Ottobre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tre cose spiccano a Dortmund contro il Leverkusen: Zero come consolazione per il BVB

È andato di nuovo bene. Il Borussia Dortmund trema nella prima giornata di gara Vittoria di apertura per 1-0 sul Bayer Leverkusen L’allenatore Edin Terzic regala la sua prima vittoria da allenatore contro un full house.

L’unico marcatore quella sera è stato il capitano del BVB Marco Reus, che ha segnato il suo 145esimo gol in Bundesliga 1-0 per la 59esima volta.

Tuttavia, nessuno a Dortmund è stato contento della vittoria comoda, perché il Leverkusen era la squadra più forte, soprattutto nel secondo tempo. Quindi aveva bisogno di Gregor Kopel al meglio per mantenere i primi tre punti della stagione a Dortmund.

Bundesliga

Grazie a Kobel: BVB trema per la sua vittoria inaugurale

14 ore fa

Tre cose spiccano al Borussia Dortmund contro il Bayer Leverkusen.

1. Zero cordoglio

Al termine dei 90 minuti, il Dortmund VB sapeva esattamente chi ringraziare: il portiere della Prima Divisione Gregor Koppel ha preso i tre punti per i gialloneri con due vittorie nell’uno contro uno nel secondo tempo contro Patrick Schick. Ma il fatto che Terzic abbia debuttato davanti a 80.000 al Signal Iduna Park, che ha venduto tutto, si è concluso con un punteggio pari a zero non dovrebbe spaventare né l’allenatore né i giocatori.

Dominio cercato nei primi 45 minuti, in cui il Borussia si è portato in vantaggio con Marco Reus (9), senza successo per lunghi tratti del secondo tempo. La squadra di coach Eden Terzic ha agito sporadicamente e in modo incerto, commettendo alcuni drammatici errori, soprattutto nella costruzione del gioco, che spesso hanno portato a trasferimenti pericolosi per il Werkself. Oltre a Kopel, il fatto che questi non abbiano portato a gol è stato principalmente dovuto all’incapacità dell’attacco del Bayern Monaco.

READ  Imola non sarà una svolta per la Mercedes

Ma non solo le grandi occasioni mancate di Schick per infastidire i renani, è stato il penultimo passaggio che ha impedito a più giocatori di alto livello e ha privato Bayer del meritato bonus – almeno un punto.

Gregor Coppel salva contro Patrick Schick

Fonte immagine: Getty Images

“Abbiamo commesso molti errori nel primo tempo, ma poi abbiamo mostrato un netto miglioramento delle prestazioni nel secondo tempo. Detto questo, avremmo voluto un risultato migliore”, ha detto frustrato l’allenatore del Bayer Gerardo Siwan.

Nel frattempo, il suo omologo BVB, Eden Terzic, lo ha reso positivo: “La cosa più importante è che difendiamo con tutto quello che abbiamo. Oggi abbiamo dimostrato di potercela fare”.

In effetti, BVB si è difeso con tutto ciò che aveva. E soprattutto aveva Gregor Koppel.

2. Prossimo errore BVB: l’effetto di trasferimento svanisce

Dopo l’esordio in Bundesliga, Karim Adeyemi ha festeggiato con i suoi nuovi compagni di squadra davanti alla Tribuna Sud. Ma mentre il capitano Marco Reus, Gregor Koppel e compagni hanno a braccetto e in pieno possesso delle loro forze, l’ex giocatore del Salisburgo in streetwear è saltato su una sola gamba dietro i suoi compagni di squadra.

Il motivo: al settimo minuto Piero Hincabe ha provato a scivolare e ha colpito Adeyemi con il sinistro. “Si è fatto male all’alluce e ora zoppica”, ha detto Eden Terzic al microfono di Sky dopo la partita. Adeyemi inizialmente ha ricevuto cure a bordo campo, poi ha provato per qualche altro minuto ma ha lasciato il campo con la testa penzolante al 23′ – Thorgan Hazard è subentrato.

“Il piede è gonfio e domani dobbiamo fare la diagnosi”, ha detto il ds Sebastian Keil. “Certo, speriamo che non sia così male”. L’esperto Lothar Matthaus ha raccolto informazioni più dettagliate dall’infortunato a bordo campo: “Mi ha detto di avere problemi con la capsula”, ha detto il giradischi nazionale di Sky.

L’euforia che circonda il BVB, chiaramente avvertita dopo una promettente estate di trasferimenti, ha ricevuto la successiva battuta d’arresto. Oltre ad Adeyemi, Kehl ha attratto un totale di cinque atleti di classe A al Signal Iduna Park nel suo primo anno succedendo a Michael Zorc: Nico Schlutterbeek, Sebastian Haller, Salih Ozkan e Niklas Sol. Dopo il primo turno di Bundesliga, è disponibile solo l’ex giocatore del Friburgo Schlutterbeek.

L’infortunato Karim Adeyemi (a destra) dovrebbe essere sostituito – Borussia Dortmund vs Bayer 04 Leverkusen

Fonte immagine: Getty Images

Ozkan, che ha un piede ferito al ritiro ed è tornato ad allenarsi con la squadra solo martedì, ha saltato la partita di apertura della Bundesliga così come Niklas Sule che ha subito un infortunio muscolare nel primo turno della DFB Cup al TSV. 1860 Monaco (3-0) e Haller, che sta lottando contro il cancro e starà fuori per molto tempo.

Kiel ha confermato che “qualcosa accadrà” per quanto riguarda almeno un nuovo acquisto per l’attacco. Ad ogni modo, le preoccupazioni dello staff che c’erano prima sono leggermente aumentate a causa dell’infortunio di Adeyemi.

3. Schlotterbeck si esibisce nel triathlon difensivo

Nico Schlutterbeek ha lottato a tre con Mats Hummels e Niklas Sule per un posto regolare al centro della difesa. Insieme al portiere Gregor Koppel, l’ex giocatore del Friburgo è stato il miglior giocatore in giallonero.

Nessun giocatore ha giocato più passaggi del giocatore della nazionale (51) e nessuno ha portato più passaggi all’uomo (44), risultando in una media dell’86% di passaggi riusciti. Inoltre, Schlotterbeck ha vinto otto dei suoi dodici duelli (66%) e ha avuto l’azione più visibile sul campo (5). Sebbene Mats Hummels sia stato in grado di raggiungere un tasso di interferenza del 100%, l’ex giocatore della nazionale ha condotto solo due partite.

Il modo in cui Schlutterbeek si è esibito al suo debutto è stato importante almeno quanto le sue solide statistiche. Dopo atti di successo, ha stretto i pugni, ha spinto il pubblico ed è diventato il leader emotivo. “Schlotterbeek ha portato non solo la mentalità della squadra, ma l’intero stadio”, ha detto l’esperto di Sky Matthews e ha ammesso che il 22enne era un “sogno d’esordio”.

“Sono felice che abbiamo vinto e mantenuto la porta inviolata per due volte”, il difensore ha quasi ignorato le vittorie in un’intervista. Stava solo “aspettando brutalmente questa partita, soprattutto per il muro giallo”.

Proprio come Adeyemi, la partita di Schlotterbeck era quasi finita prima che finissero i 90 minuti. Dopo un duello con Patrick Sheek, il nuovo arrivato improvvisamente gli ha afferrato la spalla destra e poi si è precipitato nel tunnel dei giocatori.

Lì, il medico di squadra Dr. Marcus Brown si è rimesso le nocche. “Il dottore ha detto che è sicuramente tornata da lui. Poi ho potuto continuare a giocare”, ha detto Schlutterbeek, aggiungendo strizzando l’occhio: “Sono un difensore centrale, quindi devo giocare in modo più aggressivo”.

Prestazioni come quella contro il Leverkusen porteranno argomenti per la comparsa di Schlutterbeek nella formazione titolare nelle prossime settimane. In ogni caso, il nativo di Waiblingen potrebbe rivendicare il suo primo punto conquistato nella corsa per le posizioni regolari nelle ultime quattro.

Potrebbe interessarti anche: ‘Mettere troppo a secco’: Klopp cerca una scusa bizzarra per il pareggio dei Reds

Terzec elogia Bellingham: “Non sappiamo nemmeno quanto sia bravo”

Bundesliga

Akanji prima di lasciare BVB? “Non è facile per noi e per il giocatore”

27/07/2022 alle 14:08

Bundesliga

Haller, in attacco il nuovo giocatore del BVB del Dortmund: ‘L’obiettivo è arrivare primi’

07/07/2022 alle 11:11