Febbraio 6, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ondata di licenziamenti: perché Jeff Bezos è diffidente nei confronti di nuovi costosi acquisti e perché Amazon vuole licenziare migliaia di dipendenti

• Jeff Bezos, fondatore di Amazon, esorta i privati ​​e le piccole imprese a ridurre i nuovi acquisti

• La valutazione di Bezos sull’inflazione: “Dobbiamo prepararci al peggio e sperare per il meglio”

• L’ondata di licenziamenti pianificata da Amazon è la più grande nella storia dell’azienda

Il fondatore di Amazon Jeff Bezos ha consigliato in un’intervista alla CNN: “Togli alcuni dei rischi dal tavolo. Cerca di ridurre alcuni dei rischi nella tua attività o nella tua vita”. Raccomanda di evitare acquisti costosi come una nuova TV, un frigorifero o persino una nuova auto. Il motivo per cui l’ex CEO della più grande società di vendita per corrispondenza online del mondo chiede alle persone di acquistare di meno è l’alto tasso di inflazione.

Bezos chiede risparmi alla luce di una possibile recessione

L’attuale rallentamento economico negli Stati Uniti è finora imprevedibile e potrebbe sfociare in una recessione, come previsto da Jamie Dimon, CEO di CNN e JPMorgan. Secondo Bezos, ciò che risparmi ora può essere utilizzato per sbarcare il lunario se il peggio arriva al peggio: “Dobbiamo prepararci al peggio e sperare per il meglio”. Già a ottobre scriveva su Twitter: “Chiudete i posti di blocco”. In un’intervista alla CNN, ha spiegato che con ciò intendeva consumare con più attenzione.

L’inflazione potrebbe portare a un’altra ondata di licenziamenti

Poiché Amazon aveva già notato una minore disponibilità all’acquisto per diverse settimane, la società guidata dal CEO Andy Jassy ha corretto le previsioni di fine anno del quarto trimestre 2022 alla fine di ottobre, secondo la CNN. Per questo motivo anche Amazon ha avuto un blocco delle assunzioni dall’inizio di novembre, che è stata una sorpresa per molti. Invece di accogliere nuovi dipendenti in azienda, ora arriverà la più grande ondata di licenziamenti nella storia dell’azienda, secondo un post sul blog sul sito Web dell’azienda a metà novembre. Una fonte informata ha dichiarato al New York Times che Amazon vuole licenziare almeno 10.000 dipendenti negli Stati Uniti. Ciò corrisponde a circa il tre percento della forza lavoro totale. Dopo Walmart, Amazon è il più grande datore di lavoro negli Stati Uniti e ora la società sembra essere costretta a salvare come Meta, Twitter, Microsoft, Snap, Lyft e altre grandi aziende tecnologiche.

Apparentemente, a partire da novembre 2022, non sono previsti licenziamenti in Germania.

Olga Rugler / redattore di finanzen.net

Prodotti di leva selezionati su AmazonCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente l’argano desiderato e ti mostreremo i prodotti aperti adatti su Amazon

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su Amazon

Crediti immagine: David Ryder/Getty Images

READ  Pomodori a 11 euro? Cliente scioccato quando vede il prezzo