Stefan Reuter chiede il cartellino rosso per i giocatori dello Schalke “a causa della stupidità”

Date:

Share post:

Benigna Baresi
Benigna Baresi
"Totale drogato di caffè. Ninja della TV. Risolutore di problemi impenitente. Esperto di birra."

L’allenatore dell’Augsburg Stefan Reuter si è lamentato della mancata espulsione di un giocatore dello Schalke contro la Fiat Chrysler. Thomas Reese non è d’accordo.

Augsburg – FC Augsburg e Schalke 04 (1:1) si dividono i punti in una partita molto accesa. S04 Eder Balanta ha dato il tono alla partita al quinto minuto con una gomitata contro Arn Meyer dell’Augsburg. Il colombiano ha visto un cartellino giallo all’inizio per questo.

Balanta dello Schalke è scampato per un soffio all’espulsione contro l’FC Augsburg

Da quel momento in poi nessuno avrebbe pensato che il nuovo acquisto invernale dello Schalke avrebbe visto il fischio finale da giocatore in campo. Infatti, Balanta, a cui è stato assegnato un punteggio di 6 per la sua breve apparizione nell’S04 Solo Review, non è nemmeno arrivato all’intervallo.

Dopo 35 minuti, l’allenatore dell’S04 Tomas Reis ha licenziato il suo pupillo e lo ha sostituito con Rodrigo Zalazar. Secondo il direttore sportivo dell’Augsburg Stefan Reuter, questo non sarebbe mai dovuto accadere. Perché pochi minuti fa Balanta ha ostacolato “Fuggerstädter” quando ha rapidamente battuto un calcio di punizione.

“Un po’ troppo per stupidità” – Stefan Reuter chiede che il vincitore della stagione 4 Balanta venga licenziato

Come insieme di regole, questo è un ritardo di gioco punibile con un cartellino giallo. L’arbitro Daniel Schlager, che quel pomeriggio non era nella migliore forma, è stato clemente. Balanta, che era già stato avvertito, è scampato per un pelo all’espulsione, con incomprensibilità di Reuter.

Il 56enne ha assistito a una “scena chiave” del gioco in questo incidente. Secondo Reuters, Balanta avrebbe dovuto vedere il cartellino giallo e rosso “un po’ per stupidità”, ha detto. Servizio Informazioni Sportive (SID) Direttore FCA. È naturale che Reis, l’allenatore dello Schalke, veda la scena del calcio di punizione in modo un po’ diverso.

Ha chiesto il licenziamento dello Schalke, vedendosi invece lui stesso il cartellino giallo in seguito per le sue lamentele: l’allenatore dell’Augsburg Stefan Reuter.

© Jan Huebner / Imago

“Eder (Palanta, maschio. editoreHa detto l’allenatore di Gelsenkirchen dopo il fischio finale WAZ. Dopodiché, il rischio era così grande per lui “che poteva sentirsi frustrato con l’azione successiva” – da qui il cambiamento.

Lo Schalke è stato a lungo in vantaggio contro l’FC Augsburg – alla fine è bastato solo per il pareggio

Invece dello Schalke, è stato l’FC Augsburg a dover giocare a lungo questa partita in inferiorità numerica. Ermidin Demirović è stato espulso dopo 53 minuti per aver trattenuto Tom Krause alla testa con la gamba tesa. Non c’erano due opinioni in questa scena.

Tuttavia, l’S04 non può davvero sfruttare la superiorità numerica. La squadra promossa della Bundesliga ha poi preso il controllo del gioco, ma ha avuto poca precisione nell’ultimo terzo. Solo una penalità nei tempi di recupero ha assicurato ai Royal Blues di ottenere almeno un punto e rimanere imbattuti nella seconda metà della stagione.

Elenco delle regole: © ActionPictures, Boris Schumacher / Imago – Montaggio: RUHR24

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...