Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Parotite: infezione, periodo di incubazione, sintomi

La parotite è particolarmente contagiosa due giorni prima e quattro giorni dopo la comparsa dei primi sintomi. Tuttavia, il periodo di infezione è spesso più lungo.

Buono a sapersi: Tutti possono avere la parotite, anche le persone che sono state vaccinate, sebbene il decorso sia generalmente più mite. Dopo aver contratto la parotite, una persona di solito ha una protezione per tutta la vita dal ritorno dell’infezione.

Sintomi di parotite

I primi sintomi della parotite sono generalmente aspecifici. Includono, ad esempio:

  • fatica
  • Anoressia
  • Mal di testa e dolori muscolari
  • Febbre

Un giorno o due dopo la comparsa dei primi sintomi, le ghiandole parotidee in alcuni pazienti si gonfiano, su uno o entrambi i lati. Il gonfiore è evidente nella zona della mascella e delle guance. A volte c’è dolore all’orecchio e dolore durante la masticazione. Il gonfiore di solito scompare dopo una settimana, mentre la febbre spesso scompare dopo pochi giorni.

A volte anche le ghiandole salivari e i linfonodi vicini si ingrandiscono.

eruzione cutanea alla parotite
Molte malattie infantili sono accompagnate da un’eruzione cutanea. Questi includono il morbillo e la rosolia. Al contrario, di solito non c’è eruzione cutanea associata alla parotite.

Complicazioni di parotite

Gli adolescenti e gli adulti con la parotite hanno più complicazioni dei bambini. Ciò include, ad esempio, la meningite, che spesso si presenta come torcicollo, forte mal di testa e vomito. Raramente può verificarsi encefalite.

In connessione con l’infezione della parotite, possono verificarsi anche infiammazione dell’orecchio interno o infiammazione del nervo uditivo. Raramente, in seguito si verificano danni a lungo termine come la sordità. Un piccolo numero di persone affette (di solito giovani adulti) sviluppa pancreatite (infiammazione del pancreas) a causa dell’infezione della parotite, che può portare a forti dolori addominali.