Settembre 30, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tutto quello che c’è da sapere sul Gran Premio d’Italia

Formula 1

Tutto quello che c’è da sapere sul Gran Premio d’Italia

Max Verstappen (R) dell’Olanda è il netto favorito al Gran Premio d’Italia.

Foto: Peter DeJong/AP/dpa

È la finale europea di Formula 1. Località: Monza. Uno spettacolo epico attende i fan al Royal Park. C’è anche una chiara volontà di vincere.

Monza. Con solo undici curve, sarà veloce. Sarà molto, molto veloce. La Formula 1 completa il suo tris con tre gare in tre domeniche consecutive all’Autodromo Nacional de Monza.

Un tempio del PS, anche questa volta davanti a tutta la squadra. Riusciranno i Defosi a celebrare la vittoria della loro Scuderia? C’è qualcosa contro qualcuno in particolare.

Max Verstappen continuerà la sua serie di vittorie?

Una festa arancione nella gara di casa a Zandvoort con il popolare Verstappen avrebbe dovuto dare al campione in carica la spinta finale per la fase finale del traguardo del Campionato del Mondo. Verstappen, 24 anni, non ha mai giocato meglio. L’auto è anche predestinata per un viaggio ad alta velocità di 20 chilometri dalla metropoli italiana di Milano. Qualcosa di diverso dalla vittoria per l’olandese in testa alla classifica sarebbe sorprendente.

Riuscirà Verstappen a vincere presto la Coppa del Mondo nel paese natale della Ferrari?

No, non è ancora possibile. Verstappen è in testa di 109 punti ea sei gare dalla fine del Gran Premio d’Italia il cuscino non basta. Tuttavia, matematicamente, Verstappen potrebbe già rivendicare il suo secondo titolo nella prima gara all’estero. Avrà bisogno di 138 punti in più rispetto al suo più vicino inseguitore dopo il Gran Premio di Singapore del 2 ottobre. Potrebbero comunque segnare nelle restanti gare (max 26 punti a testa per vittoria e giro veloce) e punti extra per lo sprint in Brasile (max 8). Verstappen sarà anche grato per l’alto numero di vittorie se il sorteggio verrà effettuato dopo la finale di Abu Dhabi.



Che ne dici di un altro weekend di Ferrari in casa a Monza?

La Ferrari non ha vinto esattamente sul percorso di casa. Almeno Charles Leclerc sa come farlo. Nel 2019 ha vinto come compagno di squadra di Sebastian Vettel. In precedenza, Fernando Alonso ha vinto a Monza nel 2010. Su un totale di 242 vittorie Ferrari in Formula 1 finora, la Scuderia ha ottenuto 19 vittorie a Manza, dove la pista festeggia i suoi 100 anni. La Ferrari vuole aggiungere un accento giallo in onore di Modena, città natale di Enzo Ferrari. Le prospettive per la concorrenza sembrano fosche. “Sulla carta Monza non è la pista migliore per noi”, ha ripetuto Leclerc dopo il terzo posto in Olanda. “So che i tifosi ci daranno le spalle, ma il nostro compito in Italia sarà più difficile che a Zandvoort”.

Che cos’è per i gemelli tedeschi?

Sarà un altro emozionante viaggio nel passato per Sebastian Vettel. Il passato è dove ha imparato a vincere. Nel 2008 Vettel ha festeggiato a Monza la prima delle sue 53 vittorie nei Gran Premi. Vettel allora guidava per la Toro Rosso, oggi in pista con il nome di Alfa Douri. Questa domenica guiderà per l’ultima volta sul circuito che Vettel ama: le corse allo stato puro. Dopo un weekend caotico a Zandvoort, il 34enne con l’Aston Martin vuole un degno addio all’Europa.

La situazione di Mick Schumacher è completamente diversa. Non è ancora chiaro come continuerà il 23enne. Ci sono molte speculazioni, che guidano il flusso del mercato. Tattiche, giocare a poker, esercitare pressione: tutto ne fa parte. Una decisione se Haas rimarrà, firmerà altrove o non otterrà nulla non è necessariamente prevista a Monza.

Puoi trovare altri articoli di questa categoria qui: Sport

READ  L'"Effetto Draki": l'Italia mostra che pressione c'è su chi non è vaccinato