Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ricerca sul cervello: il pensiero scientifico inizia presto

Stato: 29/11/2022 13:20

Come si verifica un’osservazione o un’ipotesi? I bambini sviluppano la pietra angolare del pensiero scientifico all’età di sei anni, prima di quanto si pensasse. Ciò che conta è se i genitori lo supportano.

Anche i bambini di sei anni mostrano abilità sorprendenti nel ragionamento scientifico: questa è la prima scoperta Uno studio che mostra il pensiero scientifico nei bambini Dall’asilo alla fine della scuola primaria. Susanne Korber, professoressa di educazione della prima infanzia presso l’Università dell’Educazione di Friburgo, e il suo collega Christopher Osterhaus, professore junior di psicologia dello sviluppo presso l’Università di Vechta, hanno accompagnato 150 bambini a tutto tondo per cinque anni e li hanno testati ripetutamente.

Soprattutto, il team di ricerca ha chiesto come i bambini affrontano determinati fenomeni, dice Korber: “Abbiamo registrato abilità di base nel ragionamento scientifico. Questo è un costrutto composto da molte abilità diverse. E si potrebbe dire che c’è una comprensione di cosa significa per testare le ipotesi in modo efficace.”

Come testare il pensiero scientifico?

Per scoprire se i bambini padroneggiano davvero le basi del ragionamento scientifico, il team di ricerca ha testato i bambini dell’asilo e gli studenti delle scuole elementari con semplici compiti sperimentali di base in interviste individuali. Ad esempio, è stata raccontata la seguente storia, dice Korber: “Tom vuole sapere se il suo cane può saltare in alto. Vuole tentarlo con una salsiccia. Cosa dovrebbe fare ora per scoprirlo?”

Di norma, i bambini di età inferiore ai sei anni capiscono che devono verificare la loro ipotesi. Ciò significa che Tom dovrebbe tenere la salsiccia e non tenerla davanti al cane. Un altro esempio chiedeva come sapere se le piante vanno annaffiate con acqua fredda o con acqua calda per farle crescere meglio.

READ  La Svizzera vince il Campionato Internazionale di Fisica della Gioventù

Infatti, i bambini delle scuole elementari sapevano già che avrebbero dovuto prendere lo stesso tipo di pianta e annaffiarla con acqua fredda da un lato e acqua calda dall’altro, e poi vedere: Dove crescono meglio le piante? Quindi sapevano di non prendere diversi tipi di piante per mantenere costanti altri tratti.

La casa è fondamentale

Già all’asilo, lo studio ha rivelato differenze significative nella capacità dei bambini di pensare in modo scientifico. La capacità dei bambini di pensare in modo scientifico è correlata al livello di istruzione dei loro genitori. È chiaro che i genitori istruiti comunicano in modo diverso con i propri figli.

Questo non significa che parlino molto di scienza e scoperte scientifiche, né che vadano molto spesso a mostre sperimentali o musei. Si riferisce a una situazione particolare nella vita di tutti i giorni, dice Korber: “Scopriamo un fenomeno insolito e facciamo ipotesi su cosa potrebbe essere. E come potrebbe essere testato. Quindi: come faccio a sapere se la mia ipotesi, che ho, è corretta ?”

I difetti rimangono stabili anche nella scuola primaria

Sfortunatamente, anche più avanti nella scuola primaria, raramente è possibile promuovere il pensiero scientifico in tutti i bambini. Lo studio ha mostrato: I difetti di alcuni bambini negli asili persistono ancora nella fase primaria, nonostante gli sforzi compiuti da molti asili e scuole primarie. Ad esempio, fanno esperimenti adatti all’asilo, come l’eruzione di un vulcano di lievito.

Non solo è importante che l’esperimento ispiri entusiasmo, dice Korber, ma “che i bambini facciano supposizioni sul motivo per cui il vulcano del lievito sta ora eruttando. Cosa ha portato a questo?”

Cosa possono fare genitori e scuole

I ricercatori suggeriscono che ci dovrebbe essere più pratica nella scuola elementare su come mettere alla prova opinioni o ipotesi diverse. E, ultimo ma non meno importante, i bambini devono anche imparare ad abbracciare prospettive diverse. Perché questa è anche una base importante per il pensiero scientifico.

READ  Virologo aggressore di Francoforte sull'aumento dei casi di virus: "Ci siamo rilassati quattro settimane prematuramente" | hessenschau.de

Per inciso, lo studio non ha rilevato differenze tra i sessi. Sia i ragazzi che le ragazze sono interessati alla scienza e sono in grado di pensare scientificamente.