Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Putin minaccia la sconfitta nella guerra del gas contro l’Europa

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

a: Erkan Pelivan

Vladimir Putin minaccia l’Occidente con un freddo inverno. Ma l’Europa ha preso precauzioni e può farla franca con un occhio nero.

Mosca – L’Occidente è minacciato da un freddo inverno. Solo una settimana dopo Il gigante russo dell’energia Gazprom Il presidente russo minaccia di fermare l’esportazione di gas verso la Germania attraverso il Nord Stream 1 Vladimir Putin di nuovo ad ovest. Le forniture di energia potrebbero essere ulteriormente ridotte se l’Occidente cercasse di limitare i prezzi del petrolio e del gas.

Se solo pochi mesi fa tali minacce avevano fatto vacillare i mercati e scatenato il panico politico, le cose erano straordinariamente calme. È chiaro che Putin ha esagerato e potrebbe perdere la guerra del gas contro l’Europa. Dallo scoppio della guerra di aggressione contro Ucraina Gazprom è riuscita a tenere in sospeso i mercati europei.

Nel frattempo, la compagnia statale russa ha ridotto quest’anno le forniture di gas all’Europa del 40% rispetto al 2021, limitando le esportazioni agli acquirenti all’ingrosso o sospendendo interamente le forniture a società o paesi non disposti a cedere alle pressioni politiche. Di conseguenza, il prezzo del gas in Europa ha raggiunto il massimo storico.

Il presidente Vladimir Putin © Sergei Bobylev / dpa

Russia: l’Europa si adegua alla tattica di Vladimir Putin

Ora sembra che l’Europa si sia adattata alle tattiche russe. A differenza del 2021, quando le riserve di gas europee erano piene solo del 67% in questo periodo dell’anno, gli impianti di stoccaggio sono ora utilizzati per l’82%, una percentuale già superiore all’obiettivo dell’80% fissato dall’UE il 1° ottobre. Le forniture russe all’Europa oggi sono meno di un quarto di quelle esportate dalla Gazprom un anno fa.

READ  Come prima azienda statale del paese: il gigante del gas ucraino annuncia il default

Anche l’economia occidentale si è adattata alla situazione. I prezzi record dell’energia hanno spinto i principali consumatori industriali a ridurre la loro domanda, contribuendo a ristabilire l’equilibrio tra domanda e offerta. Tuttavia, la situazione per i paesi occidentali e le loro aziende è tutt’altro che ideale. I residenti e le imprese sono invitati a risparmiare energia.

Russia: le famiglie europee si rivolgono sempre più alle energie alternative

Allo stesso tempo, negli edifici vengono installati collettori solari e pompe di calore per risparmiare energia. Anche l’Occidente si sta rivolgendo sempre più al gas liquido, di cui circa la metà proviene dagli Stati Uniti. Se, si spera, gli inverni europei avranno inverni più miti senza lunghi periodi freddi, le sfide possono essere superate. “Non forniremo gas, petrolio, carbone e carburante… Non forniremo nulla”, ha detto Putin in una conferenza economica l’8 settembre.

“Avremo solo una scelta: come nella famosa fiaba russa, congeleremo la coda del lupo”. Tuttavia, alla luce dei recenti sviluppi, ciò sembra alquanto improbabile. Anche un dispositivo militare Russia in quale Guerra in Ucraina Sempre più sotto pressione. Nei giorni scorsi lo era L’esercito ucraino reclama migliaia di chilometri quadrati della loro terra. Segui Preferito