di contrasto contro le società che hanno sostenuto la Russia”, ha detto a Reuters il politico dell’amministrazione Biden. Martedì il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha inserito nella lista nera cinque società cinesi.

Leggi anche

Il cancelliere Olaf Schultz con i suoi ministri Christine Lambrecht (a sinistra) e Annalena Barbock

2:50 – L’Ucraina fornisce elettricità all’UE

L’Ucraina ha iniziato a trasmettere elettricità alla Romania. “Grazie all’elettricità ucraina, gran parte del gas russo necessario ai consumatori europei può essere sostituito”, ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso video a tarda notte. L’inizio del trasferimento di energia alla Romania è l’inizio di un processo che può aiutare l’Europa a ridurre la sua dipendenza dal carburante russo. L’Ucraina ha sincronizzato la sua rete elettrica con l’Associazione degli operatori dei sistemi di trasporto europei da metà marzo.

Leggi anche

Fabbrica Uniper a Schkopau vicino a Halle

01:25 – Avvocato di Schroeder: fuori questione l’espulsione dell’ex cancelliere SPD

Secondo il suo avvocato, l’ex cancelliere Gerhard Schroeder non deve preoccuparsi della sua appartenenza all’SPD. L’avvocato Michael Nagel ha detto alla Neue Osnabrücker Zeitung che credeva che sarebbe stato impossibile espellere il 78enne dall’SPD. “Non c’è alcuna base fattuale o giuridica per questo”, ha detto l’avvocato. Non c’è espulsione dal partito”.

L’udienza orale nel sottodistretto SPD di Hannover su diverse mozioni per escludere Schroeder dal partito è stata rinviata due volte a causa di Corona; Ora è previsto per il 14 luglio. Schroeder è stato anche pesantemente criticato all’interno del partito per i suoi legami con il presidente russo Vladimir Putin.

L’avvocato Nagel ha detto che Schroeder non si sarebbe presentato in tribunale perché non c’erano motivi per giustificazione personale. “E’ stato e sarà un membro impegnato del Partito socialdemocratico”. La giuria del sub-distretto SPD Hannover è responsabile della procedura di organizzazione del partito perché Schroeder è un membro dell’SPD Hannover-Oststadt-Zoo locale.

READ  Il test Öko-Sour giudica agrodolce: un succo d'arancia è insufficiente, tre è insoddisfacente