Settembre 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Russia: scene d’addio drammatiche dopo che Putin ha ordinato una mobilitazione parziale

all’estero Invasione russa

Scene drammatiche di addio dopo che Putin ha ordinato una mobilitazione parziale

“Segnala che alcuni uomini hanno ricevuto immediatamente un avviso di convocazione”

In Russia sempre più persone scendono in piazza per manifestare contro la parziale mobilitazione di Putin. È chiaro che i riservisti sono stati richiamati rapidamente, secondo Christoph Wanner di Mosca.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Le famiglie piangono i mariti davanti ai centri per l’impiego e una giovane studentessa sembra essere sorpresa dal suo reclutamento. Il presidente ucraino invita i cittadini russi a protestare oa fuggire.

nDopo la parziale mobilitazione ordinata dal capo del Cremlino, drammatiche scene di addio si stanno diffondendo sui social in Russia. Giovedì è circolato su Twitter un video clip che mostra uomini che emergono da un cortile apparentemente utilizzato come centro di reclutamento. Prima di salire sugli autobus, hanno abbracciato i loro parenti in attesa. Molti piangevano e alcuni si coprivano la bocca per la tristezza. A Mosca, le donne si sono segnate fuori da un centro di mobilitazione alla vista di uomini che sembravano essere coscritti.

Un padre ha abbracciato il figlio di 25 anni, che si è identificato come Dmitriy. Con le parole “stai attento” e lascialo.

Una donna di Yakutsk saluta il suo partner

Fonte: AP

Dmitry ha detto alla società di media russa Ostorushno Novosti che non si aspettava di essere chiamato e inviato così rapidamente, soprattutto perché era ancora uno studente. “Nessuno mi ha detto niente la mattina. Mi hanno dato la lettera di citazione, secondo la quale sarei venuto qui alle 15. Abbiamo aspettato un’ora e mezza, poi è venuto l’ufficiale e ha detto che siamo andando ora.” Ho detto: ‘Oh fantastico! “Sono uscito e ho chiamato mio padre, mio ​​fratello e tutti i miei amici per dire loro che mi avrebbero portato”.

Leggi anche

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel suo videomessaggio giovedì sera, ha invitato i cittadini russi a protestare contro la mobilitazione parziale. Allo stesso tempo, ha criticato coloro che sono sotto pressione per combattere nell’esercito russo. Si rivolse anche contro i russi, che non si erano ancora espressi contro la guerra. “Siete davvero complici di tutti questi crimini, omicidi e torture contro gli ucraini”, ha detto Zelensky nel suo discorso, in cui è passato al russo. Ha anche avvertito i cittadini russi che sarebbero stati “mandati a morte”. Le uniche opzioni rimaste ai russi per sopravvivere erano “protestare, resistere, scappare o arrendersi alla prigionia ucraina”.

L’esercito russo sta creando call center

Putin non ha fornito dettagli sulla mobilitazione parziale, finora si è solo detto che si potevano chiamare fino a 300.000 riservisti. L’incertezza tra la gente sembra essere così grande che l’esercito russo ha annunciato giovedì che stava allestendo un call center a cui i cittadini potevano chiamare per porre domande. Zelensky ha affermato che fino a un milione di uomini potrebbero essere reclutati in Russia. Un portavoce del Cremlino ha rifiutato.

Il portavoce del Pentagono Pat Ryder ha detto a Washington che gli Stati Uniti presumono che la Russia avrà bisogno di tempo per addestrare ed equipaggiare i nuovi soldati. Pertanto, è improbabile che al momento risolva i problemi russi riguardanti la struttura di comando, la logistica e il morale delle truppe.

RussiaUcraina

Giovani di Yakutsk portati alla base militare

Fonte: AP

In Occidente, la mobilitazione parziale è vista come una mossa di disperazione dopo le recenti importanti conquiste ucraine nelle aree precedentemente controllate dalla Russia. Allo stesso tempo, Putin rischia di crescere il risentimento per l’invasione dell’Ucraina nel suo Paese: su suo ordine, sono scoppiate proteste contro la guerra in Russia, in cui, secondo gli attivisti, sono state arrestate più di 1.300 persone. Molti ora vogliono lasciare la Russia il prima possibile. I biglietti aerei all’estero sono stati esauriti in un breve periodo di tempo.

Leggi anche

Dichiarazione di servizio militare a San Pietroburgo

Il sondaggista Lev Gudkov

READ  Stati Uniti: due morti e cinque feriti nella sparatoria a Los Angeles