Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ricaricare il cellulare ogni giorno è molto costoso e il risultato è sorprendente


Se carichi il tuo smartphone ogni giorno, dai al dispositivo centinaia di ore di energia elettrica all’anno. Abbiamo calcolato i loro costi effettivi per te.

E la presa ti riceve ogni giorno: anche gli smartphone con una batteria potente difficilmente possono evitare la visita quotidiana al caricabatterie. Questa è almeno una pratica comune per la maggior parte degli utenti. Abbiamo utilizzato l’esempio dei costi dell’elettricità che sono già associati a questo


Samsung Galaxy S22

e concorrente diretto


iPhone 13

Ho guardato da vicino.

Ricarica iPhone 13 e Galaxy S22: calcoliamo con questi valori

Per ottenere un risultato rappresentativo dal calcolo, non possiamo evitare alcune medie. Partiamo dal presupposto che i telefoni cellulari di riferimento (iPhone 13 e Galaxy S22) vengano caricati per 1 ora al giorno, 365 volte l’anno. Questo è un valore molto realistico quando si utilizza la ricarica rapida. Per il Galaxy S22 assumiamo un alimentatore da 25 W di Samsung, mentre per l’iPhone viene utilizzata una presa di ricarica da 30 W di Apple.

Quando si tratta del prezzo dell’elettricità, siamo guidati da uno studio condotto da BDEW (Federal Association of Power and Water Industries),

Analisi del prezzo dell’energia elettrica
Il prezzo medio attuale è stato di 37,30 centesimi per kilowattora per il mese di luglio.

Ecco quanto sono alti i costi annuali dell’elettricità per caricare il tuo cellulare

Non andremmo oltre senza la matematica, ma la manterremo breve e semplice. Registriamo la quantità di energia che fluisce ai dispositivi durante la ricarica giornaliera:

  • Galaxy S22:

    1,0 h x 25 watt =

    25 wattora

  • iPhone 13:

    1,0 h x 30 watt =

    30 wattora

Finora non c’è magia. Se ora moltiplichiamo per i cicli di ricarica ogni anno (cioè 365), otteniamo il consumo energetico annuale dei dispositivi durante la ricarica.

  • Galaxy S22:

    25 wattora x 365 = 9125 wattora o

    9.125 kWh

  • iPhone 13:

    30 wattora x 365 = 10950 wattora o

    10,95 kWh

Nella fase finale, ora vogliamo calcolare i costi annuali necessari per caricare il cellulare. Questo può essere fatto facilmente moltiplicando i nostri risultati per il prezzo per kilowattora.

  • Galaxy S22:

    9,125 kWh x 37,30 cent/kWh = 340,36 cent o

    3,40 € all’anno

  • iPhone 13:

    10,95 kWh x 37,30 cent/kWh = 408,44 cent o

    4,08 euro all’anno

Vedere:

È possibile controllare la ricarica del dispositivo mobile

, ma non necessariamente trascurato. Perché se usi più smartphone o usi anche tablet, devi moltiplicare i costi di conseguenza. Anche se i dispositivi carichi non vengono scollegati immediatamente dal caricabatterie, l’energia verrà comunque consumata. A seconda delle applicazioni attive e dei servizi in background (GPS, Bluetooth, WLAN), questi flussi di manutenzione variano notevolmente, ma possono sicuramente essere evidenti.

Qual è il costo dei dispositivi in ​​modalità standby? In questo modo si evitano inutili costi di elettricità

A proposito: se colleghi il tuo cellulare al caricabatterie la sera e poi lo lasci lì tutta la notte, molto probabilmente danneggerai il tuo smartphone.

Puoi commettere errori durante la ricarica di notte
.

Abbiamo anche un suggerimento per l’hardware, perché non tutte le prese di ricarica sono uguali. insieme a

Questa guida allo shopping ti aiuterà a trovare esattamente il caricabatterie giusto per le tue esigenze
.

La carica induttiva consuma più energia e può danneggiare la batteria

Pratico, ma inefficace: con la ricarica wireless, ci risparmiamo il fastidio di armeggiare con i cavi, ma la trasmissione di potenza senza contatto è poco efficiente. Nessuna analisi scientifica può essere trovata, secondo qualcuno

Modalità investigativa
Tuttavia, la ricarica induttiva consuma circa il 50 percento dell’elettricità. Poi c’è il consumo energetico negativo della stazione di ricarica. Ciò accade anche se nessun dispositivo è collegato per la ricarica.

come tale

I ricercatori dell’Università di Warwick hanno scoperto
La ricarica induttiva non è generalmente la scelta migliore per le batterie degli smartphone. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il componente principale è esposto a temperature più elevate rispetto alla classica ricarica con cavo. Se il dispositivo mobile non è posizionato in modo ottimale nella stazione di ricarica induttiva, le temperature e i valori di perdita possono aumentare ulteriormente.

Come risparmiare energia sul tuo smartphone

Che si tratti di un iPhone o di un telefono Android: con pochi semplici consigli e trucchi, puoi ridurre notevolmente il consumo energetico del tuo smartphone. Ciò potrebbe non farti risparmiare molti costi di elettricità, ma i dispositivi durano più a lungo nell’uso quotidiano e anche il tempo di ricarica è ridotto.

Regola la luminosità

Lo schermo è uno dei maggiori consumatori di energia nei dispositivi mobili. Se attivi il controllo automatico della luminosità nelle impostazioni, il dispositivo si adatterà alla luce ambientale. Il risultato: buona nitidezza con un consumo energetico ottimale.

Disattiva i servizi inutilizzati

GPS, Bluetooth, WLAN: tutte queste funzioni richiedono molta batteria del dispositivo. Disattiva tutte le funzioni speciali che comunque non stai utilizzando e il consumo di energia diminuirà notevolmente.

Usa le app della batteria

Esistono numerose app che si prendono cura della batteria del dispositivo mobile.

Qui troverai una selezione
. Ciò accelera il processo di ricarica, aumenta il tempo di attività giornaliero o elimina la potenza e le prestazioni segrete in background del sistema.

Attiva la modalità di risparmio energetico

Disonorato da alcuni e utilizzato da altri continuamente: la modalità di risparmio energetico interrompe alcune attività in background senza toccare le funzioni di base. Oggi ogni cellulare ha questa funzione. In questo modo, di solito è possibile ridurre notevolmente il consumo di energia.

Evitare il caldo e il freddo

La batteria non piace per niente: a temperature troppo alte o troppo basse, diminuiscono sia le prestazioni che la durata delle batterie agli ioni di litio. Poiché i componenti si riscaldano durante la ricarica, assicurarsi che il dispositivo non sia posizionato in un luogo estremamente caldo o addirittura al sole durante la ricarica.

Ecco come il tuo smartphone sopravvive a questo caldo pazzesco

READ  In fila al negozio hipster di Berlin Mitte - BZ Berlin