Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rapporto di mercato: le cose stanno migliorando di nuovo

Rapporto di mercato: le cose stanno migliorando di nuovo


Rapporto di mercato

Al: 18 marzo 2024 alle 21:55

Con i nuovi segnali di politica monetaria, c’è una rinnovata fiducia nella Borsa di New York. L'indice DAX è invece tornato sopra la soglia dei 18.000 punti.

All'inizio della settimana gli acquirenti sono tornati nelle borse americane. Il principale indice azionario standard Dow Jones ha chiuso le sue contrattazioni con un rialzo dello 0,2%.

Grazie alla nuova immaginazione dell’intelligenza artificiale, la domanda di titoli tecnologici è stata molto maggiore. L'indice Nasdaq 100 ha chiuso in rialzo dell'1%.

Sorprendentemente, i dati sul sentiment forte provengono dal mercato immobiliare statunitense. L'indice NAHB del mercato immobiliare di marzo è sceso di tre punti a 51 punti. Si è trattato del quarto aumento consecutivo. Gli analisti in media si aspettavano una recessione. Il numero dei titoli è attualmente elevato quanto lo era a metà dello scorso anno.

Anche il DAX si è mosso intorno alla soglia dei 18.000 punti all'inizio della settimana, ormai per il quarto giorno di negoziazione consecutivo. Oggi l'indice leader tedesco è riuscito a superare due volte la soglia tonda, ma anche in questo caso lo slancio non è stato sufficiente per lasciarlo indietro a lungo termine.

Alla fine delle contrattazioni l'indice DAX ha chiuso in ribasso dello 0,02% a 17.932 punti. L'indice principale ha raggiunto il livello record più alto giovedì scorso a 18.039 punti.

Ciò che accadrà a Wall Street, e quindi anche al DAX, dipende in modo decisivo dalla decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve americana mercoledì e, soprattutto, dalla successiva conferenza stampa con il presidente della Fed Jerome Powell. Perché il cambiamento dei tassi di interesse statunitensi tanto desiderato dagli investitori a giugno è lungi dall’essere terminato.

“L’inflazione pubblicata l’ultima volta per febbraio è aumentata leggermente, e i recenti aumenti dei prezzi alla produzione fanno temere che l’inflazione statunitense sia più persistente del previsto”, osserva l’analista di IG Christian Henke.

In vista delle riunioni delle banche centrali di questa settimana, molti investitori hanno preferito restare in disparte, come ha analizzato l'esperto di mercati finanziari Andreas Lipkow. Attualmente c'è una mancanza di motivazione al di fuori del mondo delle banche centrali, tanto che la fascia di prezzo superiore a 18.000 punti nel DAX rimane molto alta. Oltre agli Stati Uniti, questa settimana decideranno la loro politica monetaria anche le banche centrali di Gran Bretagna, Giappone e Svizzera.

I dati economici positivi provenienti dalla Cina hanno fatto lievitare i prezzi del petrolio, poiché la seconda economia più grande del mondo è uno dei più importanti consumatori di petrolio greggio. In tarda serata, il costo di un barile di greggio Brent (159 litri) proveniente dal Mare del Nord con consegna a maggio era di 87,01 dollari, il 2% in più rispetto al prezzo di venerdì. Si tratta del livello più alto da novembre. I prezzi del petrolio sono aumentati significativamente dall’inizio di marzo. Importanti paesi produttori della rete OPEC+, tra cui la Russia, hanno deciso all’inizio di marzo di continuare a limitare le proprie forniture.

L'oro ha recuperato le perdite iniziali. Il prezzo di un'oncia d'oro ha raggiunto in serata i 2.159 dollari, lo 0,1% in più rispetto a venerdì. L'euro ha perso lo 0,1% a 1,0870 dollari.

Il leader dell'intelligenza artificiale Nvidia è tornato sotto i riflettori nei mercati statunitensi quando apre la sua conferenza annuale degli sviluppatori. Gli investitori attendono con impazienza l’annuncio di nuovi chip da parte del CEO Jensen Huang. Secondo gli esperti, questo determinerà se Nvidia sarà in grado di mantenere il suo ampio vantaggio. “Il vento favorevole per gli appassionati di intelligenza artificiale viene dalla conferenza annuale sull'intelligenza artificiale di Nvidia, un evento che potrebbe essere così importante per il titolo da essere stato soprannominato AI Woodstock”, ha affermato Art Hogan, capo stratega del mercato presso B Riley Wealth.

Anche le azioni di Alphabet, la società madre di Google, sono state guidate dall’immaginazione dell’intelligenza artificiale. Secondo un resoconto dei media, Apple vorrebbe utilizzare Google AI Gemini per espandere il sistema operativo iPhone per includere l'intelligenza artificiale.

D'altro canto, le azioni Boeing sono scese nuovamente, occupando il fondo dell'indice Dow Jones. Continua la recente serie di incidenti che hanno colpito il produttore di aerei. Un Boeing 737-800 della United Airlines ha perso la copertura della fusoliera durante un volo venerdì. Poco più di una settimana fa, un Boeing 777 ha perso una ruota durante il decollo. A gennaio, il nuovo 737-9 MAX ha quasi perso parte della fusoliera dopo il decollo.

Il titolo Vonovia è stato uno dei maggiori vincitori del DAX con un aumento di prezzo di oltre il 3%. Venerdì il gruppo immobiliare ha spaventato gli investitori con una perdita record e una nuova politica dei dividendi, subendo perdite di prezzo a doppia cifra. Gli analisti di JPMorgan, Goldman Sachs e Oddo BHF hanno tagliato i loro obiettivi di prezzo negli ultimi commenti, ma hanno mantenuto le loro valutazioni positive.

Il primo ministro della Turingia Bodo Ramelow e l'ex capo dell'Agenzia federale per il lavoro Frank-Jürgen Wise dovrebbero mediare una controversia sulla contrattazione collettiva tra i dipendenti di terra della Lufthansa. Il sindacato ver.di si chiama Ramelow e la Lufthansa si chiama Weise, hanno annunciato in serata le due parti. L’arbitrato inizierà il 25 marzo e si concluderà entro il 28 marzo. Ver.di e Lufthansa hanno concordato la scorsa settimana di cercare un arbitrato per circa 25.000 lavoratori di terra il prima possibile. Questo per evitare scioperi a Pasqua.

All'inizio del mercato azionario ci sono stati alcuni cambiamenti negli indici. Il ricercatore farmaceutico MorphoSys e il fornitore di servizi industriali Bilfinger saranno nuovamente rappresentati all'MDAX per le medie imprese. Di conseguenza Vitesco dovette essere relegato alla SDAX e Rational abbandonò addirittura completamente l'azienda. Nel principale indice DAX tutto è rimasto uguale.

Nell'indice azionario tecnologico TecDAX Verbio ha ceduto il posto a Süss Microtec. Anche Eckert & Ziegler ha sostituito Adtran Holdings. Da stamattina è stato implementato un limite del 15% anziché del 10% per la famiglia DAX. La società di software SAP è la beneficiaria della nuova regola.

L'autorità di vigilanza finanziaria BaFin ha comminato a Deutsche Bank una multa di 50mila euro. L'autorità di regolamentazione finanziaria ha affermato che la banca ha fornito false informazioni alle autorità su un grave incidente di sicurezza informatica che ha coinvolto i clienti sui suoi servizi di pagamento lo scorso anno. Inoltre, l’istituto ha informato l’Autorità federale di regolamentazione finanziaria “molto tardi”. In questi casi gli istituti finanziari devono informare immediatamente le autorità di vigilanza. BaFin non ha voluto commentare ulteriori dettagli.

Hannover Re, il terzo riassicuratore mondiale, vuole distribuire più soldi ai suoi azionisti. Per l’ultimo anno dovrebbero ricevere 7,20 euro per azione, compreso un dividendo straordinario.

Il capo della Mercedes Ola Källenius ha ottenuto nel 2023 guadagni molto più consistenti grazie, tra l'altro, a un elevato bonus a lungo termine: escluse le spese pensionistiche, il suo compenso totale lo scorso anno ammontava a circa 12,2 milioni di euro – circa l'86% in più rispetto allo stesso periodo l'anno scorso.

Una filiale di nuova costituzione di DHL mira a fornire una gamma aggiuntiva di macchine per pacchi. Le nuove macchine bianche, di cui finora esistono solo prototipi, si chiamano OneStopBox. Si prevede che quest'anno ne verranno costruiti 100.

Anche il fornitore di servizi di immagine Cewe vuole aumentare i dividendi per l’anno finanziario 2023. Pagherà 2,60 euro per azione, dopo 2,45 euro dell’anno precedente. Si tratta di un valore leggermente inferiore a quanto previsto in media dagli analisti intervistati da Bloomberg. SDAX aveva già fornito dati aziendali preliminari a febbraio. Di conseguenza, le vendite sono aumentate del 6,5% a 780,2 milioni di euro e l'utile prima degli interessi e delle imposte dell'11% a 83,9 milioni di euro.

Lontano dai principali indici, le azioni dell'armatore e gestore di investimenti marittimi Ernest Ross sono aumentate di oltre il 10%. In due giorni di negoziazione è aumentato del 38%. Venerdì pomeriggio, la società ha annunciato una proposta di dividendo di 1,00 euro per azione per il 2023 ad un livello Xetra di circa 4,00 euro. A causa dell'enorme rendimento dei dividendi, le azioni sono aumentate notevolmente.

I dirigenti di Julius Baer risentono nei propri portafogli le perdite su crediti subite dal gestore patrimoniale svizzero in relazione allo scandalo Banko. Nel 2023 la remunerazione complessiva del CEO Philipp Rickenbacher, che nel frattempo ha rassegnato le dimissioni, è scesa dai 6,0 milioni di franchi dell'anno precedente a 1,7 milioni di franchi. Barr ha anche annullato i bonus per altri cinque amministratori coinvolti nelle decisioni sul credito.

Il produttore di gas industriale e produttore di impianti Linde è stato oggi incluso nell'indice statunitense Select Nasdaq 100, che consiste principalmente di titoli tecnologici. Nel febbraio 2023, il colosso della borsa ha voltato le spalle al DAX, che all’epoca prevedeva un limite massimo del 10% sul DAX.

Uber ha accettato di pagare 272 milioni di dollari australiani (164 milioni di euro) a titolo di risarcimento ai tassisti australiani e ai proprietari di auto a noleggio. La compagnia americana risolve così una controversia che dura da anni con l'industria dei taxi del continente.

C'è un cambio alla guida della società di autonoleggio Hertz dopo una scommessa futura fallita sulle auto elettriche. Jill West, che fino a poco tempo fa era responsabile delle attività operative della società di robotica Cruisetaxi, subentrerà nella società il 1° aprile.

Alcune frasi sulla Cina del CEO di Apple, Tim Cook, potrebbero costare all'azienda produttrice di iPhone quasi mezzo miliardo di dollari. Apple risolverà una causa collettiva durata anni pagando 490 milioni di dollari, secondo i documenti giudiziari rilasciati durante il fine settimana.