Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scena del cielo di novembre: quanto è luminosa la cometa di Leonard?

  • a partire dalBandiera di Tanya

    Chiudere

Il clou dell’astronomia invernale: la cometa Leonard (C/2021 A1) può essere vista ad occhio nudo in novembre e dicembre. Cosa hai bisogno di sapere

Francoforte – una cometa che può essere vista nel cielo ad occhio nudo non accade molto spesso. Negli ultimi anni, solo una cometa è caduta a metà strada in questa categoria: la cometa Neues (C/2020 F3) è stata visibile ad occhio nudo per qualche tempo nell’estate del 2020 e sotto cieli molto scuri. Ma presto potrebbe esserci un successore: Cometa Leonard (C/2021 A1) Attualmente gli astronomi lo stanno osservando da vicino: probabilmente diventerà abbastanza luminoso. Ma non dovresti rallegrarti presto, perché è molto difficile valutare il comportamento delle comete.

La cometa Leonard è stata la prima cometa scoperta nel 2021: è stata avvistata per la prima volta il 3 gennaio 2021 dall’astronomo Greg J. Leonard al Mount Lemon Observatory di Tucson, in Arizona. A quel tempo, la cometa era a circa 750 milioni di chilometri dal Sole. Il 3 gennaio 2022, il suo percorso sarà più vicino al Sole, noto come perielio. Quindi Leonard è a circa 92,2 milioni di km dal Sole. Ha già il suo approccio più vicino alla Terra: la NASA stima che la cometa Leonard si avvicinerà alla Terra il 12 dicembre 2021 alle 14:54 circa, ora tedesca, a una distanza di sicurezza di circa 35 milioni di chilometri.

La cometa Leonard (C / 2021 A1) può essere vista ad occhio nudo a novembre / dicembre 2021

La luminosità della cometa Leonard apparirà a novembre e dicembre 2021 con il passare del tempo. Secondo le stime del portale “EarthSky”, si presume che la luminosità sia compresa tra 5 e 2,6. Più basso è questo valore, più luminoso può essere visto l’oggetto. Ma il comportamento delle comete è generalmente considerato imprevedibile, il che rende molto difficile prevedere come si evolverà la luminosità della cometa di Leonard. Ad esempio, la cometa Atlas era considerata una speranza nel 2020 e si è rotta prima che potesse fare uno spettacolo nel cielo. Qualcosa di simile è successo alla cometa Ison nel 2013, che si è rotta nel suo massimo avvicinamento al sole.

Come trovare la cometa Leonard nel cielo notturno

Se la cometa Leonard diventa visibile ad occhio nudo, sarà vista prima nell’emisfero settentrionale e poi nell’emisfero australe. La cometa viaggia a 254.412 chilometri all’ora, ma non la vedrai “correre” nel cielo, poiché Leonard è molto lontano dalla Terra. Una cosa è certa: se vuoi vedere una cometa in cielo, devi cercarla la mattina presto. Intorno a metà novembre, la cometa Leonard vaga attraverso la costellazione “Haar der Berenike”, che sorge intorno all’1:30 a est. Il 2 dicembre, la cometa può essere vista vicino all’ammasso globulare M3, per poi spostarsi verso la stella luminosa Arctur nella costellazione “Bear Guardian”.

La rivista specializzata “Sky & Telescope” stima che la cometa possa raggiungere i 10 gradi a metà novembre – una luminosità che non può essere vista ad occhio nudo, ma può già essere vista con telescopi più piccoli. Quando la cometa Leonard si avvicina alla stella Arturo, può raggiungere una magnitudine di 5,5 gradi e diventare così un oggetto debolmente visibile ad occhio nudo. Nell’emisfero settentrionale, puoi intravedere la cometa nel cielo mattutino del 12 dicembre 2021, poco prima della sua massima luminosità teorica. Sarà quindi visibile in basso nel cielo sud-ovest al tramonto. Gli osservatori dell’emisfero australe hanno ora l’opportunità di osservare la cometa.

Le comete sono “palle di neve sporche” dalle profondità dello spazio

Le comete provengono dalle profondità dello spazio e sono costituite da polvere e rocce tenute insieme dal ghiaccio. Quando una cometa si avvicina al Sole, il ghiaccio si scioglie e si liberano polvere e pietre: si forma la caratteristica coda della cometa. Questo è esattamente ciò che rende così difficile prevedere la luminosità della cometa di Leonard (C / 2021 A1): nessuno può prevedere esattamente come si comporterà la cometa nel calore crescente: diventerà più energica, ma quanto attiva? Nessuno può aspettarselo in modo affidabile al momento.

READ  Amazon.de "Black Friday Week 2021" - Risoluzione 4K UHD e Blu-ray ridotta, Anime 3 per 2 e tante altre offerte

Le comete – soprannome: “palle di neve cosmiche” – sono particolarmente interessanti da ricercare perché sono considerate messaggeri dalle profondità dell’universo. Secondo i calcoli della NASA, la cometa Leonard proveniva dal sistema solare esterno e si è spostata di oltre 550 miliardi di km verso il centro del sistema solare 40 mila anni fa. Dopo aver raggiunto il perielio, secondo la NASA, sarà probabilmente espulso dal sistema solare. Quindi l’inverno 2021/22 è la tua ultima possibilità di vedere la cometa Leonard.

Solo di recente, due ricercatori hanno scoperto per caso la più grande cometa conosciuta fino ad oggi. Si sta dirigendo verso il centro del sistema solare, nell’anno 2031 dovrebbe raggiungere il punto più vicino al sole. (scheda)