Aprile 20, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Recensione Lenovo Yoga Pro 7: compatto, elegante e potente

Recensione Lenovo Yoga Pro 7: compatto, elegante e potente

I laptop Creator sono progettati per combinare il meglio dei due mondi per la creatività nel mezzo: promettono prestazioni non lontane dai laptop da gioco in un case elegante e sottile. Lenovo sta cercando di raggiungere questo equilibrio con Yoga Pro 7. Funziona?

Il “Pro” nel nome da solo denota un fanatico di Yoga Notebook. Tuttavia, non devi fare a meno di un aspetto attraente nella vita pratica. Invece del tipico colore grigio, il case è dipinto in toni misti di blu e verde. La custodia ha un design complessivamente moderno, senza attirare l’attenzione con idee di design insolite.

Lenovo Yoga Pro 7: Un case in alluminio ben costruito

Elaborazione costantemente di alta qualità. Il corpo interamente in alluminio non è solo elegante, ma è anche maneggevole. Anche lo schermo difficilmente può essere attorcigliato. La certificazione MIL-STD-810H mira ad affermare la durabilità anche in caso di manipolazione brusca. Soggettivamente, solo la cerniera scorre un po’ liscia. Non ci vuole molto sforzo per toglierselo di mezzo. Ma fornisce un angolo di regolazione decente di 180 gradi.

Con un peso di 1,5 kg, il laptop è adatto ai viaggi. Lo stesso vale per le dimensioni di 32,5 x 22,6 x 1,6 cm, soprattutto perché lo schermo ha un’ampia diagonale di 14,5 pollici per le condizioni di spazio prevalenti.

Schermo relativamente grande con molti pixel

Lo Yoga 7 Pro è moderno anche per quanto riguarda lo schermo, senza allontanarsi troppo. Lenovo si affida a un pannello IPS con un rapporto di aspetto di 16:10. Lo schermo offre una diagonale di 14,5 pollici con un’alta risoluzione di 3072 x 1920 pixel. I colori vengono riprodotti con successo e anche i grafici dovrebbero sentirsi al sicuro con il supporto per lo spazio colore DCI-P3. Grazie alla sua superficie opaca, il monitor Lenovo non è solo popolare quando si lavora, ma a volte delizia i giocatori. Quest’ultimo è inoltre dotato di un frame rate abbastanza elevato di 120Hz.

Le custodie in metallo sono eleganti ma soggette a impronte digitali

Ryzen 7000 di AMD con RTX 3050 di Nvidia

Anche le prestazioni hardware all’interno del laptop sono sufficienti per scherzare. Ryzen 7 7735HS di AMD viene utilizzato come processore, otto core con un clock di base di 3,2 GHz, processo fino a 16 thread in parallelo. Il clock può aumentare fino a un massimo di 4,75 MHz, il consumo energetico sale da 35 a 54 W. Rispetto al chipset Intel Core i5 / i7-13x0P, la CPU AMD è leggermente più lenta, specialmente nelle applicazioni multi-core. Qui i chip Intel beneficiano dei numerosi core di efficienza e anche della frequenza di clock leggermente superiore.

Lenovo YogaPro 7
un’offerta: 14,5 pollici, OLED, 3072 x 1920 pixel
Guaritore: AMDRyzen77735HS
Grafico: NVIDIA GeForce RTX 3050
RAM: 16GB, DDR5-6400
archivio dati SSD, PCIe 4.0, 1 TB
telecamera Anteriore: 1080p
Link: 1x USB4 Type-C, 1x USB Type-C 3.2 Gen 2, USB Type-A 3.2 Gen 1, HDMI 2.0, jack da 3,5 mm
Senza fili: Wi-Fi 6e, Bluetooth 5.1
Vassoio batterie: 73Wh
volume di consegna: Trasduttore
Dimensioni: 32,5 x 22,6 x 1,6 cm
Peso: 1,5 kg
Sistema operativo: Sistema operativo Windows 11 Home
prezzo: 1699 euro

Lenovo utilizza Geforce RTX 3050 di Nvidia per eseguire i calcoli grafici. Sebbene la GPU non sia più l’ultima generazione, le sue prestazioni sono ancora molto superiori a quelle offerte dalle unità grafiche integrate di AMD e Intel. Rispetto all’RTX 4050, il modello successivo, ha anche requisiti energetici significativamente inferiori, il che non è così importante per un notebook così stretto se la ventola non ringhia costantemente, e nemmeno. E le prestazioni sono abbastanza facili da non dover evitare giochi impegnativi. La differenza tra l’RTX 4090, che è quasi tre volte più veloce, è evidente, ma i titoli computazionalmente pesanti come Call of Duty possono ancora essere riprodotti in 2K a 120Hz.

D’altra parte, la memoria di lavoro merita critiche. Con 16 GB di veloce LPDDR5-6400, i limiti non sono troppo stretti, ma questa è la fine della strada. La RAM è saldamente saldata alla scheda, il che è del tutto incomprensibile per un laptop se si suppone che convinca gli utenti affamati di prestazioni, come è qui. Se stai cercando la massima aggiornabilità, dovresti scegliere il laptop Framework.

I tasti indicano già visivamente molto calo

Lenovo Yoga Pro 7 con un SSD veloce

Lenovo si affida all’SSD Samsung per l’archiviazione dei dati, che è collegato tramite l’interfaccia PCIe 4.0. Offre un terabyte di spazio di archiviazione e brilla per le elevate velocità di trasferimento dei dati: si raggiungono velocità di trasferimento di oltre 6.500 MB/s durante la lettura e quasi 5.000 MB/s durante la scrittura.

Il chip grafico dedicato scarica la batteria

Con una batteria da 73 Wh, il laptop Lenovo non è troppo poco equipaggiato per una buona autonomia sulla carta, ma dimostra ancora una volta che un potente chip grafico richiede molta più potenza: anche se lo Yoga Pro 7 dura più di un’ora, utilizza Solo nel browser il livello della batteria scende al 75 percento. Il gioco di corse lo farà Asfalto 9: Leggende Funziona per più di un’ora e la capacità rimanente scende solo al 24%. Il notebook non è un vero corridore di lunga distanza.

Attrezzato per l’ufficio anche senza dock

La scelta delle porte per il collegamento delle periferiche via cavo non è ampia, ma è adatta all’uso quotidiano: HDMI 2.0 e DisplayPort sono disponibili per il collegamento di un monitor aggiuntivo: due Type-C supportano USB 4 su un lato e USB 3.2 Gen 2 sull’altro altro, la classica presa USB è compatibile con lo Standard 3.2 Gen1. Uno è anche contento che il classico jack per le cuffie non sia stato tralasciato.

Anche le funzionalità di trasmissione dati wireless offrono ciò che ci si aspetta: il modulo radio integrato gestisce lo standard Bluetooth 5.1 e le WLAN sono controllate secondo la specifica 6E.

Lenovo ha pensato anche alle interfacce classiche

Lenovo Yoga Pro 7 con tasti per chi scrive spesso

Colpisce l’altezza dei tasti: con le loro sfumature più scure indicano un discreto avvallamento, e questo si presenta anche tattilmente. Naturalmente, questo ha un effetto positivo durante la scrittura. In combinazione con il punto di pressione un po’ morbido ma definito, la tastiera convince su tutta la linea. Anche il touchpad da 13,5 x 8 cm è senza dubbio.

Conclusione

Lenovo Yoga Pro 7 ha un bell’aspetto all’esterno, è molto ben fatto, ma soprattutto colpisce per i suoi valori interni. Il processore AMD non è tra i più veloci del settore, ma è impercettibile nell’uso quotidiano.

Lenovo Yoga Pro 7 valutazione
Progettazione / finitura 10 9
uno schermo 15 14
Guaritore 20 12
magazzinaggio 10 7
batteria e consumo 10 3
tastiera 5 4
link 10 VIII
prestazioni di prezzo 20 12
In totale 100 69

Il grande vantaggio è la potente GPU, che trasforma un laptop sottile in un mini gamer in grado di gestire anche le crescenti esigenze. Il livello di rumore rimane ben contenuto anche sotto carico. Un prezzo ragionevole di € 1.699 per questo pacchetto all-in-one, anche se lo schermo sensibile al tocco sarebbe stato un espediente gradito.

per ogni

  • Elegante e ben fatto
  • Ottime prestazioni in una struttura compatta
  • Ottimi dispositivi di input

contro

  • Durata della batteria moderata
  • Non c’è uno schermo sensibile al tocco