Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Probabilmente la galassia conosciuta più lontana mai scoperta

colui il quale Telescopio spaziale James Webb Potrebbe aver scoperto una galassia di 13,5 miliardi di anni, il che la rende il sistema stellare più antico e distante mai osservato. La galassia chiamata GLASS-z13 si è formata circa 300 milioni di anni dopo il Big Bang, ha detto mercoledì all’AFP Rohan Naidoo del Center for Astrophysics dell’Università di Harvard. “Probabilmente stiamo vedendo la luce stellare più lontana che qualcuno abbia mai visto.”

La scoperta da parte di un team di 25 astronomi di tutto il mondo si basa su dati grezzi provenienti da uno strumento telescopio spaziale che cattura la radiazione infrarossa. Quando i dati vengono visualizzati, la galassia appare come un cerchio rosso con un centro più luminoso. La valutazione è già stata sottoposta a una rivista specializzata, ma non è stata verificata in modo indipendente da altri scienziati.

Il telescopio rivela la nebulosa Carina e galassie vecchie 13 miliardi di anni

Tuttavia, gli esperti hanno reagito con entusiasmo alla possibile scoperta. “I record di astronomia stanno già vacillando, altri stanno vacillando”, ha scritto Thomas Zurbuchen, scienziato capo della NASA, nell’SMS di Twitter. Di solito non esulta fino a quando i risultati dello studio non sono stati esaminati da altri scienziati. “Ma questo sembra molto promettente.”

Un altro team di astronomi ha analizzato gli stessi dati ed è giunto a una conclusione simile, ha affermato Naidoo, un ricercatore della NASA. “Ci dà fiducia”. La NASA ha rilasciato le prime immagini scattate dal James Webb Space Telescope proprio la scorsa settimana. Immagini incredibili includono galassie di 13 miliardi di anni e la Nebulosa Carinauna nuvola di polvere e gas cosmici distante 7.600 anni luce.

READ  L'HomePod mini con uno schermo può sembrare davvero fantastico!

Il James Webb Telescope, anch’esso costruito con la partecipazione tedesca, è stato lanciato a dicembre dopo decenni di preparazione. Ora dista più di un milione e mezzo di chilometri dalla Terra. Esplora i primi giorni dell’universo, solo poche centinaia di milioni di anni dopo il Big Bang, circa 13,8 miliardi di anni fa. Gli astronomi sperano di trarre conclusioni sulla formazione delle prime stelle e galassie. Il telescopio cerca anche lo spazio per gli esopianeti.