Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ehinger ha subito un’ondata di caldo in Italia

Che il cambiamento climatico non sia una minaccia lontana lo si vede non solo a casa, ma anche in Italia, una delle mete di viaggio preferite dai tedeschi: fiumi in secca, raccolti minacciati e approvvigionamento idrico sono all’ordine del giorno in vacanza. Paese. C’è una siccità senza precedenti.

Infrastrutture obsolete e investimenti insufficienti nella gestione dell’acqua aggravano il problema. Molti Ehinger hanno radici italiane. Tra loro c’era Franco Galitiello, che ha recentemente visitato la famiglia vicino a Salerno e ha sperimentato in prima persona gli effetti del caldo estremo e della siccità.

Immagine dell'oliveto della famiglia Gallidiello nei pressi di Salerno.
Immagine dell’oliveto della famiglia Gallidiello nei pressi di Salerno. (Foto: Gallitiello)

Nel nord Italia, la Pianura Padana sta vivendo la peggiore siccità degli ultimi 70 anni, lasciando alcune comunità con riserve d’acqua. Secondo l’Associazione agricola, metà delle aree coltivate sono minacciate. Ma l’acqua deve essere immagazzinata più a sud.

Attualmente è vietato alle persone riempire le loro piscine.

Franco Calittiello

A Salerno è attualmente in vigore il livello di allerta 1, con temperature medie diurne in ombra tra i 34 ei 38 gradi Celsius, riferisce Franco Caltiello. “Al momento, ai privati ​​è vietato riempire i loro stagni e agli agricoltori è consentito irrigare le loro terre solo da fonti naturali. Se queste misure non funzionano, verranno chiusi anche i rubinetti per le persone.

Il caldo è in aumento: conosci questi record di temperatura?

Sta diventando sempre più caldo – conosci questi record di temperatura?

L’esempio di Verona mostra come questo possa essere. La città ha una popolazione di 250.000 abitanti, quindi poco più della città gemella di Ulm/Neu-Ulm (circa 190.000) o del distretto di Alb-Donau (circa 200.000).

Altre città hanno almeno spento le loro fontane decorative. L’Italia è stata colpita da un’ondata di caldo insolitamente precoce da maggio. Ci sono pochissime precipitazioni e le pianure altrimenti fertili sono state colpite dalla peggiore siccità degli ultimi 70 anni. Il governo di Roma ha dichiarato lunedì lo stato di emergenza per cinque regioni: Emilia-Romagna, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Veneto e Piemonte. Inoltre, il governo italiano ha fornito 36,5 milioni di aiuti di emergenza.

READ  Romney avrebbe voluto avere questi giocatori italiani in Bayern

Calore e infestazione di zanzare

A casa della famiglia di Franco Gallitiello, a causa delle alte temperature, gli anziani devono lasciare le proprie case e appartamenti solo dalle ore 10.00 alle ore 18.00, e rimanere all’ombra. Anche da adolescente, la temperatura è molto stressante. “Non appena esco di casa la mattina dopo la doccia e faccio un po’ di attività fisica, sudo più di quanto non abbia mai provato prima”.

Incendi boschivi nel nord Italia
In Italia sono tanti gli incendi dovuti alla siccità: i residenti guardano l’incendio che ha distrutto la vegetazione il secondo giorno dell’incendio a Nago (Alto Adige). (Foto: Alexander Galka / dpa)

E come una piaga, l’elevata incidenza delle zanzare affligge i residenti della regione. In alcuni luoghi, l’amministrazione utilizza barili d’acqua per garantire la disponibilità di acqua nelle aree verdi e nei giardini, nei cimiteri ecc. Le zanzare le usano come terreno fertile. Il calore aumenta la crescita degli insetti.

Poiché gli agricoltori si lamentano della carenza d’acqua, i comuni stanno distribuendo l’approvvigionamento idrico e interrompendo l’approvvigionamento in determinati momenti.

Franco Calittiello

Quindi i soldi da soli non bastano. Il calore è un grosso problema economico. Secondo l’Unione Italiana Agricoltori, oltre il 30 per cento della produzione agricola del Paese è minacciata dal bestiame, così come nella Pianura Padana, dove si produce il famoso prosciutto birmano. Gli esperti dell’Università La Sapienza di Roma hanno affermato che il paese ha visto il 44% di pioggia in meno del solito da gennaio a maggio. Non dagli anni ’50.

L’agricoltura è stata gravemente colpita

Franco Gallitiello e la sua famiglia hanno diversi uliveti i cui alberi, che in realtà sono resistenti alla siccità, soffrono la siccità. “I campi e gli orti sono tutti molto asciutti e non c’è erba verde. I contadini si lamentano della mancanza d’acqua e i comuni dividono l’approvvigionamento idrico e in determinati momenti lo interrompono.

READ  Meteo in Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Francia

In alcune città sono vietati l’irrigazione di orti, giardini e parchi giochi, il lavaggio delle auto (senza autorizzazione) e il riempimento delle piscine. Il mancato rispetto comporterà sanzioni da 100 a 500 euro.

Fenomeno meteorologico: come si formano effettivamente le tempeste di calore?

Fenomeno meteorologico: come si formano effettivamente le tempeste di calore?

Secondo gli esperti dell’Università di Roma, la crisi della siccità non può essere liquidata semplicemente come forza maggiore. “La mancanza di un’efficace politica di utilizzo delle risorse idriche negli ultimi anni” sta esacerbando la crisi. Secondo Roma, l’Italia ha ora bisogno di “un programma straordinario per modernizzare il sistema idrico e sviluppare ulteriormente gli strumenti di previsione”. Secondo i dati del 2020 dell’Agenzia nazionale di statistica Istatt, l’Italia perde annualmente il 36 per cento delle sue riserve idriche a causa dell’invecchiamento delle fogne e dei bacini idrici.

Siccità in Italia
Barche attraccate in un porto turistico nel bacino del fiume asciutto del Po. La siccità in Italia ha prosciugato importanti fiumi per l’irrigazione. (Foto: Antonio Coloni / dpa)

In alcune località il tasso è significativamente più alto: ad esempio, nella città adriatica di Chieti in Abruzzo, è del 70 per cento, secondo l’Istatt. In confronto, l’Albwasserversorgungsgruppe VI, che fornisce acqua potabile a Ehinger Albteilorte, è stato in grado di segnalare un prelievo di 304.533 metri cubi lo scorso anno e una perdita d’acqua di soli 700 metri cubi. Le comunità più piccole nell’area circostante, come Griesingen, Öpfingen o Allmendingen, a volte devono fare i conti con tubi molto vecchi, con perdite che vanno dal 15 al 20 percento.

L’approvvigionamento idrico è vecchio e malato

Secondo l’università, il governo non ha fornito fondi sufficienti per l’ammodernamento delle condutture dell’acqua. Secondo gli esperti, ora molti soldi dovrebbero essere investiti in un migliore trattamento dell’acqua, in un maggiore utilizzo dell’acqua piovana e in sistemi di irrigazione efficienti. Nella nostra zona, ogni anno vengono investiti molti soldi in tubazioni e impianti di trattamento delle acque reflue.

READ  La crisi di governo in Italia: il crollo provocato da Julius Müller-Meiningen / Commentario

A Öpfingen, ad esempio, il comune e i suoi vicini stanno attualmente investendo circa otto milioni di euro nella nuova costruzione di un impianto di trattamento delle acque reflue, che servirà anche Riißissen e Griesingen. Solo nel 2019, Ehingen ha investito più di 300.000 euro nella costruzione di un nuovo oleodotto per Granheim, per esempio.

A Ehingen e dintorni, il consumo di acqua è in costante aumento negli ultimi anni. Nel grande comune distrettuale di Ehingen sono stati installati circa 170 chilometri di condotte per l’acqua potabile, a cui si aggiungono alcuni chilometri ogni anno: la rete di tubazioni si amplia con ogni area di costruzione.

Il caldo resta, arrivano gli incendi boschivi

Le previsioni meteorologiche prevedono temperature superiori ai 30 gradi Celsius in tutta Italia. In alcune regioni, il termometro dovrebbe tornare a 38 gradi Celsius e rimanere lì. Nel frattempo, aumenta anche il numero di incendi e incendi boschivi.

Fiumi e laghi asciutti sono uno spettacolo comune in Italia.  A causa della siccità, l'approvvigionamento idrico è a rischio nelle aree densamente popolate
Fiumi e laghi asciutti sono uno spettacolo comune in Italia. Il prosciugamento minaccia l’approvvigionamento di acqua potabile nelle aree densamente popolate e altamente industrializzate dell’Italia e minaccia l’irrigazione dei terreni agricoli. (Foto: dpa/Luca Bruno)

In Toscana, in Italia, mercoledì più di 100 vigili del fuoco hanno combattuto un grande incendio boschivo vicino alla città di Lucca. Circa 500 residenti del comune di Massarosa sono stati evacuati dalle fiamme, hanno riferito mercoledì mattina i vigili del fuoco. Un video della notte mostra le fiamme che bruciano vicino a un insediamento e consumano alberi.