Pallamano: il clamoroso infortunio getta un’ombra sulla vittoria del Foch Berlin sul Melsungen | Gli sport

Date:

Share post:

Benigna Baresi
Benigna Baresi
"Totale drogato di caffè. Ninja della TV. Risolutore di problemi impenitente. Esperto di birra."

La serie invincibile dei Foxes continua!

Il club berlinese ha mantenuto il record di imbattibilità in questa stagione e ha vinto la prima partita al Liqui Moly La lega tedesca di pallamano contro l’inseguitore diretto MT Melsungen con un punteggio di 37:31, estendendo la differenza in classifica a dieci vittorie e 20:0 punti!

È successo solo dieci volte in 57 anni che una squadra abbia superato le prime dieci partite di una stagione senza perdere un punto. VfL Gummersbach (67/68), FrischAuf Göppingen (69/70), TBV Lemgo (02/03), THW Kiel (11/12) e SC Magdeburg (21/22) hanno superato Füchsen una volta ciascuno, e Rhein-Neckar -Lewin (12/13, 15/16) e SG Flensburg-Handeut (16/17, 18/19) due volte altrettanto.

Il giocatore del Berlino Lasse Anderson (undici gol) dopo la partita di Den: “Abbiamo vinto, ma ci sono ancora punti su cui possiamo migliorare”.

La partita senior è stata oscurata da un grave infortunio!

Il momento shock al 18° minuto: Melsunger David Mandich vuole bloccare Matthias Guedsel, ma fa marcia indietro. Sembra che si torce la caviglia o la gamba infelicemente. A peggiorare le cose, Gedsel è atterrato anche sulla caviglia del suo avversario.

Mandic è steso a terra, urla e si mette le mani davanti al viso. Immediatamente la sala divenne completamente silenziosa. Gli spettatori di Berlino si sono subito resi conto che si trattava di un grave infortunio. Andy Schmid, esperto del Dyn ed ex professionista (dodici anni al Rhein-Neckar Löwen): “È finito nel posto sbagliato”.

Anche il membro del consiglio direttivo della Füchse Stefan Kretschmar, 19esimo in prima fila nell’edificio K, è rimasto scioccato dalla scena.

La leggenda della pallamano Stefan Kretzschmar è membro del consiglio direttivo della Füchse Berlin

Fotografia: Ronnie Hartmann/DPA

I vigilanti si precipitano subito a terra. Anche il medico della squadra di Berlino Jurgen Bentzen è a disposizione per aiutare.

Il portavoce della sala Michael Bernatek ha poi chiesto al pubblico di applaudire l’infortunato Melsonger. Immediatamente la sua voce si alza di nuovo nella sala! Il professionista di Milsungen Martinovic e Musharraf sostengono il croato e lo tolgono insieme dal parquet.

Mandic si cura negli spogliatoi, ma rientra in sala nella fase finale del primo tempo e si siede in panchina con la borsa del ghiaccio sul piede.

Fin dall’inizio, i Foxes sono stati a caccia di deficit (2:4/7 e 8:10/16). Solo al 22′ i berlinesi hanno preso il primo vantaggio con 13:12 sul cronometro. Si va all’intervallo al 17:15, anche perché Martinovic ha colpito il palo solo con il tiro finale di Melsunger.

Il portiere del Melsungen Simic è stato molto critico con se stesso durante l’intervallo: “Milosavljev porta pochi palloni, io non porto niente! Questo fa la differenza nel primo tempo. Dobbiamo giocare meglio in difesa. Gedsel fa quello che vuole! La mia prestazione da portiere deve essere migliore!”

Highlights: Magdeburgo – Hannover Tensione fino al fischio finale

Fonte: Dine Media

Gol pazzesco al 31° minuto: Lindberg lancia la palla sopra il portiere del Melsong con un calcio di rigore da sette metri per il 18:15. Che cosa sfacciata!

Berlino è partito bene e ha segnato 22:17 (34). Ma dopo un periodo di pausa, gli ospiti sono tornati e si sono avvicinati pericolosamente al 3-0. Al 41° minuto il punteggio era solo 23:22. Termine di avviso per le volpi! L’allenatore Siewert critica i suoi giocatori: “Non è possibile per noi lanciare palloni in quel modo!”

I berlinesi rimarranno senza fiato davanti a 9.000 spettatori in una Max Schmeling Hall tutta esaurita? Meno di 48 ore prima di questo big match, i Foxes, a corto di personale, hanno giocato contro il Chambery in Europa League (24:22).

Ora il miglior gioco sarà un vero thriller! Melsungen non è eliminabile e resta sempre un gol dietro.

A sette minuti dalla fine, Millsong stupisce uscendo per l’ultima volta, approfittando di una doppia maggioranza!

Sugli spalti l’amministratore delegato della Füchse Bob Hanning e Krech hanno fatto salti di gioia – decisione preliminare del giovane Niels Lichtlin in 33:30 (56° posto)!

Timo Kastening di Melsungen dopo la partita a Den: “Il Berlino meritava sicuramente di vincere. Tutta la squadra gioca ad un livello assolutamente alto. Ogni volta che toccava a noi, siamo rimasti un po’ inferiori per colpa nostra. Non abbiamo avuto abbastanza accesso in difesa. Se i giocatori che fanno la differenza nel gioco perdi le loro offerte, non avrai possibilità anche tu.

Dice al Mandic ferito: Era molto turbato. Non ho idea di cosa abbia. Caviglia? collo del piede? Dobbiamo aspettare.”

Analisi di Hans Lindbergh da Berlino: “Una partita dura ed equilibrata per molto tempo. Melsungen ha una squadra molto, molto forte. C’è sempre spazio per migliorare. Non pensavamo prima della stagione che saremmo stati invincibili. Ma siamo felici di portarlo con noi .”

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 20 luglio 2024, 6:20Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

La figlia di Valya è dovuta andare in ospedale!

Samira Yavuz è preoccupata: sua figlia Valya è dovuta andare in ospedale!bromflashSamira W Serkan Sono diventati genitori per...

Il campione olimpico Harting si lamenta di “un’ideologia orientata alle minoranze”

L’atletica tedesca è in crisi. Il campione olimpico Robert Harting ha una visione chiara delle ragioni e...