Sistema operativo Raspberry Pi: Raspi Linux passa alla fondazione Debian Bookworm

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."

Il progetto Raspberry Pi ha aggiornato la distribuzione Linux ufficiale per computer hobbistici, il sistema operativo Raspberry Pi, al livello Debian 12 con il nome in codice Bookworm. Questo aggiorna l’intera infrastruttura. Spiccano anche alcuni cambiamenti infrastrutturali.

annuncio

Gli sviluppatori attribuiscono particolare importanza al passaggio a Wayland per la visualizzazione grafica. Vogliono sostituire X11 e sono sulla stessa linea che hanno seguito recentemente gli sviluppatori dell’ambiente desktop Gnome. Wayland offre prestazioni molto migliori perché, a differenza dell’X11, non sono necessarie due applicazioni (Display Server e Window Manager) per visualizzare una finestra sul desktop, ma Wayland fa tutto in una volta nello strumento di composizione.

Poiché tutte le applicazioni sotto X11 devono comunicare con il server di visualizzazione, è anche possibile scambiare informazioni tra le applicazioni. Wayland isola le applicazioni a livello di componente in modo che nessuna applicazione possa vedere cosa sta facendo un’altra applicazione. Ciò rappresenta un guadagno in termini di sicurezza e il window manager principale, che lo supporta, era precedentemente utilizzato come orchestratore per il protocollo Wayland. Tuttavia, tutto ciò era lento e macchinoso, motivo per cui Wayfire ora funge da coordinatore. Funziona così bene che Wayland è la modalità desktop standard sui Raspberry Pi 4 e 5.

Gli sviluppatori stanno ancora migliorando le prestazioni sulle piattaforme più vecchie. È qui che entra in gioco X11 come Openbox Window Manager. Ma anche qui è previsto il passaggio a Wayland.

Originariamente il sistema ufficiale Raspberry Linux si basava sull’interfaccia audio ALSA, successivamente integrata da PulseAudio. Ora gli sviluppatori lo hanno sostituito con il più moderno sistema audio Pipewire. Lo scopo è ridurre la latenza nella riproduzione audio, inclusi i video clip. Migliore gestione dei dispositivi Bluetooth. Inoltre, funziona semplicemente meglio con Wayland. Mentre l’utilizzo di Network Manager è facoltativo nelle versioni del sistema operativo Raspberry Pi basate su Debian Bullseye raspi-config Può essere selezionato e questo è ora il controllo di rete predefinito all’interno del sistema operativo Raspberry Pi basato su Bookworm. sostituire dhcpcd Può fare di più, come connettersi a WLAN nascoste, connettersi a VPN e gestire Raspberry Pi come hotspot WLAN.

Non è senza orgoglio che gli sviluppatori annunciano che il sistema operativo Raspberry Pi include ora una versione di Mozilla Firefox ottimizzata per Raspberry Pi. Ciò significa che anche Firefox riceverà per la prima volta il supporto ufficiale. In precedenza esisteva solo una vecchia versione dei repository Debian. I miglioramenti includono l’abilitazione del supporto V4L2 in modo che Firefox possa utilizzare il decodificatore hardware h.264 dell’unità grafica del microprocessore. Ciò riduce significativamente il carico durante la riproduzione di video HD. Grazie al supporto Widevine DRM è possibile utilizzare anche i servizi di streaming video. Ma la videotelefonia dovrebbe funzionare anche con le precedenti telecamere CSI.

Tuttavia, un cambiamento così grande non sempre si svolge in modo completamente fluido. Alcune cose che funzionavano nelle versioni precedenti del sistema operativo non funzionano più. Gli sviluppatori spiegano che non tutti i problemi possono essere risolti.

La compensazione per l’area di visualizzazione fuori schermo in Wayland era molto impegnativa e non funzionava correttamente. Quindi è stato semplicemente rimosso. Tuttavia si spera che questo venga messo sotto controllo in modo che la funzione possa essere reintrodotta in futuro. Poiché le icone nella barra delle applicazioni utilizzano un nuovo meccanismo all’interno di Wayland, alcune app devono ancora adattarsi per poter visualizzare un’icona lì.

Il modello di sicurezza Wayland richiede anche l’utilizzo di un nuovo server VNC chiamato wayvnc; RealVNC non funziona più. Tuttavia, TigerVNC fornisce più funzionalità come client che gli utenti possono testare. C’è anche un rollback al server RealVNC, che viene utilizzato in Bookworm sui vecchi modelli Raspberry Pi che non dispongono ancora del supporto Wayland. La versione a 64 bit funziona, ma la versione a 32 bit non è compatibile con Bookworm. Gli sviluppatori del sistema operativo Raspberry Pi stanno aspettando un aggiornamento da RealVNC qui. Chiunque abbia bisogno di un accesso desktop remoto ai vecchi Raspis dovrebbe restare con Bullseye per ora.

IL Raspberry Pi Imager può essere eseguito con un solo clic del mouse Scarica la versione desiderata del sistema operativo Raspberry Pi e posizionala sulla scheda SD. Ci sono anche nuove foto Disponibile per il download sulla pagina Raspberry Pi È pronto e può essere spostato sulla scheda SD utilizzando qualsiasi strumento.

Nell’annuncio del rilascio gli sviluppatori hanno parlato un po’ di più delle trappole da evitare e degli ostacoli da superare affinché i nuovi sottosistemi funzionino senza intoppi. Quindi chi è interessato dovrebbe dare un’occhiata più da vicino Annuncio del sistema operativo Raspberry Pi basato su Debian Bookworm Consigliato.

Recentemente, uno dei principali passaggi di sviluppo del sistema operativo Raspberry Pi è stato il completamento del supporto a 64 bit. Ciò significa che la distribuzione Linux ufficiale supporta il Raspberry Pi Zero 2 così come il Pi 3 e Pi 4. I computer più vecchi utilizzano ancora le architetture dei processori ARM a 32 bit.


(il tuo sangue)

Alla home page

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...