Sei morti nella sparatoria a scuola – uomo armato affetto da “disturbo mentale”.

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
  1. Pagina iniziale
  2. panorama

creatura:

da: Carolyn Schaefer

Colpi sono stati sparati contro una scuola nello stato americano del Tennessee. Sei persone sono morte, tra cui tre bambini.

Aggiornamento da martedì 28 marzo 21:26: La polizia ha detto che il tiratore che ha ucciso sei persone in una scuola elementare negli Stati Uniti stava ricevendo cure per un “disturbo mentale”. Il capo della polizia di stato del Tennessee John Drake a Nashville ha detto ai giornalisti martedì che la 28enne aveva sette armi da fuoco acquistate legalmente che aveva nascosto a casa dei suoi genitori. I suoi genitori pensavano che avesse solo una pistola e l’hanno venduta. “I suoi genitori pensavano che non avrebbe dovuto avere pistole”, ha detto.

Drake ha detto che il motivo del crimine rimane poco chiaro. Probabilmente ha scelto a caso le sue vittime della scuola elementare. Ha confermato che il 28enne non era noto alla polizia.

Le autorità non hanno ancora fornito alcuna informazione su un possibile movente della sparatoria in una scuola elementare statunitense. © John Amis / dpa

Sei morti in una sparatoria in una scuola elementare americana: le autorità confondono il movente

Aggiornamento da martedì 28 marzo alle 11:39: Si ritiene che la persona che ha aperto il fuoco in una scuola elementare statunitense (Tennessee) lunedì (27 marzo) sia un ex studente. che riporta Agenzia di stampa tedesca (dpa) Citando i media e le autorità locali.

Gli investigatori stanno attualmente valutando materiali che potrebbero fornire informazioni su un movente. “Abbiamo una dichiarazione, abbiamo alcuni scritti relativi a questo giorno, questo incidente che stiamo valutando”, ha detto il commissario di polizia di Nashville John Drake. Sono state trovate anche planimetrie della scuola cristiana, nelle quali, tra l’altro, erano segnate telecamere di sorveglianza e ingressi. La persona, che si è identificata come transgender, è riuscita ad accedervi sparando attraverso una porta esterna a vetri.

Le autorità hanno rilasciato dichiarazioni su un possibile movente dpa NO. La polizia ha detto che non è stato detto nulla su alcun collegamento tra la storia della vita del sospetto e la sparatoria che ha ucciso tre bambini, di età compresa tra otto e nove anni, e tre adulti che si ritiene fossero sulla sessantina. “Al momento c’è una teoria di cui possiamo parlare in seguito, ma non è confermata”, ha detto il commissario di polizia Drake.

Sei morti dopo aver sparato alla scuola elementare di Nashville (28/03/2023)
Sei persone sono state uccise in una sparatoria in una scuola elementare del Tennessee. © dpa infografica GmbH

Sei Biden uccisi dopo la sparatoria a scuola: “Dobbiamo fare di più per fermare la violenza armata”

Aggiornamento da lunedì 27 marzo alle 22:15: Anche il presidente Joe Biden ha parlato dopo la sanguinosa sparatoria in una scuola elementare nella città statunitense di Nashville. “Dobbiamo fare di più per fermare la violenza armata”, ha avvertito Biden. Ha invitato il Congresso degli Stati Uniti a inasprire le leggi sulle armi da lui proposte. “È malato”, ha detto il presidente, riferendosi al recente incidente violento che ha causato la morte di tre bambini e tre adulti. Tra l’altro, il democratico chiede il divieto dei fucili d’assalto, spesso utilizzati negli attacchi frenetici negli Stati Uniti.

Secondo la polizia, il presunto tiratore avrebbe portato con sé almeno due fucili d’assalto e una pistola Agenzia di stampa tedesca (dpa). Secondo la polizia, il 28enne è stato ucciso dai servizi di emergenza.

Aggiornamento da lunedì 27 marzo alle 20:55: Sei persone sono morte in una scuola elementare negli Stati Uniti. La polizia ha ucciso il sospetto tiratore. Secondo il Agenzia di stampa tedesca (dpa) Secondo i risultati preliminari, si diceva che fosse adolescente. D’altra parte, la polizia ha identificato il presunto colpevole come una donna di 28 anni di Nashville, secondo il servizio SMS Twitter in serata.

Sparatoria nelle scuole negli Stati Uniti: la Casa Bianca chiede leggi più severe sulle armi

Aggiornamento da lunedì 27 marzo alle 20:40: Dopo la violenza in una scuola elementare americana, la Casa Bianca ha chiesto leggi più severe sulle armi. “Quanti bambini devono essere uccisi prima che i repubblicani al Congresso si alzino e agiscano?”, ha detto Karen Jean-Pierre, portavoce della Camera del governo degli Stati Uniti. I nostri figli dovrebbero sentirsi al sicuro a scuola.

Jean-Pierre ha sottolineato che il Parlamento degli Stati Uniti deve quindi approvare con urgenza un divieto sui fucili d’assalto e colmare le lacune nei controlli sui precedenti degli acquirenti di armi. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ripetutamente chiesto leggi più severe sulle armi. Tuttavia, questi sono stati bloccati dai repubblicani al Congresso.

Sparatoria in una scuola negli Stati Uniti: ucciso un presunto sicario

Aggiornamento da lunedì 27 marzo alle 20:00: Tre bambini e tre adulti sono stati uccisi in una sparatoria in una scuola elementare a Nashville, negli Stati Uniti. Si dice che gli adulti fossero dipendenti. L’ufficiale di polizia Don Aaron ha detto durante una conferenza stampa che la polizia ha da allora ucciso il sospetto sicario. Secondo i risultati preliminari, si diceva che fosse adolescente.

“Quando gli agenti sono arrivati ​​al secondo piano, hanno visto un uomo armato, una donna, sparare”, ha detto Aaron della situazione lunedì mattina. Secondo le indagini preliminari, il presunto responsabile avrebbe avuto accesso alla scuola da un ingresso laterale. Non è chiaro se avesse un legame con l’establishment cristiano privato.

Furie e sparatorie fanno parte della vita quotidiana negli Stati Uniti. Leggi più severe sulle armi sono richieste ancora e ancora. L’anno scorso, un uomo armato di 18 anni ha ucciso 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare in Texas.

Sparatoria in una scuola negli Stati Uniti: sei morti a Nashville

Il primo rapporto: WASHINGTON/NASHVILLE – Nello stato americano del Tennessee, lunedì mattina (27 marzo) sono echeggiati degli spari in una scuola di Nashville. Il giornale ha citato tre bambini e tre adulti come morti Il New York Times Un portavoce dell’ospedale locale. I vigili del fuoco hanno detto che altre persone sono rimaste ferite.

La polizia ha detto via SMS che il presunto tiratore ora è morto Cinguettio. Tuttavia, non è chiaro se la donna con la pistola fosse tra i morti. Non si conoscono ancora maggiori dettagli sull’operazione e sui retroscena del delitto.

Sparatoria a scuola negli Stati Uniti: Polizia con un folto gruppo sul posto

Una portavoce ha confermato che alle 10:13 la polizia ha ricevuto una chiamata di emergenza per una sparatoria a scuola Il New York Times. I servizi di emergenza erano in una grande unità sul posto e le strade erano chiuse.

La scena del crimine era la Covenant School. Questa deve essere un’istituzione cristiana. Secondo le loro informazioni sul sito web, ci sono studenti dalla scuola materna alla sesta elementare nella scuola privata. (cassa/dpa)

Related articles

Gli albergatori altoatesini si preoccupano per i loro affari in Italia

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 5:37Da: Mark StobbersPremeredivisoL'imminente ristrutturazione del ponte Luke sull'autostrada del Brennero...

Presso la società di ingegneria meccanica Illig andranno persi 200 posti di lavoro

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024 alle 15:17da: Mark Stoffers, Marcel ReichInsisteDivideL’ondata di bancarotte della Germania...

Una nuova ricerca confuta anni di ipotesi

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 14:34da: Tanja BannerInsisteDivideIl clima di Marte potrebbe essere stato diverso...