Gennaio 30, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Svolta 1: un nuovo vaccino a mRNA contro l’HIV mostra il successo vita e conoscenza

Circa 40 milioni di persone sono morte a causa di malattie legate all’AIDS dall’inizio dell’epidemia nel 1981. Sebbene il numero di persone che vivono con l’HIV diminuisca ogni anno grazie ai progressi della medicina, si stima che 1,5 milioni di persone in tutto il mondo abbiano contratto il virus nel 2021. La medicina è ora attiva l’orlo di un’altra svolta: il primo vaccino contro l’HIV dimostrato di avere successo in uno studio.

Bild spiega.

Moderna, che ha anche sviluppato un vaccino contro Corona, ha testato un vaccino mRNA contro il virus HI. Il risultato è stato promettente: 35 delle 36 persone trattate con il vaccino hanno mostrato l’attivazione di anticorpi neutralizzanti. Un primo passo importante verso la piena immunizzazione.

Il professor William Schaeff, uno degli autori dello studio, ha affermato che il nuovo vaccino rileva un’ampia gamma di sottotipi di HIV. Questo è molto importante perché anche il virus HI muta molto frequentemente.

La ricerca è in pieno svolgimento in tutto il mondo dopo il successo dei vaccini a mRNA nella lotta al virus Corona.

Nonostante decenni di sforzi, non esiste un vaccino efficace contro il virus HIV, il virus dell’immunodeficienza umana (HIV).

La diagnosi di HIV era una condanna a morte. Oggi, la carica virale può essere ridotta con i farmaci moderni a tal punto che il virus non può più essere rilevato nel corpo. Inoltre, da diversi anni esiste una profilassi per le persone sieronegative per proteggersi dall’infezione. Tuttavia, queste compresse devono essere assunte regolarmente.

READ  Ribellione degli scienziati: gli scienziati si attivano e restano in strada