Luglio 4, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo è Christian Eriksen oggi

Il crollo di Christian Eriksen è stato un momento scioccante nell’anno sportivo 2021. Ma il danese è tornato in vita e presto potrebbe anche giocare di nuovo a calcio.

Christian Eriksen lavora per un miracolo personale. Il sogno di tornare al calcio professionistico sta portando il 29enne, giorno dopo giorno, a lavorare sodo per il suo ritorno, cosa che non si pensava fosse possibile. “Il futuro sembra luminoso”, ha recentemente annunciato il suo consigliere Martin Schuts con un messaggio di buon compleanno. Eriksen si sente “cool”. Non c’è “motivo” per cui il suo allievo non debba continuare a essere un calciatore professionista.

All’inizio di dicembre, l’idolo danese è tornato nel campo di allenamento del club della sua città natale, l’Odense BK, e per la prima volta le esercitazioni di calcio erano di nuovo in programma.

La sera del dodici giugno nessuno pensava che fosse possibile. Quali sono stati quei momenti inquietanti nella lotta per la vita o la morte alla Barken Arena di Copenhagen, quando Eriksen è crollato come un fulmine in una partita del turno preliminare del Campionato Europeo contro la Finlandia al 43′ (Qui puoi saperne di più sulla tragedia di EM)?

Le immagini della partita del Campionato Europeo dopo il tragico incidente: Prima della partita Danimarca-Belgio, in campo era indossata la maglia Eriksen XXL. (Fonte: Ulmer Pressebildagentur / foto imago)

Il centrocampista giaceva immobile sull’erba dopo aver subito un arresto cardiaco, i medici del pronto soccorso hanno lottato per la sua vita usando un pacemaker per minuti – il mondo del calcio ha trattenuto il fiato. Il capitano Simon Kear ha detto che il trauma sarebbe rimasto “per sempre”.

READ  Toni Kroos: la fine della sua carriera nel Real Madrid! - calcio

Eriksen ha di nuovo la gioia di vivere

Solo dopo un’ora buona l’ospedale ha dato tutto. Il giorno dopo, Eriksen è stato dotato di un pacemaker permanente e presto il padre dei due ha ritrovato la gioia di vivere.

Si concedeva tranquillamente la compagnia dei propri cari, ma la sua ardente passione per il calcio non si raffreddava mai. “Ama il calcio. È la sua vita. È ancora pronto per questo – ha detto il collega Josef Poulsen del quotidiano Sueddeutsche Zeitung -. Sarebbe bello giocare di nuovo a calcio, ovunque si trovi”.

In Italia è vietato farlo con il pacemaker. Ecco perché Eriksen ha recentemente accettato di rescindere il suo contratto con la sua ex squadra, l’Inter.

Christian Eriksen: il suo contratto con l'Inter è stato rescisso.  (Fonte: Imago Pictures / Agenzia fotografica indipendente)Christian Eriksen: il suo contratto con l’Inter è stato rescisso. (Fonte: foto dell’agenzia per l’indipendenza/immagini Imago)

Scotts ha dichiarato al quotidiano Extra Bladet che era “troppo presto” per dire qualcosa sui prossimi passi del suo cliente: “L’Italia è l’unico paese in cui non può giocare, ma ci sono quattro club interessati”.

Eriksen lavora “duro”

Tra questi ce n’è uno del suo nativo danese. In ogni caso, Eriksen “sta lavorando sodo e sono contento che sia stato in grado di farlo in sicurezza negli ultimi mesi”, ha detto Schutz.

In ogni caso, i suoi compagni di squadra in nazionale sono completamente dietro di lui. Quello che hanno fatto “per Christian” nel 2021 ha meritato tutti i riconoscimenti. Prima la protezione della privacy durante le procedure di trattamento sul campo, poi la meravigliosa gestione aperta dei tuoi sentimenti e, ultimo ma non meno importante, i grandi successi sportivi nell’impressionante marcia vittoriosa verso le semifinali o la qualificazione completa per la Coppa del Mondo.

READ  Il capitano Sebastian Roode rischia la fine della sua carriera

Forse Eriksen può aiutare i suoi compagni di squadra ai Mondiali in Qatar da un punto di vista sportivo.