Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa calamita turistica è una pura fregatura?- Tueringen24

Questa calamita turistica è una pura fregatura?- Tueringen24

Se vuoi andare in vacanza in Italia, passerai davanti a molte attrazioni turistiche. Ma sapevi che alcuni luoghi turistici sono semplicemente delle fregature? È anche un'attrazione turistica di Roma. Non crederai a cosa succede ai tuoi soldi qui.

Vacanze in Italia: questa fontana è un'attrazione turistica

Secondo le informazioni di “Merkur”, la rimozione dei turisti è la famosa Fontana di Trevi a Roma. Soprattutto durante l'alta stagione, molti turisti si radunano attorno all'iconica fontana. Ma i turisti non vedono spesso la barocca Fontana di Trevi; A loro piace gettarci dentro delle monete ancora e ancora. Ci sono alcune regole quando si lancia.

+++ Vacanze in Italia: ora le cose si fanno serie: le cose possono essere molto difficili per i turisti +++

È importante lanciare i soldi con la mano destra sopra la spalla sinistra. La leggenda narra che questo tiro ti garantirà il prossimo ritorno nella capitale italiana. Si dice che un secondo lancio della moneta ti faccia innamorare di una persona del posto, e un terzo lancio della moneta può persino far suonare le campane nuziali.

Vacanze in Italia: Quanti soldi finiscono ogni anno nella Fontana di Trevi

In questo modo ogni anno finivano nella Fontana di Trevi 1,4 milioni di euro. Calcolata fino ad oggi la media è di 4.000 euro. Recentemente c'è stata una disputa su chi possiede questi soldi. In precedenza il denaro nel pozzo era considerato proprietà pubblica, quindi chiunque poteva prenderlo.

La città di Roma cercò più volte di impedirlo e sporse denuncia contro tutti i cittadini che si arricchivano con le monete. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questi casi si sono conclusi con l'assoluzione. Nel 2001 il sindaco Francesco Rudelli decise che il ricavato della fontana sarebbe andato alla Caritas.


Più notizie:


Nel 2017, l’allora sindaco Virginia Raggi confermò che a Roma sarebbe stato permesso di trattenere i soldi e di spenderli su non specificati “progetti comunitari”. Due anni dopo, però, le cose si sono ritorte contro e da allora i soldi della Fontana di Trevi sono tornati alla Caritas. Ogni mattina viene pompata l'acqua dal pozzo e viene raccolto il denaro.