Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

SSD esterni in prova: protetti in pochissimo tempo

SSD esterni in prova: protetti in pochissimo tempo

È piccolo, potente e stabile: i dischi rigidi SSD offrono spazio di archiviazione aggiuntivo per documenti, foto e altri dati. Abbiamo testato 40 SSD esterni. 27 hanno raggiunto il traguardo con un buon punteggio di qualità del test. Ma vale la pena guardare i dettagli: abbiamo rilevato evidenti differenze nel prezzo e nella velocità massima raggiungibile. Con l'aiuto del nostro test troverai il dispositivo giusto per il tuo scopo e il tuo budget.

Buono a sapersi: SSD sta per Solid State Drive, in tedesco: memoria a stato solido. Nei paesi di lingua tedesca molti utenti e fornitori di servizi utilizzano il termine “disco rigido SSD”. A rigor di termini, questi supporti di memorizzazione non sono dischi rigidi, ma unità disco (quindi l'unità, non il disco).

Perché vale la pena testare SSD esterni per te

Risultati del test

Abbiamo testato 40 SSD esterni: 34 SSD mobili da 1 TB e 6 SSD mobili da 2 TB, tutti con una connessione veloce UCB-C. Questi includono anche modelli di Asus, LaCie, SanDisc, Samsung, Seagate e Western Digital.

La migliore unità SSD per te

La velocità è la cosa più importante per te? Oppure stai cercando la migliore unità SSD sotto i 100 euro? O un modello particolarmente robusto in movimento? Puoi cercare i risultati dei nostri test in modo specifico in base alle tue preferenze.

Conservare in modo più sicuro

L'archiviazione mobile dei dati deve essere protetta da accessi non autorizzati. Oltre ai risultati completi dei test, forniamo suggerimenti per crittografare i tuoi dati, per ogni evenienza.

L'articolo della rivista è in formato PDF

Dopo l'attivazione riceverai l'articolo attuale della Stiftung Warentest “Unità SSD esterne” dal test della rivista 2/24.

Dischi rigidi SSD esterni in fase di test
Risultati dei test per 40 dischi rigidi SSD esterni

Sbloccare

Unità SSD con USB 3.2

Gli SSD portatili sono piccoli e semplici: basta collegarli con un cavo USB e iniziare. Le unità funzionano anche su smartphone e tablet. A differenza di un'unità USB, un'unità SSD memorizza anche grandi quantità di dati ad alta velocità. I nostri test includono l'archiviazione SSD esistente con una porta USB 3.1 o USB 3.2. Molti di loro funzionano già con la tecnologia USB 3.2 Gen 2×2 e promettono trasferimenti dati velocissimi fino a 2500 MB al secondo. Funziona indipendentemente dalla presa utilizzata, sia tramite USB-A che USB-C. Con la tecnologia Thunderbolt 3 è possibile raggiungere velocità fino a 2800Mbps tramite un cavo USB-C.

Dischi rigidi SSD esterni nel test di velocità

Il nostro laboratorio dedicato ha testato approfonditamente la velocità degli SSD esterni e determinato le velocità di lettura e scrittura dei dati. Gli esperti hanno utilizzato set di molti file più piccoli (circa 10.000 file, ciascuno di dimensioni variabili da 2 a 5 MB) e sei file molto grandi (fino a 6 GB di dimensione). Copiano i dati dal computer alle unità SSD esterne e dalle unità al computer. Hanno anche controllato la velocità di lettura e scrittura durante il trasferimento dei dati su un'unità SSD (copia interna). Risultato soddisfacente: diversi SSD nel test hanno raggiunto la velocità promessa.

Un buon SSD per meno di 100 euro

A seconda della struttura e della classe di velocità della porta USB, gli SSD salvano i dati da due a cinque volte più velocemente di un disco rigido con dischi magnetici. Lo storage SSD funziona senza componenti meccanici: questo lo rende silenzioso e più potente dei tradizionali dischi rigidi. Un'unità a stato solido è in gran parte immune agli urti ed è quindi un supporto di memorizzazione ideale in movimento. Buoni dispositivi sono disponibili per meno di 100 euro. Dettagli e consigli per l'acquisto possono essere trovati nel test Stiftung Warentest dopo l'attivazione.

Un SSD è appena più grande di una chiavetta USB

L'SSD più piccolo e leggero nel test pesa solo undici grammi. È appena più grande di un'unità USB, ma è più veloce: legge e scrive fino a 1.000 MB al secondo. L'unità dispone di una presa USB su entrambi i lati: USB-A per i classici laptop e una porta USB-C per i moderni Ultrabook, smartphone e tablet. È solo uno dei tanti elementi accattivanti di questo test.

consiglio: Se vuoi proteggere i tuoi dati a lungo termine, ti consigliamo di dare un'occhiata al nostro test dei NAS con dischi rigidi di rete. I nostri servizi di prova di cloud storage forniscono ulteriori informazioni sul tema del backup.