Durante il dibattimento dell'accusa: Trump si alza improvvisamente e lascia l'aula

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

Durante il caso dell'accusa
Trump si alza improvvisamente e lascia l’aula

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Finora l’ex presidente degli Stati Uniti è comparso di persona più volte nel processo per diffamazione contro lo scrittore americano E. Jean Carroll. Quando il loro avvocato ha letto la sua dichiarazione di chiusura, Trump ha avuto una reazione insolita e ha lasciato bruscamente la stanza. Perché non è chiaro. Il giudice sembra sconvolto.

Durante le discussioni conclusive nel secondo processo per diffamazione dello scrittore americano E. Jan Carroll contro Donald Trump L'ex presidente degli Stati Uniti ha lasciato improvvisamente l'aula. Poco dopo l'inizio della discussione dell'avvocato di Carroll, Roberta Kaplan, Trump si è alzato senza preavviso e ha lasciato la stanza, hanno riferito all'unanimità i media statunitensi.

“La documentazione mostrerà che il signor Trump si è semplicemente alzato ed è uscito dall'aula”, disse all'epoca il giudice Lewis Kaplan, dicendo al team legale di Trump di rimanere seduto. Non è stato immediatamente chiaro perché Trump abbia lasciato la sala o dove sia andato. Venerdì il processo potrebbe concludersi e essere consegnato alla giuria. Al mattino, sotto la pioggia e la nebbia, diversi rappresentanti dei media e alcuni manifestanti si sono radunati davanti al tribunale di Manhattan.

La seconda operazione in breve tempo

Questo è il secondo processo dell'ottantenne Carroll contro Trump. Al termine del primo processo di maggio, una giuria di New York ha ritenuto che fosse stato dimostrato che Trump aveva aggredito Carroll in un negozio di lusso di New York nel 1996, lo aveva aggredito sessualmente e in seguito lo aveva diffamato. La giuria ha poi riconosciuto allo scrittore un risarcimento pari a cinque milioni di dollari (circa 4,65 milioni di euro).

Poiché ha visto anche i successivi commenti di Trump come diffamazione, Carroll ha fatto nuovamente causa. Anche prima dell'inizio del secondo processo, il giudice Kaplan era d'accordo con lei e ha stabilito che i commenti aggiuntivi di Trump erano diffamatori. La giuria ora deve decidere quale risarcimento l'ex presidente dovrebbe pagare alla donna. Carroll chiede più di 10 milioni di dollari.

Trump è già comparso di persona più volte nel secondo processo – a differenza del primo in cui era completamente assente – e ha attirato l'attenzione con numerosi pareri di commento. Per questo il giudice lo aveva già minacciato di esclusione. Il 77enne è considerato il candidato repubblicano più promettente alle elezioni presidenziali previste per il prossimo novembre. Tuttavia, attualmente deve occuparsi anche dei tribunali su diversi casi. Trump usa spesso le date in tribunale come una sorta di apparizione in campagna elettorale.

Related articles

Scontro tra tifosi dopo la partita dell’Italia-Firmense

La polizia è soddisfatta dell'affluenza di pubblico alla Pirmasenser Schlossplatz. Nell'ambito dell'evento Pirmasenser City, venerdì alle 21...

Puoi risparmiare con il più economico E10?

tzle autostava in piedi: 16 giugno 2024, 5:02da: Michaela Brehm, Simone MonsInsisteDividePuoi davvero risparmiare con il più economico...

Immagini della parata del compleanno di Re Carlo

Home pageUn'ampia strada fiancheggiata da alberistava in piedi: 16 giugno 2024 alle 13:37da: Susan CropperInsisteDivideLa principessa Kate ha...

Buchi neri in un doppio fascio: gli astronomi osservano getti luminosi di materia

Scienze Galassie La GU 287 mostra cosa succede quando due buchi neri...