Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo è il fattore determinante per una vita felice

  • Rimanere sani mentalmente e fisicamente, vivere una vita felice e appagante: non è sempre facile, soprattutto in tempi di crisi.
  • La psicologa e autrice di bestseller Stephanie Stahl spiega cos’è importante.

Maggiori informazioni su società e psicologia

Connessioni profonde e complete “assicurano che rimaniamo sani sia mentalmente che fisicamente. Sono il fattore determinante per una vita felice e appagante”, afferma la psicologa e autrice di best seller Stephanie Stahl in un’intervista a Spot on news. Experti spiega come portare fiducia nella tua vita e perché tanti buoni propositi per l’anno nuovo falliscono.

Signora Stahl, il suo libro “Il bambino dentro di lei deve trovare una casa” rimane molto richiesto dai lettori. Quale pensi sia la chiave del grande successo?

Stefania Stahl: Nel libro, ho modellato una struttura chiara con Shadow Child per come le impronte della nostra infanzia possono influenzare fortemente il nostro pensiero, sentimento e comportamento. Tutti possono trovarsi in questa struttura e lavorare sui propri argomenti individuali. Con Sun Child, comunica la struttura alla risoluzione dei problemi. Dal momento che questi argomenti valgono per tutti, ogni adulto e giovane può lavorare bene con loro.

Nel tuo libro Who We Are, scrivi che sei molto contento che “gli atteggiamenti sociali nei confronti delle questioni psicologiche stiano cambiando e si aprano in modo significativo”. Come si può notare questo cambiamento?

Molte persone hanno ora capito che i problemi psicologici riguardano tutti noi perché i processi psicologici determinano la percezione, le emozioni, il pensiero e il comportamento. Chiunque lo ignori è determinato dagli altri attraverso i loro processi psicologici inconsci. I giovani in particolare sono molto aperti alla psicologia. Capisci che salvare il nostro mondo dipende da come pensano le persone. I podcast psicologici sono un mezzo a cui sono particolarmente ricettivi. I miei colleghi e io lo stiamo notando soprattutto nell’aumento dell’ascolto di podcast, spettacoli esauriti e impennata delle vendite di libri di psicologia. Ma non solo vediamo il cambiamento nella quantità, è aumentata anche l’apertura delle persone. La vergogna è diminuita dal rendere pubblici i propri problemi. Le celebrità sono spesso pionieri che aprono questo nuovo percorso. Lo abbiamo visto molto negli ultimi anni.

READ  Fotovoltaico agricolo: come ottenere energia e cibo contemporaneamente sul campo

Il nuovo anno porta nuove opportunità

L’inizio dell’anno sta arrivando. Molte persone prendono buone decisioni. Perché spesso falliscono?

I propositi presi per il nuovo anno sono spesso logici, sulla falsariga di: dovrei perdere peso, bere di meno, correre di più, ecc. Spesso, però, dietro non c’è una vera volontà emotiva. Per ottenere informazioni più approfondite che portino a nuovi comportamenti, non è necessario cambiare l’anno. Penso che i buoni propositi per il nuovo anno servano principalmente allo scopo di farla franca in anticipo.

Cosa serve per riprogrammare veramente te stesso per un successo duraturo con i cambiamenti?

È importante avere una chiara volontà, e purtroppo questo non può essere raggiunto in modo puramente razionale. Soprattutto quando il livello di sofferenza è basso, si blocca con “Devi…”. Le buone intenzioni funzionano meglio quando vengono da dentro, perché hai uno sguardo profondo, un bisogno. Penso che ci si dovrebbe chiedere cosa si vuole veramente ed essere meno in sintonia con ciò che viene predicato dall’esterno. Se le buone intenzioni sono veramente tue e non solo un “dovresti…”, la probabilità che vengano incorporate nella mia vita è molto più alta.

In Chi siamo, consiglia ai lettori di mettersi al servizio della società e di riconoscere che ci sono miliardi di altre persone il cui destino è spesso molto più difficile del loro. Potrebbe anche essere una buona strategia per uscire dalla situazione di crisi in cui molte persone si sentono intrappolate dopo il Corona e la crisi energetica e dei prezzi?

Questo è un piccolo appello alla fine del libro. Fondamentalmente, si tratta di come funziona la nostra psiche. È attraverso il servizio alla comunità che si può stabilire il rispetto di sé in modo sano e trascendere l’ansia dell’ego. I valori più alti e l’esperienza del significato danno forza. Se ci spostiamo dal Focus I al Focus We, viene soddisfatto un bisogno psicologico di base molto importante per gli esseri umani: il bisogno di attaccamento. A loro volta, legami profondi e completi assicurano che rimaniamo sani sia mentalmente che fisicamente. Sono il fattore determinante per una vita felice e appagante. Ciò per cui la maggior parte delle persone lotta.

READ  Riesci ancora a risolvere questo semplice problema di matematica?

Leggi anche: Lo psicologo spiega: da qui nasce l’aggressività nel traffico stradale

Metti l’attenzione su te stesso

Queste crisi attuali provengono dall’esterno, senza che tu sia in grado di prendere contromisure come individuo: come posso generalmente superare la sensazione di impotenza?

Concentrandosi sulle cose che sono sotto il proprio controllo, cioè concentrandosi su ciò che è nell’adesso della propria vita quotidiana. Quindi puoi pensare a cosa puoi contribuire personalmente per rendere il mondo un po’ migliore. Donazioni in denaro, donazioni di abbigliamento, incarichi onorari, ci sono molti modi per contribuire in modo costruttivo. L’aiuto non deve essere sempre lontano. Se puoi fare qualcosa nel tuo villaggio, nella tua zona, aiuta coloro che ti circondano e gli aiutanti a ottenere un feedback diretto.

Come ridare fiducia alla tua vita e a quella di chi ti circonda?

Ancora una volta, la comunità può avvenire attraverso mezzi di attaccamento. Noi umani ci sforziamo di vedere. Se puoi dare agli altri un orecchio aperto alle loro preoccupazioni e necessità, molto è già stato fatto. Ci sono posti dove questo accade spesso: nei locali o in chiesa. Ma ovviamente inizia presto, con gli incontri che ho nella mia vita quotidiana. A volte la conversazione è in fila alla cassa, a volte con il vicino ea volte i cinque minuti che impieghi sono più lunghi quando chiama la tua ragazza. Basta chiedere e aprire dialoghi. Un cenno comprensivo, uno sguardo negli occhi e un ascolto sincero. La qualità può risiedere in ogni incontro.

La crisi del coronavirus ha spesso privato i giovani di anni importanti di sviluppo, e ora c’è la guerra in Ucraina, il costo della vita è in aumento e le conseguenze del cambiamento climatico sono sempre presenti. Qual è l’impatto di questo su questa generazione e come influisce sulla società nel suo complesso?

READ  Il guanto di polpo è stato sviluppato - wissenschaft.de

Alla nuova generazione è richiesto un alto grado di adattamento. I tempi sembrano cambiare di minuto in minuto e qui è necessaria flessibilità. Gli effetti di ciò sulla società nel suo insieme saranno determinati in futuri studi psicologici. È molto importante in questi tempi che le persone trovino stabilità dentro di sé e la psicoeducazione può essere molto utile in questo senso. Ora c’è una vasta selezione di podcast, formati di YouTube e libri. Anche il supporto psicologico può essere molto utile e liberatorio e non sempre deve essere offerto quando c’è una sensazione di bruciore dentro. Se qui può svilupparsi un senso di controllo interiore, allora si può reagire meglio ai cambiamenti esterni.

Qual è il modo migliore per far sì che questo venga gestito dalle generazioni più anziane? Come incoraggiamo e sosteniamo i giovani?

Anche qui la società è necessaria e spetta all’individuo crearla. Dove possono avvenire incontri e scambi intergenerazionali? Da giovane, ciò significa dare un’occhiata più da vicino per vedere dove ci sono persone che potrebbero voler connettersi ma non osano o non possono: i tuoi nonni, il tuo vicino o i residenti della casa di riposo vicino a te. Naturalmente, anche la vecchia generazione ha bisogno di un po’ di flessibilità mentale ed emotiva. Dove trovo il contatto o dove lo lascio dormire? Una volta stabilito questo, si verifica un maggiore senso di sicurezza. Molte persone non temono la morte, ma solo la morte.
© 1 & 1 Mail & Media / spot sulle notizie