Nuova speranza per “Voyager 1”? La sonda della NASA invia una risposta a sorpresa alla Terra

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Insiste

Illustrazione: la navicella spaziale Voyager della NASA nello spazio. © Imago/Biblioteca di immagini scientifiche

La leggendaria sonda spaziale Voyager 1 soffre da mesi di problemi di comunicazione. Ora sembra che la NASA abbia fatto una svolta.

PASADENA – La comunicazione con la sonda spaziale Voyager 1 della NASA è stata disabilitata dal novembre 2023. Invece di dati significativi, la sonda che invecchia invia solo “sciocchezze senza senso”. Il problema esiste da molto tempo e c'è grande preoccupazione per la sonda spaziale lanciata nel settembre 1977 e che ha lasciato il sistema solare molto tempo fa. Ma ora l’organizzazione spaziale americana NASA ha annunciato un risultato importante.

Viaggiatore 1
5 settembre 1977, 12:56 UTC
24.356.710.739 chilometri
24.372.427.865 chilometri
16,9995 km/s (equivalenti a 61,198,2 km/h)
22 ore, 34 minuti e 5 secondi
Fonte: NASA, al 15 marzo 2024

Il 3 marzo, la sonda spaziale Voyager 1 ha inviato alla Terra un segnale diverso rispetto al lungo periodo precedente. Il segnale non era nel formato utilizzato normalmente dalla sonda, come in A Annuncio della NASA egli è chiamato. Ma un dipendente del sistema Deep Space Network Telescope della NASA è riuscito a decodificare il segnale. Contiene l'intero contenuto della memoria FDS, il sistema in cui il team “Voyager” sospetta il problema attuale.

La navicella spaziale Voyager 1 della NASA invia un codice completo sulla Terra

Il segnale inviato dalla Voyager 1 alla Terra contiene tutto il codice: istruzioni su cosa dovrebbe fare la Voyager, variabili e valori che possono cambiare in base allo stato della sonda e i dati scientifici e tecnici che contribuisce a inviare sulla Terra. .

Per un team che da mesi cerca di comprendere gli strani segnali provenienti dalla Voyager 1, questo è un tesoro prezioso. Il piano ora è confrontare i dati con quelli inviati dalla sonda spaziale sulla Terra prima che si verificasse il problema. Il team di Voyager cerca incoerenze nel codice e nelle variabili nella speranza di trovare la causa principale del problema.

Il team della NASA ha attentamente “spinto” la Voyager 1

Il nuovo segnale proveniente dalla Voyager 1 arriva a seguito di un comando inviato nello spazio dal team della NASA il 1 marzo. Il cosiddetto “poke”, una sorta di gentile “spinta”, avrebbe dovuto indurre il computer FDS presumibilmente difettoso a testare varie sequenze nel suo pacchetto software. La speranza del team: forse bypassare un pezzo di memoria corrotto risolverà il problema.

Ora il team ha nuovi dati da analizzare. Ma questo lavoro richiederà tempo. Anche la NASA lo sottolinea nel suo comunicato: “Utilizzare queste informazioni per sviluppare una potenziale soluzione e provare a metterla in pratica richiede tempo”, e questo non perché il team di “Voyager” stia lavorando lentamente, ma piuttosto per la distanza tra la sonda spaziale e e il pianeta Terra. Terra, che ha una superficie di circa 24 miliardi di km.

Attualmente occorrono 22,5 ore affinché un segnale dalla Terra raggiunga la Voyager. Ci vorranno altre 22,5 ore affinché la risposta della navicella spaziale raggiunga le antenne del Deep Space Network sulla Terra. Quindi la squadra è spesso impegnata in attesa di un segnale dalla Voyager, sperando sempre che la risposta venga compresa la prossima volta. (fattura non pagata)

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:07Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

Ecco perché hanno le maniglie ai piedi

Molte bottiglie di birra o altre bottiglie hanno creste nascoste. È questo Braille?La prossima volta che acquisti...

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?bromflashI piccioncini ora vogliono fare i passi successivi nella...

Vaccinazione contro le zecche: un grande successo per gli open day

Sabato 20 luglio 2024 l'Azienda Medici dell'Alto Adige ha invitato i cittadini ad una vaccinazione gratuita contro l'encefalite...